Artrosi della colonna vertebrale

L'artrosi spinale (spondiloartrosi) è una malattia degenerativa caratterizzata da un disordine metabolico nella cartilagine delle articolazioni intervertebrali e dalla loro successiva distruzione.

Se prima questa malattia era considerata la maggior parte degli anziani, ora il limite di età è sceso a 35 anni. Una persona ha una media di 33 - 34 vertebre. Nelle parti cervicale, toracica e lombare, le vertebre sono interconnesse per mezzo di articolazioni arcoprotiche (sfaccettate).

Queste articolazioni sono formate dal processo articolare superiore della vertebra sottostante e dal processo articolare inferiore della vertebra sovrastante. Le superfici articolari dei processi sono coperte da cartilagine ialina. Cambiamenti distrofici nel tessuto di questa cartilagine e portano all'insorgenza di artrosi.

Perché si sviluppa l'artrosi?

La disgregazione dei processi metabolici nella cartilagine porta alla sua disidratazione, alla comparsa di microcracks e alla perdita di proteoglicani. La cartilagine perde la sua capacità di deprezzamento e un carico eccessivo appare sulle superfici articolari delle ossa.

Di conseguenza, la proliferazione compensativa irregolare del tessuto cartilagineo si verifica prima, e poi viene sostituita dall'osso. Pertanto, l'artrosi è anche chiamata osteoartrite. Di regola, un disturbo metabolico di questo tipo si verifica in età avanzata a causa di un malfunzionamento dei tessuti, di un carico eccessivo prolungato su una o un'altra sezione della colonna vertebrale e di un generale rallentamento del metabolismo.

Tuttavia, ora questa malattia si verifica in media e anche in un'età abbastanza giovane. Le ragioni per lo sviluppo dell'artrosi possono servire come i seguenti fattori:

  • Lesioni spinali.
  • Pesante sforzo fisico
  • Sovrappeso.
  • Il diabete mellito.
  • Stile di vita sedentario
  • Carichi statici lunghi
  • Anomalie congenite della struttura delle vertebre.
  • Corsetto muscoloso debole.

Tipi e fasi

L'osteoartrosi della colonna vertebrale è classificata in base alla parte predominante della lesione:

  • Collo.
  • Chest.
  • Lombare.
  • Sacrale.
  • Spread (2 o più reparti interessati).

Inoltre, è consuetudine individuare l'estensione della lesione:

  • 1 grado. Manifestazioni cliniche sono assenti. I cambiamenti nel tessuto cartilagineo sono rilevati con un esame speciale.
  • 2 gradi. Ci sono lamentele e manifestazioni cliniche della malattia, il movimento delle articolazioni è limitato
  • 3 gradi. Manifestazioni cliniche pronunciate, una significativa limitazione della mobilità delle articolazioni della colonna vertebrale, che porta alla disabilità.

sintomi

Le manifestazioni cliniche dipenderanno da quale parte della colonna vertebrale è interessata e dalla gravità delle modifiche nel tessuto cartilagineo.

Artrosi delle articolazioni del rachide cervicale

La colonna cervicale è la più mobile, quindi i segni clinici dell'artrosi appaiono abbastanza rapidamente. Al primo stadio, è possibile solo una sensazione di rigidità, il collo "perde" con una lunga permanenza in una posizione.

Inoltre, tali segni come:

  • Mal di testa.
  • Vertigo, soprattutto con curve strette nella testa.
  • Malessere generale, perdita di concentrazione, affaticamento.
  • Irradiazione del dolore nella spalla e nell'avambraccio.
  • Violazione della sensibilità della pelle nella zona del collo (intorpidimento, formicolio, bruciore).

Queste manifestazioni si verificano a causa di spasmo muscolare e compressione dei vasi sanguigni vertebrali periferici e delle radici nervose. Quando la malattia passa al terzo stadio, il dolore al collo è quasi costante, anche a riposo. C'è anche un aumento dei sintomi neurologici associati a una prolungata violazione delle fibre nervose.

Artrosi delle articolazioni della colonna vertebrale toracica

Nella regione toracica, la patologia si sviluppa meno frequentemente rispetto al resto. Ciò è dovuto al fatto che la colonna vertebrale qui non sopporta un carico significativo.

Molto spesso, le articolazioni di questo reparto sono influenzate dall'eccessiva attività fisica durante attività sportive o professionali, nonché dal risultato di lesioni.

Le manifestazioni cliniche si verificano quando la cartilagine ha già subito significativi cambiamenti patologici:

  • Dolore nella parte centrale della schiena quando si gira e si piega il tronco, quando si tenta di sollevare un oggetto pesante. E anche dopo lo sforzo fisico.
  • Crunch o clic quando ci si muove.
  • Il dolore può dare allo stomaco o al torace, che spesso causa difficoltà nella diagnosi.
  • Con il progredire della malattia, vi è una violazione della postura associata a una violazione del tono del sistema muscolare.

Artrosi delle articolazioni della colonna lombare

Le vertebre lombosacrali portano il carico statico massimo, quindi la loro cartilagine articolare è più spesso soggetta a processi degenerativi. Innanzitutto, l'artrosi si manifesta con una sensazione di pesantezza nella regione lombare durante una seduta prolungata in posizione seduta.

C'è il desiderio di alzarsi, scaldarsi. Poi c'è dolore dopo lo sforzo fisico, specialmente associato al sollevamento. Se non viene intrapresa alcuna azione, l'artrosi delle articolazioni lombari porterà al fatto che il dolore accompagnerà anche carichi quotidiani.

Inoltre, si verifica spesso la violazione delle fibre nervose, in particolare del nervo sciatico (sciatica). Con la sciatica, il paziente prova a sparare attraverso il mal di schiena e il sacro, irradiandosi sul gluteo e sulla parte posteriore della coscia. Potrebbe esserci una sensazione di debolezza nell'arto inferiore.

diagnostica

La diagnosi è fatta da un neuropatologo sulla base di un esame, test neurologici e analisi dei dati di ricerca strumentale. I principali metodi diagnostici sono i seguenti:

  • Radiografia. Si restringono lo spazio articolare, la sclerosi subcondrale e gli osteofiti marginali.
  • Imaging a risonanza magnetica. Può rivelare l'artrosi nelle fasi iniziali, poiché, a differenza dell'esame radiografico, è possibile valutare lo stato del tessuto cartilagineo.

trattamento

Il trattamento dell'osteoartrosi consiste nel migliorare la nutrizione della cartilagine articolare e migliorare i processi di rigenerazione. Inoltre, è necessario arrestare la sindrome del dolore e rafforzare l'apparato muscolo-legamentoso.

