Come trattare la nevralgia intercostale a destra o a sinistra?

La nevralgia intercostale è una sindrome del dolore riflesso che si verifica quando la compressione, l'irritazione o l'infiammazione dei nervi intercostali. Altrimenti, è anche chiamato thorakalgia. Questo fenomeno è sgradevole, in quanto è accompagnato da un intenso dolore.

Le manifestazioni cliniche sono molto simili ai sintomi di numerose malattie degli organi interni, in particolare del cuore. Questo è il motivo per cui molti pazienti, spaventati da un attacco di nevralgia intercostale, si rivolgono a un cardiologo o iniziano l'autotrattamento, assumendo farmaci per il cuore. Quest'ultimo, insieme alla mancanza di una corretta diagnosi e di un trattamento adeguato, non porta sollievo, ma aggrava solo le condizioni del paziente.

Poiché la toracalgia è abbastanza comune tra le persone anziane e quelle anziane, la piena consapevolezza di ciò sarà una garanzia di salute e benessere in queste fasi della vita.

Cos'è?

La nevralgia intercostale è una nozione collettiva che viene utilizzata per denotare condizioni accompagnate da dolore al petto. Questo tipo di dolore può essere osservato in varie condizioni patologiche derivanti dalla sconfitta di vari sistemi e organi.

Cause e fattori di rischio

La nevralgia intercostale non è una malattia indipendente nella sua essenza. Da un punto di vista medico, questa è una complicazione che dà origine alla malattia di base o al processo patologico che si verifica nel corpo.

Il petto umano ha dodici paia di costole che sono attaccate alla parte posteriore delle vertebre toraciche della colonna vertebrale. I nervi toracici, che attraversano i fori intervertebrali (foraminali) e la ramificazione, si trovano tra le costole.

Il meccanismo della nevralgia intercostale è semplice. Gli attacchi possono essere causati da:

  • infrazione o infiammazione delle terminazioni nervose nello spazio intercostale;
  • la violazione delle radici dei nervi spinali toracici nel punto di uscita dal canale spinale.

Le cause più comuni di nevralgia del nervo intercostale sono:

  • osteocondrosi, spondilite, spondilite anchilosante e altre malattie della colonna vertebrale toracica;
  • esercizio eccessivo;
  • tumori del midollo spinale toracico;
  • trauma toracico;
  • forte movimento infruttuoso;
  • ipotermia generale del corpo, ipotermia del torace e della schiena;
  • patologia della parte superiore del tratto gastrointestinale;
  • forzata posizione scomoda del corpo;
  • infezione da herpes.

I fattori che contribuiscono sono:

  • cambiamenti legati all'età dei vasi sanguigni;
  • disordini metabolici (diabete);
  • malattie del sistema nervoso;
  • malattie infettive e infiammatorie;
  • immunodeficienza;
  • intossicazione del corpo;
  • posto di lavoro scomodo.

Nelle donne, la nevralgia intercostale può essere causata da indumenti intimi stretti, così come sottopeso. Nei bambini e negli adolescenti, la nevralgia intercostale può verificarsi durante un periodo di crescita intensa dello scheletro osseo.

I sintomi della nevralgia intercostale

Il principale sintomo della nevralgia intercostale è il dolore lungo lo spazio intercostale. L'intensità del dolore può essere diversa: da acuta, acuta, severa, da ripresa (più spesso) a costante, a media intensità. Il dolore aumenta con i movimenti del paziente, con tosse e starnuti e persino con la respirazione. Spesso una persona assume una posizione forzata: si appoggia al lato interessato per ridurre al minimo la quantità di movimento in essa. Quando tossiscono, ridono o starnutiscono, alcuni pazienti premono con forza il palmo verso lo spazio intercostale interessato per lo stesso scopo: ridurre la quantità di movimento in quest'area in modo che faccia meno male.

Con la sconfitta del nervo intercostale a sinistra, il dolore spesso imita le sensazioni nell'angina pectoris: i pazienti valutano il dolore come cottura, con irradiazione (diffusione) nel braccio sinistro, scapola, colonna vertebrale. Tuttavia, il dolore all'angina non dipende da movimenti, tosse, risate e altre cose e, inoltre, diminuisce dopo che il paziente ha assunto compresse di nitroglicerina o suoi analoghi. Tuttavia, per non perdere una patologia cardiaca così importante, nei casi dubbi, il medico prescrive un paziente ECG. È importante non confondere la nevralgia intercostale con l'infarto del miocardio, perché anche il dolore non diminuisce dalla nitroglicerina. Pertanto, in caso di improvvisamente dolore sorto nella regione del cuore, non si dovrebbe tentare il destino, sperando per il meglio, ma è necessario essere al sicuro: chiamare un'ambulanza e sottoporsi a elettrocardiografia.

La diagnosi differenziale delle manifestazioni cliniche è un passo importante nel trattamento dei pazienti. Prima di tutto, è necessario eliminare la patologia del cuore, dal momento che il trattamento della nevralgia intercostale e delle cardiopatie richiede terapie diverse, e una diagnosi errata e un tempo perso nella patologia cardiaca possono essere cruciali per le condizioni del paziente. Le differenze consistono principalmente nel fatto che:

  • con nevralgia, il dolore toracico persiste a lungo, sia durante il giorno che durante la notte;
  • il dolore aumenta con il cambiamento della posizione del corpo nello spazio, tossendo e starnutendo, inspirando ed espirando, movimenti improvvisi, con sondare o schiacciare il torace.

Nelle malattie del cuore, in particolare la stenocardia, i dolori che si alzano rapidamente passano in 5-10 minuti o vengono alleviati assumendo nitroglicerina. Il movimento e un cambiamento di posizione del corpo, tosse e respirazione profonda non causano un aumento del dolore cardiaco, ma possono essere accompagnati da un disturbo nel ritmo delle contrazioni del cuore e dei cambiamenti della pressione sanguigna. Per escludere la probabilità di patologia cardiaca in presenza di dolore al torace o sotto la scapola sinistra, deve essere fatto urgentemente un elettrocardiogramma, a volte radiografie.

Localizzazione del dolore

  1. Dolore riflesso Il dolore riflesso, di regola, è una conseguenza dello sviluppo del processo patologico negli organi interni (malattie dello spazio retroperitoneale, aneurisma aortico, patologia dell'apparato digerente, IHD).
  2. Dolore irradiante Il meccanismo di sviluppo di questo dolore oggi non è completamente compreso. Secondo