La terapia deve essere completa e basata sulla comprensione del paziente che per ottenere un effetto duraturo, è necessario compiere sforzi indipendenti per un considerevole periodo di tempo.

dieta

Una corretta alimentazione aiuta a normalizzare il peso corporeo e ad alleviare la colonna vertebrale, e fornendo al corpo nutrienti essenziali accelera il metabolismo, migliora la rigenerazione e rallenta il processo di invecchiamento.

  • Frutta e verdura fresca
  • Pane integrale e cereali non raffinati.
  • Pesce e frutti di mare
  • Carne magra
  • Quaglia e uovo di gallina.
  • Prodotti lattiero-caseari

È meglio escludere dalla dieta o limitare il più possibile:

  • Zucchero, pasticceria, pane bianco.
  • Salumi e sottaceti.
  • Carne grassa
  • Semilavorati e cibo in scatola.
  • Succhi in sacchetti, ketchup, maionese.
  • Alcol.

Il volume di acqua pura che bevi dovrebbe essere 1,5-2 litri al giorno. Hai bisogno di bere in piccole porzioni, 2/3 del volume da bere al mattino.

Terapia fisica

Non appena è stata rilevata l'artrosi spinale, è necessario visitare uno specialista di fisioterapia per creare un programma di allenamento. Senza questo, contare su un risultato positivo del trattamento non ne vale la pena. Lo specialista consiglierà esercizi per la colonna vertebrale, in base allo stadio della malattia, all'età e alla salute generale del paziente.

La terapia di esercizi complessi comprende esercizi di respirazione, riscaldamento, la parte principale e gli esercizi finali. In caso di artrosi grave, si raccomanda di fare ginnastica nella piscina, questo riduce significativamente il carico sulla colonna vertebrale.

farmaci

Durante il periodo di esacerbazione, il dolore e l'infiammazione sono alleviati con i farmaci. I farmaci possono essere assunti per via orale o iniettati. Solitamente usati farmaci dal gruppo di farmaci anti-infiammatori non steroidei. Nei casi di spasmo muscolare grave, vengono prescritti i miorilassanti.

fisioterapia

I metodi fisioterapeutici sono usati nella fase di esacerbazione decrescente o nel periodo di remissione. Più efficace:

  • La terapia magnetica.
  • Elettroforesi.
  • Ozocerite.
  • Fango terapeutico

Trattamento chirurgico

In caso di artrosi della colonna vertebrale, la chirurgia viene raramente utilizzata. Se la vertebra è gravemente danneggiata, viene sostituita con una artificiale durante l'operazione.

prevenzione

Prima di tutto, è necessario escludere i fattori che contribuiscono allo sviluppo di processi degenerativi delle articolazioni: sovrappeso, inattività fisica, scarsa nutrizione. Oltre all'artrosi spinale, queste misure aiuteranno ad evitare lo sviluppo di osteoartrosi deformante di altre articolazioni: anca (coxartrosi) e ginocchio (gonartrosi).

Più una persona è anziana, più tempo deve essere speso per la sua salute:

  • Camminare a piedi
  • Swim.
  • Eseguire esercizi speciali per allungare la colonna vertebrale e gli esercizi di forza per rafforzare i muscoli. Prima dell'inizio delle lezioni, è richiesta una consulenza specialistica.
  • I corsi prendono vitamine, complessi minerali e condroprotettori.
  • Sottoporsi a una visita medica programmata.

L'osteoartrosi della colonna vertebrale è abbastanza suscettibile di correzione nelle prime fasi della malattia. Se il trattamento non viene avviato in tempo, la malattia progredirà costantemente e porterà a una significativa riduzione della qualità della vita del paziente e spesso allo sviluppo della disabilità.

Qual è l'artrosi pericolosa della colonna vertebrale lombosacrale?

A differenza di molte malattie ossee, che sono caratterizzate da un rapido sviluppo, l'osteoartrosi della colonna vertebrale lombosacrale progredisce piuttosto lentamente e non ha praticamente alcun sintomo nelle fasi iniziali. Questo è il pericolo della patologia: ignorato in una fase iniziale dello sviluppo, può portare a notevoli difficoltà nell'attività fisica e persino nella disabilità.

Di per sé, la malattia ha una natura degenerativa-distrofica. Essendo localizzato nelle aree cartilaginee della parte inferiore della colonna vertebrale, inizia il suo sviluppo, spostandosi prima nell'osso e poi nelle strutture muscolari e legamentose. Parallelamente alla distruzione cartilaginea, le vertebre lombosacrali cominciano a diventare troppo grandi con gli osteofiti, che gradualmente rendono impossibili i movimenti nell'area danneggiata.

Le statistiche dimostrano che è l'osteoartrosi a causare il mal di schiena più spesso di altre malattie. Inoltre, la persona che soffre della suddetta malattia si sente costantemente stanca nel corpo, il che influenza significativamente la sua capacità di lavorare. Il tempestivo ricorso a uno specialista può curare la patologia in una fase precoce dello sviluppo, prevenendo la manifestazione di complicanze.

Cause dell'osteoartrosi nella parte inferiore della colonna vertebrale

Nella medicina moderna, è considerato come le cause dello sviluppo della malattia nel corpo, sia fattori interni che esterni, che sono spesso presenti nel complesso. Di fattori interni, si distinguono i seguenti:

  1. Età. Più una persona è anziana, più è probabile che la colonna vertebrale lombosacrale si unisca all'osteoartrosi al suo corpo.
  2. L'identità sessuale. Dato che la colonna vertebrale del gentil sesso è più fragile e suscettibile di esposizione, l'anomalia in esse si manifesta molte volte più spesso che negli uomini.
  3. Caratteristiche del corpo. Spesso la colonna vertebrale può svilupparsi in modo errato, il che diventa un terreno fertile per aderire alla patologia.
  4. Predisposizione genetica. In tali casi, una predisposizione non alla malattia in sé, ma a problemi legati al metabolismo nel corpo può essere posta a livello genico. Di conseguenza, processi metabolici che si verificano in modo errato possono portare a una violazione del metabolismo del tessuto cartilagineo.

Ci sono anche una serie di fattori interni che provocano lo sviluppo di un'anomalia:

  • Lesioni gravi alla schiena e alla colonna vertebrale inferiore, in particolare (fratture);
  • Sport professionistici (atletica pesante), durante i quali viene applicata una pressione regolare alla colonna vertebrale, e le microcracks sono localizzate nelle sue aree ossee;
  • Sottosviluppo dei muscoli spinali, innescato da una bassa attività fisica e uno stile di vita passivo;
  • Postura scorretta, formata nel corso degli anni a causa di disagio seduti a un tavolo o una scrivania;
  • Eccessivo peso corporeo, esercitando una pressione sulla colonna vertebrale lombosacrale;
  • Lavoro associato al regolare sollevamento della gravità o alla scoperta del corpo in una posizione per lungo tempo.

Come si sviluppa l'anomalia?

Molto spesso, lo sviluppo dell'osteoartrosi della colonna vertebrale lombosacrale avviene secondo uno schema. Inizialmente, il nucleo, situato all'interno del disco intervertebrale, subisce disturbi metabolici. Questo momento è estremamente serio e ha bisogno di una guarigione precoce, altrimenti la cartilagine intervertebrale può completamente perdere elasticità e funzioni di assorbimento degli urti, contrazione e collasso a causa di un'alimentazione insufficiente con sostanze benefiche, nonché a causa della mancanza di umidità adeguata.

La distruzione della cartilagine in uno stadio avanzato di sviluppo della patologia è accompagnata dalla formazione di escrescenze sulle parti ossee della colonna lombare. Di conseguenza, lo spazio tra le vertebre viene significativamente ridotto e alla fine scompare del tutto. In questo caso, i muscoli e i legamenti dell'area danneggiata sono in forte tensione.

L'artrosi progressiva può portare alla localizzazione di disturbi concomitanti causati da troppa pressione sulle articolazioni vertebrali. Con lo sviluppo parallelo di malattie includono protrusioni, ernia intervertebrale, artrite e altri.

I sintomi dell'osteoartrosi lombare

Il primo e più pronunciato sintomo di un'anormalità è la sindrome del dolore, che ha un grado diverso a seconda dello stadio di sviluppo della patologia. Quindi, se l'artrosi si è appena unita, il dolore può essere completamente assente, manifestandosi piuttosto passivamente in presenza di carichi sulla parte vertebrale inferiore. Nel caso in cui il sintomo è stato ignorato e il trattamento non è stato prescritto, un significativo aumento del dolore è intrinseco. Ora è presente nella regione lombare costantemente e aumenta con i minimi movimenti.

Oltre al dolore, la rigidità è presente nella regione lombosacrale: i movimenti sono ancora possibili, ma dolorosi. Tentativo di attività motoria provoca un crunch caratteristico nella parte inferiore della colonna vertebrale. Lo stadio finale dell'anomalia è la completa distruzione della cartilagine e, di conseguenza, l'immobilizzazione della zona danneggiata. Nel caso in cui il disturbo comporti il ​​pizzicamento delle radici nervose, potrebbero esserci complicanze neurologiche associate.

Trattamento della malattia

Nelle fasi iniziali, l'artrosi lombare viene trattata abbastanza facilmente e rapidamente. Per cominciare, lo specialista prescrive la radiografia al paziente per determinare lo stadio dello sviluppo della malattia.

Un metodo efficace di trattamento in questi casi è una terapia conservativa volta a ripristinare la cartilagine e rafforzare il corpo. In questo caso, lo specialista prescrive farmaci per la formazione di cartilagine, nonché analgesici e farmaci antiinfiammatori.

Il rafforzamento della struttura muscolare avviene attraverso una serie di esercizi appositamente sviluppata. Possono essere utilizzate anche le procedure di massaggio, fisioterapia e nuoto, che hanno un effetto positivo sullo scheletro umano e non esercitano troppa pressione sulla zona danneggiata.

L'intervento chirurgico può essere somministrato nelle fasi successive dello sviluppo della malattia, quando il trattamento conservativo non porta i risultati attesi.

Vuoi ricevere lo stesso trattamento, chiedici come?

Osteoartrosi della colonna vertebrale

Osteoartrosi della colonna vertebrale - alterazioni distrofiche e degenerative della colonna vertebrale, caratterizzate da dolore. La malattia limita l'attività fisica e la capacità lavorativa dei pazienti, di solito si verifica negli anziani. L'osteoartrite cambia il tessuto cartilagineo e l'osso situato nelle vicinanze, l'area interessata si gonfia e inizia il dolore. Con la progressione della malattia, si formano osteofiti e speroni sul tessuto osseo. Può colpire cervicale, toracico o lombare.

cause di

L'artrosi della colonna vertebrale si verifica a causa dei seguenti motivi:

  • Un grande carico su una spina dorsale, spesso associato alla professione (sollevamento di oggetti pesanti, stile di vita sedentario, collo piegato per un lungo periodo di tempo);
  • Patologia della colonna vertebrale con distribuzione impropria del carico. Questi sono cifosi, lordosi, scoliosi e così via;
  • Infiammazione in una delle spine;
  • traumi;
  • Anomalie congenite;
  • Cambiamenti ormonali;
  • ernia;
  • La presenza di problemi con i processi metabolici;
  • Fattori esterni (condizioni ambientali avverse, scarsa qualità dell'acqua potabile).

Inizialmente, si verificano cambiamenti patologici nelle cellule della cartilagine (condrociti). Di conseguenza, i dischi tra le vertebre e le articolazioni sono interessati: le cellule qui muoiono, che influisce sulla piena produzione di collagene. Quelle cellule che continuano a produrre collagene non possono far fronte al carico e mantenere la giusta quantità di acqua e proteine ​​nella cartilagine.

La cartilagine perde la sua elasticità, cessa di essere elastica, c'è una limitazione dell'attività motoria, inizia il dolore.

Con il progredire della malattia, gli osteofiti crescono nelle articolazioni e si verificano danni ai muscoli e ai legamenti. I muscoli si atrofizzano e si infiammano. La deformazione del reparto interessato può già essere vista visivamente.

Sintomi della malattia

La sintomatologia nelle persone affette da una malattia è simile al fatto che si tratti di osteoartrosi delle articolazioni periferiche e della colonna vertebrale o dell'osteoartrosi della colonna lombare. I sintomi della malattia includono:

  • Forte dolore nell'area colpita. Si presentano sotto forma di attacchi, dopo essere stati in pose statiche, dopo l'attività fisica. Se una persona si alza e si riscalda, il dolore scompare, ma con il progredire della malattia, diventano permanenti;
  • Il paziente ha deformato le articolazioni;
  • Durante l'esacerbazione, l'area interessata si gonfia;
  • A causa della deformazione delle vertebre, i vasi vengono pizzicati, la circolazione sanguigna peggiora. Questo porta a emicrania, mal di denti;
  • Il paziente si sente costantemente malato;
  • Movimento limitato a causa del dolore nella regione cervicale o toracica;
  • Le vertebre colpite si bloccano durante i movimenti improvvisi.

Tipi di osteoartrosi

La malattia è divisa per la localizzazione dell'area interessata in 3 tipi principali:

  • Lumbararthrosis - si manifesta con dolore nella regione lombare e sacro.
  • Cervicartrosi è un tipo di malattia che colpisce il collo.
  • Dorsartrosi - è caratterizzata da localizzazione nella colonna vertebrale toracica.

Tservikoartroz

Si verifica a causa di frequenti spasmi dei muscoli del collo e delle spalle. Di solito il motivo è uno stile di vita sedentario, un grande carico fisico sul collo, uno stile di vita sedentario.

È caratterizzato da dolore al collo e al collo, aggravato dalla flessione o dalla rotazione della testa. Con l'artrosi in uno stato di abbandono, il paziente può avere mosche davanti ai suoi occhi, la sua vista si abbassa, la sua testa gira e le sue orecchie squillano. I disturbi nevralgici sono possibili.

Lyumboartroz

Il paziente lamenta un forte dolore al sacro e alla parte bassa della schiena. Le principali cause di: infortunio; anomalie congenite; scoliosi; sovrappeso, ecc. A rischio, persone che trascorrono molto tempo seduti o in piedi, sovraccaricando le ginocchia e l'articolazione dell'anca. L'osteoartrosi della colonna vertebrale sacrale non si verificherà se ci si allena o si riscalda ogni 30-60 minuti al lavoro. La natura del dolore è dolorante, dà alla coscia o ai muscoli glutei. All'inizio, il dolore preoccupa una persona solo quando si muove, alla fine inizia a perseguire costantemente, anche di notte. Il dolore inizia a causa di gravi spasmi muscolari e osteofiti. Le gambe e le cosce possono diventare insensibili, il paziente le sente male.

Dorsartroz

La malattia è caratterizzata dal dolore del carattere lamentoso, che è localizzato tra le scapole. Quindi i pazienti notano la rigidità che si verifica al mattino. Spesso il paziente sente intorpidimento della regione toracica, il funzionamento degli organi interni è disturbato.

trattamento

Il trattamento della malattia si verifica in un complesso. Quanto prima il paziente vede un medico e inizia a curare la malattia, tanto prima saranno le dinamiche positive. I principali metodi di trattamento dell'osteoartrite:

  • L'uso di medicine;
  • Impatto ortopedico;
  • Metodi manuali;
  • Il corso di fisioterapia.

preparativi

Questa tecnica si basa sull'eliminazione del processo infiammatorio e del dolore. I medici usano ormoni, miorilassanti, antidolorifici.

Terapia ortopedica

I medici producono un'estensione della colonna vertebrale, rimuovendo i fermagli dei nervi, aumentando il flusso sanguigno. Inoltre, vengono utilizzati speciali apparecchi ortopedici (ad esempio, un colletto Shantz, una benda, un corsetto). Con il loro aiuto, viene rimosso un carico aggiuntivo dalla parte vertebrale, che impedisce lo sviluppo della malattia.

Terapia manuale

Per evitare che la colonna vertebrale si deformi, i medici consigliano di usare il massaggio. Il suo effetto sul corpo: aumento del flusso sanguigno, eliminazione del dolore, ripristino delle sostanze nutritive nei tessuti e nella cartilagine, rimozione degli spasmi muscolari.

fisioterapia

Il complesso di questi metodi in combinazione con la terapia fisica rende il corsetto muscolare più forte, allevia il dolore, migliora la funzione articolare. Dopo la rimozione della riacutizzazione, vengono utilizzate l'agopuntura, la terapia della leech, le applicazioni a base di paraffina e il fango terapeutico.

Quando tutte le regole del trattamento e la periodicità sono soddisfatte, i sintomi della malattia si attenuano e l'osteoartrosi della colonna vertebrale cessa di progredire. Ma se la risonanza magnetica eseguita mostra che la malattia continua a svilupparsi, allora il paziente viene sottoposto a intervento chirurgico. Va inteso che le terminazioni nervose danneggiate non verranno ripristinate, pertanto un trattamento tempestivo è garanzia di un'elevata efficienza del trattamento.

Spondilodiscite spinale: cos'è e come viene trattata

Cos'è l'artrosi uncovertebrale del rachide cervicale?

Osteoartrosi della colonna vertebrale: sintomi, metodi di trattamento

L'osteoartrosi della colonna vertebrale è uno stato distrofico dei dischi cartilaginei nelle articolazioni intervertebrali. Le articolazioni che collegano le vertebre si consumano gradualmente durante la vita. Il diradamento e la deformazione dello strato cartilagineo articolare è accompagnato dalla crescita del tessuto osseo dei corpi vertebrali. Tutti i componenti dell'articolazione intervertebrale possono essere coinvolti nel processo patologico. A poco a poco progredisce la distrofia della cartilagine, si formano escrescenze ossee, legamenti e muscoli, che causano dolore e portano alla limitazione della mobilità.

I cambiamenti distruttivi nei dischi cartilaginei si verificano gradualmente nel corso di molti anni, quindi l'osteoartrosi della colonna vertebrale è considerata una malattia correlata all'età. Le statistiche mostrano che quasi tutte le persone sopra i 70 anni soffrono di questa patologia.

Fattori di rischio

La distruzione legata all'età dei dischi di cartilagine è considerata la causa principale e naturale della patologia.

Ma la malattia può svilupparsi a qualsiasi età con suscettibilità ereditaria o anamnesi di lesioni spinali. Anche i carichi squilibrati sulla colonna vertebrale contribuiscono alla malattia. Allo stesso tempo, tali cambiamenti patologici come i piedi piatti, la scoliosi sono spesso diagnosticati come malattie concomitanti.

Ci sono una serie di fattori che portano alla perdita della capacità della cartilagine intervertebrale di trattenere l'umidità, che porta al suo assottigliamento e alla sua deformazione. Questi includono le seguenti circostanze patologiche:

  • ipotermia;
  • lesioni meccaniche;
  • sovraccarico del tratto lombare o cervicale (sport professionali, sollevamento
  • pesi, lavoro sedentario);
  • processi infiammatori nelle articolazioni intervertebrali;
  • suscettibilità genetica alle malattie dell'apparato muscolo-scheletrico;
  • anomalie congenite delle vertebre;
  • eccesso di peso corporeo;
  • malattie ortopediche (asimmetria degli arti, piede piatto, scoliosi);
  • malattie articolari croniche;
  • disturbi endocrini.

Segni di patologia

Il principale sintomo clinico dell'osteoartrosi della colonna vertebrale è rappresentato dal dolore o aggravato dal movimento, che è localizzato nella zona interessata. La sua intensità dipende dallo stadio di sviluppo della malattia. Nel tempo, la mobilità in diverse parti della colonna vertebrale è limitata, possono apparire cambiamenti di postura e zoppia.

Sintomi comuni di osteoartrite:

  • indolenzimento e difficoltà di movimenti con carichi e cambiamenti del tempo;
  • sgranocchiare le articolazioni durante il movimento;
  • rigidità mattutina, che passa dopo un riscaldamento;
  • mal di schiena alla fine della giornata lavorativa, soprattutto dopo il lavoro fisico (passa dopo
  • ricreazione);
  • gonfiore delle aree colpite;
  • affaticamento dei muscoli spinali.

Le persone che soffrono di questa malattia sono generalmente meteosensibili, cioè reagiscono ai cambiamenti del tempo (pressione atmosferica, temperatura e umidità).

Artrosi del rachide cervicale

Il colletto e le zone lombari sono più spesso colpite. La distrofia dei dischi cartilaginei del collo può svilupparsi a qualsiasi età, spesso come conseguenza dell'attività professionale (lavoro d'ufficio al computer, guida di un'auto).

Le manifestazioni tipiche della malattia sono i seguenti sintomi:

  • crunch e rigidità durante i movimenti nella regione cervicale;
  • mal di testa nella regione occipitale e nella natura dell'emicrania;
  • vertigini;
  • sensazione di strisciare pelle d'oca;
  • dolore acuto durante l'inclinazione e la rotazione della testa, che si estende alla spalla e al braccio, quali pazienti
  • definito come "shock elettrico";
  • intorpidimento delle dita durante lo sforzo.

Questo tipo di artrosi è una seria minaccia per la salute, in quanto porta alla violazione dei nervi della regione cervicale e alla violazione della circolazione cerebrale.

Colonna vertebrale lombare

L'artrosi del lombosacrale è tipica per le persone impegnate in lavori fisici pesanti. Così come lo sviluppo della malattia è possibile sullo sfondo di anomalie congenite o dopo gli infortuni.

Un sintomo caratteristico della patologia è il dolore. Ha le seguenti manifestazioni:

  • dolore lombare dolorante quando si cammina sulla coscia o sui glutei;
  • dolore nella zona sacrale quando si piega e si cambiano le posizioni;
  • difficoltà di dolore e movimento dopo una seduta prolungata;
  • lombalgia associata a insufficiente apporto di sangue alle articolazioni (ridotta nelle prime ore di sonno).

Articolazioni periferiche

Le articolazioni periferiche sono per lo più soggette a deformità nelle donne durante la menopausa. L'osteoartrite si verifica sui polsi, sulle dita delle mani e dei piedi, meno spesso colpisce le articolazioni del gomito, della spalla e della caviglia. La malattia si sviluppa lentamente, quindi i segni esterni appaiono in una fase avanzata.

  • gonfiore e deformità delle articolazioni;
  • croccantezza e dolore caratteristici quando si infila e si piega;
  • la sensazione che le ossa "si strusciano" l'una contro l'altra.

Articolazioni toraciche e vertebrali

Le articolazioni della colonna vertebrale toracica sono meno stressate durante lo spostamento e il sollevamento dei pesi rispetto alla colonna cervicale o lombare. La malattia in queste aree può verificarsi dopo aver sofferto di tubercolosi ossea o di artrite di varie eziologie. Queste rare forme di artrosi vengono spesso rilevate in una fase successiva dopo l'esame a raggi X o la risonanza magnetica.

  • dolori al petto che si verificano dopo una posizione di lunga data;
  • "Mal di schiena toracico" - dolore acuto e intenso al petto, che si irradia verso l'area delle scapole, spesso provocato dal movimento;
  • respirazione dolorosa.

I principali metodi di trattamento per l'osteoartrosi della colonna vertebrale

La rimozione del dolore e la correzione dei fattori che aggravano il decorso della malattia sono i principali obiettivi del trattamento.

Un elemento importante nel trattamento della malattia è l'eliminazione del peso in eccesso.

Metodi farmacologici

La terapia farmacologica dovrebbe essere finalizzata ad alleviare il dolore e ad attivare il metabolismo nel tessuto cartilagineo. Per fare questo, utilizzare farmaci dei seguenti gruppi farmacologici:

  1. Condroprotettore (condroitin solfato, glucosamina).
  2. Analgesici di azione centrale (paraceramolo, tramadolo).
  3. Farmaci antiinfiammatori non steroidei (ibuprofene, ketoprofene, diclofenac).

Terapia locale

Sono usati i seguenti rimedi:

  • unguenti antinfiammatori e analgesici contenenti indometacina, butadion, voltaren, troxevasin, gel (gel di fastum, diclofenac, nise, arthrosylen 5%);
  • unguenti riscaldanti e vasodilatatori (apizartron, menovazin, gevkamen, finalgon).

Metodi non farmacologici

Le seguenti misure contribuiscono alla normalizzazione del peso corporeo, rafforzano il tono muscolare e migliorano la mobilità articolare:

  1. Dieta (ipocalorica, arricchita con microelementi e vitamine A, E, D).
  2. Esercizio terapeutico, ginnastica mattutina, nuoto.
  3. Fisioterapia (elettrostimolazione, elettroforesi medica, termoterapia).
  4. Massaggi.
  5. Trattamento termale (idrogeno solforato, bagno "perla", climatoterapia, fangoterapia).
  6. L'uso di corsetti ortopedici.

Quando si fa esercizio fisico, è necessario escludere i movimenti che causano dolore. Esercizio "per superare il dolore" può causare esacerbazione della malattia e deterioramento.

È importante ricordare che il medico dovrebbe prescrivere il trattamento dopo l'esame e la diagnosi.

conclusione

La medicina moderna ha metodi efficaci di trattamento e riabilitazione dell'osteoartrosi della colonna vertebrale, che possono ripristinare la salute dei giovani pazienti. Negli anziani, questa malattia è una patologia naturale causata dalla distrofia correlata all'età del tessuto cartilagineo. Nei casi avanzati, l'artrosi può causare disabilità. Il trattamento sistematico di questa malattia previene la sua progressione, migliora la mobilità articolare e previene le complicanze.

Osteoartrosi della colonna vertebrale

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, circa il 30% della popolazione soffre di danni al sistema muscolo-scheletrico. Una delle malattie è l'osteoartrite spinale. Questa patologia viene diagnosticata sia negli anziani che nei giovani. Perché la malattia si sviluppa e come riconoscerla?

Eziologia della malattia

Osteoartrosi della colonna vertebrale, che cos'è? Questa è una malattia grave e abbastanza comune. Ha un corso cronico. L'osteoartrite è caratterizzata da assottigliamento del tessuto cartilagineo, che funge da ammortizzatore per i dischi intervertebrali. Con il progredire della malattia, le fibre della cartilagine non ricevono più sostanze nutritive sufficienti per il nemico, il che comporta restringimento, perdita di elasticità e abrasione del tessuto. Il carico sulle vertebre sta aumentando. Il processo patologico porta anche alla crescita del tessuto osseo e alla formazione di osteofiti. Il lume tra i dischi è ridotto, accompagnato da un forte dolore durante lo spostamento. Nelle fasi avanzate sono possibili la completa limitazione della mobilità e lo sviluppo di disturbi neurologici.

L'osteoartrosi può verificarsi in qualsiasi parte della colonna vertebrale. Più spesso la colonna lombare è interessata, meno spesso la cervicale. Oltre alla cartilagine e ai dischi intervertebrali, sono interessate anche le strutture molli. Il processo infiammatorio porta al loro indebolimento. Se compaiono i sintomi dell'osteoartrosi della colonna vertebrale e il trattamento viene avviato tempestivamente, si può evitare la deformità della colonna vertebrale.

Cause di patologia

Cosa può portare allo sviluppo della patologia? Da un punto di vista medico, l'artrosi è una malattia multifattoriale che si sviluppa come risultato di una combinazione di fattori interni ed esterni.

Il primo gruppo di fattori provocatori include:

  1. Età. Le persone più spesso diventano vittime sopra i 60 anni, quindi, in medicina, l'osteoartrite è considerata una malattia degli anziani.
  2. Paul. Secondo le statistiche mediche, la patologia nel 60% dei casi viene diagnosticata nelle donne.
  3. Anomalie congenite.
  4. Malattie associate a disordini metabolici (gotta).
  5. L'obesità.
  6. Predisposizione ereditaria Se uno dei genitori ha una diagnosi di osteoartrite, allora la probabilità di sperimentare i sintomi della malattia aumenta in modo significativo.
  7. Malattie infettive Questa infiammazione dei seni paranasali, tonsillite.
  8. Tono muscolare debole

I fattori esterni includono:

  • lesioni alla schiena o fratture;
  • ipotermia;
  • curvatura della postura;
  • carichi lunghi e insopportabili;
  • stile di vita inattivo;
  • cattiva ecologia.
L'osteoartrite cambia il tessuto cartilagineo e l'osso situato nelle vicinanze, l'area interessata si gonfia e inizia il dolore

Tipi di osteoartrosi

L'osteoartrosi della colonna vertebrale è divisa in primaria e secondaria. Se la causa principale non è stata stabilita durante l'indagine, viene fatta una diagnosi di osteoartrosi primitiva o idiopatica. Spesso tale diagnosi viene fatta agli anziani.

La vista secondaria ha una chiara causa. Potrebbe essere ferita, disturbi endocrini, metabolismo compromesso, malattia di Perthes o Koenig. L'artrosi secondaria può essere una complicanza dell'artrite reumatoide o infiammazione purulenta dell'articolazione. Questa forma della malattia viene spesso diagnosticata con comorbidità come la tubercolosi e il lupus eritematoso.

Per il numero di articolazioni colpite la patologia è classificata in:

  • localizzato quando è interessata una sola vertebra (cervicale, sacrale o lombare);
  • generalizzato quando vengono diagnosticate lesioni multiple delle articolazioni.

L'osteoartrosi delle articolazioni periferiche e della colonna vertebrale è una malattia cronica caratterizzata da fasi acute e di remissione.

sintomi

Se viene diagnosticata l'osteoartrosi della colonna lombare, i sintomi e il trattamento dipendono dallo stadio della malattia e dalla localizzazione del focus infiammatorio. Il sintomo principale dell'osteoartrosi è il dolore. Il suo uomo sperimenta durante la deambulazione, quando si piega e rigira il corpo. In posizione orizzontale, il dolore si attenua quando il carico dalle vertebre scompare.

Forte dolore nell'area colpita

I sintomi presentano anche rigidità mattutina. Può durare da alcuni minuti a diverse ore. È possibile eliminare la rigidità dopo una piccola carica. Riconoscere la malattia traditrice è anche possibile per il caratteristico scricchiolio e l'aumento della fatica dei muscoli della schiena. I pazienti con osteoartrite, di regola, sono sensibili ai cambiamenti del tempo.

Nella fase iniziale, è difficile riconoscere la malattia, poiché i suddetti sintomi non sono stati osservati. I processi patologici stanno appena iniziando a svilupparsi. Il tessuto cartilagineo non è ancora privo di umidità e nutrizione. Con il progredire della malattia compaiono dolore e rigidità. A causa del mal di schiena, l'andatura può variare. La radiografia allo stadio 3 mostra un chiaro cambiamento nella struttura della colonna vertebrale e nella formazione degli osteofiti. Se non si inizia il trattamento, si sviluppa ankilosi, l'afflusso di sangue è disturbato e si sviluppano sintomi neurologici.

Osteoartrosi delle articolazioni costali e vertebrali

Questa è una forma estremamente rara di artrosi. I processi degenerativo-distrofici si verificano nella colonna vertebrale e nelle costole. 3, 9 e 10 costole sono colpite più spesso. La patologia viene diagnosticata principalmente negli anziani ed è il risultato dell'usura delle articolazioni.

Il dolore è il sintomo principale della patologia. Nelle costole, il dolore è sentito più acutamente che nella colonna vertebrale. Di regola, dopo una lunga permanenza sulle gambe aumenta la sindrome da dolore. Raramente la malattia è nascosta. In questo caso, l'osteoartrite è un reperto casuale durante il passaggio dei raggi X o della risonanza magnetica.

Con la progressione della patologia compaiono difficoltà respiratorie. Inspirare ed espirare provoca dolore al paziente. Al terzo stadio, si verifica la completa distruzione del tessuto cartilagineo. I pazienti con questa diagnosi diventano disabili.

Il trattamento dell'osteoartrosi delle articolazioni costale-vertebrale ha le sue sfumature. Poiché le articolazioni delle costole sono piccole, la chirurgia non viene eseguita.

La malattia è caratterizzata da sentimenti dolorosi di un carattere lamentoso, che è localizzato tra le scapole.

Come terapia, si usano metodi conservativi:

  • farmaci;
  • fisioterapia;
  • Terapia fisica;
  • massaggio;
  • rimedi popolari.

Se compaiono uno o più sintomi, consultare un medico. Il trattamento precoce aiuterà ad evitare gravi complicazioni. Oltre al trattamento, il medico fornirà raccomandazioni dettagliate sui cambiamenti dello stile di vita.

Osteoartrite delle articolazioni arcuate

L'artropatia delle faccette, o l'artrosi delle articolazioni tirate con l'arcata, è la diagnosi fatta a quasi tutti coloro che sono andati dal medico con una lamentela di mal di schiena. Nella vita di tutti i giorni è anche chiamato deformare l'artrosi, che ha alterazioni distrofiche nell'articolazione. Spesso, l'artropatia sfaccettatura è diagnosticata con malattie come condrosi, osteocondrosi o spondiloartro.

Le vertebre cervicali sono più spesso colpite, l'osteoartrosi della colonna vertebrale toracica viene diagnosticata meno comunemente. I sintomi e il trattamento della malattia devono essere conosciuti di persona. La diagnosi precoce eviterà gravi complicazioni.

La causa della deformazione dell'artrosi è l'esercizio. Il sintomo principale della malattia è fastidioso e forte dolore. Di norma, dopo uno sforzo fisico o una camminata lunga, aumenta. Con il progredire dell'osteoartrite, il dolore si manifesta già con uno stress minimo.

Il trattamento dell'artrosi deformante è complesso, finalizzato all'eliminazione della causa alla radice e all'arresto di sintomi spiacevoli.

È caratterizzato da dolore al collo e al collo, aggravato dalla flessione o dalla rotazione della testa.

Metodi per diagnosticare la malattia

La diagnosi è un passo essenziale nella diagnosi e prescrizione del trattamento successivo.

Un medico nella fase 2-3 può essere rilevato da un medico al momento dell'esame di un paziente, ma per una diagnosi accurata vengono prescritti numerosi studi:

  1. X-ray. Questo è un metodo chiave che ti consente di valutare le condizioni della colonna vertebrale.
  2. Angiografia. Il principio di questa tecnica è che il medico inietta uno speciale agente di contrasto nell'arteria carotidea o vertebrale. Quindi sotto il controllo a raggi X vengono prese diverse immagini.
  3. Pneumo mielografia La radiografia del midollo spinale e delle sue membrane dopo la puntura viene effettuata con l'introduzione di aria come supplemento.
  4. Mielografia. Per visualizzare le strutture della colonna vertebrale, uno speciale colorante viene introdotto nel canale subaracnoideo. Questa procedura è dolorosa.
  5. CT. Con l'aiuto della moderna macchina a raggi X, vengono realizzate immagini da diverse angolazioni.
  6. MR. Questa è una procedura sicura e informativa per riconoscere il disturbo in una fase precoce.

Oltre agli studi strumentali, vengono prescritti esami di laboratorio: emocromo completo, analisi delle urine e puntura.

I principali metodi diagnostici per la sospetta osteoartrosi della colonna vertebrale sono la radiografia e la risonanza magnetica

Metodi di trattamento

Dopo la diagnosi, il medico prescrive un adeguato ciclo di trattamento. L'osteoartrosi toracica, lombare o cervicale nelle prime fasi può essere trattata con farmaci, fisioterapia, massaggi e rimedi popolari. Se la malattia è stata diagnosticata nella terza fase, il trattamento conservativo non porterà dinamiche positive. In questo caso, i medici sono costretti a ricorrere a un metodo di trattamento radicale. L'osteoartrosi sul terzo stadio viene curata esclusivamente dalla chirurgia.

medicazione

Il trattamento farmacologico include:

  1. Antidolorifici. Analgesici forti (oppioidi) sono usati per alleviare il dolore. Questo gruppo di farmaci appartiene a sostanze narcotiche psicotrope, pertanto i farmaci vengono dispensati rigorosamente sulla prescrizione. Per il dolore grave sono indicate iniezioni intrarticolari di farmaci ormonali corticosteroidi. Gli antidolorifici alleviano solo il dolore, ma non eliminano la causa della malattia.
  2. FANS. Questo gruppo di farmaci non solo allevia l'infiammazione, ma riduce anche il dolore. Il corso del trattamento è breve, poiché i FANS hanno un effetto dannoso sulla mucosa gastrointestinale.
  3. Condroprotettore. Le cellule sane della cartilagine producono una sostanza dalla quale si forma il tessuto cartilagineo. Con l'artrosi, questo processo è interrotto. I condroprotettori sono prescritti per rafforzare il tessuto cartilagineo e prevenire la distruzione articolare. Il corso è lungo, almeno 3 mesi.

Il corso e il dosaggio delle medicine vengono selezionati dal medico per ciascun paziente individualmente, tenendo conto della sua età, dello stadio della malattia e delle caratteristiche individuali dell'organismo.

chirurgia

Se il trattamento conservativo ha dimostrato di essere inefficace e la malattia continua a progredire attivamente, allora il trattamento chirurgico è indispensabile.

Nel trattamento dell'osteoartrosi della colonna vertebrale possono essere applicate diverse tecniche:

  1. Decompressione. Durante l'operazione, il medico rimuove l'arco vertebrale. A causa di ciò, la radice del nervo viene rilasciata e il dolore scompare.
  2. Corporodesis. Per fissare una colonna vertebrale instabile, i suoi segmenti sono collegati con viti, che a loro volta sono anche interconnesse. A causa di ciò, la colonna vertebrale è stabilizzata e le vertebre non comprimono più le radici nervose. Questa tecnica è applicata solo nelle fasi di corsa.

fisioterapia

La fisioterapia è il complemento perfetto per il trattamento di base. Con l'aiuto della fisioterapia, è possibile fermare il dolore, eliminare lo spasmo riflesso dei muscoli periarticolari, migliorare la circolazione sanguigna.

Nell'osteoartrosi della colonna vertebrale, è ben raccomandato:

  1. Terapia ad ultrasuoni Con l'aiuto degli ultrasuoni vengono trattate molte malattie dell'apparato muscolo-scheletrico. Accelera il flusso sanguigno, migliora i processi metabolici e aumenta anche la permeabilità delle membrane cellulari. La terapia è indicata per le persone con malattie del cuore e dei vasi sanguigni.
  2. Idroterapia. L'acqua allevia lo spasmo muscolare, aumenta il flusso sanguigno, dà tono muscolare e riduce il carico sulle articolazioni doloranti.

Questo è l'elemento più importante del complesso trattamento dell'osteoartrosi.

  • Elettroforesi. Il farmaco viene introdotto dalla corrente continua. Le proprietà positive della corrente elettrica includono azioni antinfiammatorie, analgesiche, rilassanti muscolari, sanitizzanti e metaboliche.
  • Balneoterapia. Particolarmente utili sono i bagni di radon, trementina, iodio-bromo e solfuro.
  • Applicazioni di paraffina o ozocerite. Questo tipo di terapia è prescritto a pazienti con osteoartrosi di stadio 1-2. Non sono utilizzati per cambiamenti significativi nelle articolazioni.
  • Complicazioni e prevenzione

    Se non iniziamo a trattare l'artrosi in modo tempestivo, sono possibili gravi complicazioni, inclusa la perdita di sensibilità, lo sviluppo della paralisi e la completa immobilizzazione della persona.

    Per evitare queste complicazioni, la profilassi dovrebbe essere effettuata:

    • Rafforzare i muscoli (fare esercizi, fare sport);
    • per tenere traccia del peso corporeo (una dieta che esclude i contorni pesanti, fritti, affumicati, sottaceti, sottaceti, salse, alcool, farina) contribuirà a perdere qualche chilo di troppo;
    • eliminare lo sforzo fisico insopportabile;
    • rinunciare a cattive abitudini (alcol, fumo);
    • evitare di stare da molto tempo nella stessa posa.

    risultati

    L'osteoartrosi è considerata medicalmente un'inevitabile malattia correlata all'età. Ma nonostante questo, devi combatterlo. Affinché il trattamento porti un risultato positivo, con la comparsa dei primi segni di osteoartrite, è necessario consultare un medico spinale. L'autotrattamento è inaccettabile, perché nella maggior parte dei casi porta al deterioramento e alla progressione attiva della malattia.

    Originariamente inviato dal 2018-07-04 14:42:34.

    Osteoartrosi della colonna vertebrale

    L'osteoartrite è un gruppo di patologie degenerative-distrofiche progressive delle articolazioni sinoviali con un decorso cronico, caratterizzato da lesioni della fibra cartilaginea e dallo sviluppo di una reazione infiammatoria locale. L'osteoartrite differisce dall'osteoartrosi in quanto con questa malattia le strutture ossee si deformano sempre, quindi la malattia viene anche spesso chiamata artrosi deformante. L'osteoartrite spinale è una deformità delle articolazioni vertebrali, che si basa sull'infiammazione primaria e sulla degenerazione del tessuto cartilagineo. Il sintomo principale della malattia è il dolore, la cui intensità aumenta con la progressione dei processi degenerativi. Per il trattamento vengono utilizzati vari metodi di terapia conservativa, ma la fisioterapia, la fisioterapia e il massaggio sono i più efficaci.

    Cosa succede alle articolazioni?

    Per ottenere una remissione stabile e a lungo termine e una dinamica positiva della terapia, è necessario non solo sapere come trattare correttamente l'artrosi spinale e quali misure adottare per prevenire ulteriori progressi, ma anche capire cos'è l'osteoartrosi e quali processi si verificano nel corpo in questa malattia.

    Distrofia delle articolazioni cartilaginee e sua connessione con l'osteoartrosi della colonna vertebrale

    Un'articolazione è un'articolazione mobile dell'osso (addominale), che fornisce la funzione motoria delle ossa articolate con l'aiuto dei muscoli paravertebrali. Uno dei componenti principali delle articolazioni e delle costole vertebrali è la cartilagine ialina, una massa vetrosa elastica con uno spessore da 1 mm a 7-8 mm. Tra cartilagine ialina e tendini è cartilagine fibrosa (ad esempio, nei dischi intervertebrali), che è in grado di allungare e contrarre, vivendo carichi meccanici significativi. Secondo la sua struttura, la fibra cartilaginea è un gel trasparente, che contiene oltre l'80% di acqua, e il restante 20% sono sostanze organiche e sali minerali.

    La cartilagine è il componente più importante delle articolazioni, perché oltre alla funzione di deprezzamento, ha le seguenti proprietà:

    • fornisce l'adesione di superfici articolari contigue;
    • riduce l'attrito delle superfici dure delle articolazioni e previene l'abrasione prematura del tessuto osseo;
    • compensa la forza e il carico d'impatto sulle articolazioni, prevenendone il danneggiamento e la distruzione.

    La distrofia del tessuto cartilagineo è causata da una significativa perdita di liquidi (disidratazione) e dalla malnutrizione della cartilagine articolare, che si verifica principalmente a causa del liquido sinoviale a causa della mancanza dei propri vasi sanguigni e dei suoi fasci nervosi. L'assunzione insufficiente di minerali e vitamine porta ad una perdita di elasticità, essiccazione e assottigliamento della fibra cartilaginea, con conseguente attrito delle articolazioni di contatto e la loro deformazione.

    Cambiamenti patogenetici nelle articolazioni

    La cartilagine disidratata e assottigliata si infiamma nel tempo, il che porta allo sviluppo di una reazione infiammatoria locale e di una sindrome da dolore acuto, che nella maggior parte dei casi limita significativamente la mobilità e l'efficienza del paziente. Come risultato di processi infiammatori e distrofici, c'è una violazione delle proprietà biomeccaniche e della composizione biochimica delle articolazioni e delle articolazioni colpite, nonché delle seguenti modifiche:

    • addolcimento e disintegrazione della cartilagine ialina e fibrosa;
    • la comparsa di alterazioni erosive e ulcerative sulla superficie delle fibre della cartilagine;
    • ispessimento delle trabecole ossee (piastre che costituiscono lo scheletro osseo);
    • cambiamenti nelle proprietà trofiche delle ossa causate da insufficiente apporto di sangue e innervazione delle placche ossee subcondrali (situate sotto il corpo pineale);
    • formazione di osteofiti (escrescenze ossee) sulla superficie delle articolazioni e delle vertebre.

    Fai attenzione! Spesso con l'osteoartrosi della colonna vertebrale, si sviluppano le cisti subcondrali localizzate prevalentemente nella colonna sacro-coccigea. Dal punto di vista clinico, tali cisti si manifestano con un forte dolore doloroso (sono possibili meno frequenti sparatorie moderate) nella parte bassa della schiena nella zona del coccige, che si aggravano dopo una seduta prolungata su una superficie dura.

    Cause di artrosi deformante

    Le cause dell'osteoartrite spinale possono essere molte. Questi includono sia malattie infettive che portano a infiammazione delle articolazioni (spesso essudativa o purulenta), e varie lesioni, così come malattie croniche della colonna vertebrale con patogenesi degenerativa dello sviluppo.

    Le principali cause della malattia nei pazienti di diverse fasce di età includono:

    • disturbi autoimmuni (artrite reumatoide);
    • malattie infettive (encefalite trasmessa da zecche, tubercolosi extrapolmonare, sifilide, osteomielite, infezioni genitali);
    • lesioni spinali (comprese le vecchie fratture);
    • displasia (sottosviluppo) delle articolazioni spinali;
    • lupus eritematoso sistemico;
    • diminuzione anomala della massa ossea (osteoporosi);
    • violazione dei processi metabolici e metabolici nel diabete mellito, gotta e altre malattie del sistema endocrino;
    • sindrome neurodistrofica vertebrale e sindrome da atrofia adiposa circolare nella periartrite cervicale e nella sindrome del muscolo lombare-iliaco.

    Tutte le cause di deformazione dell'artrosi sono suddivise in due gruppi: fattori eziologici primari e secondari.

    Classificazione dell'artrosi deformante dovuta a evento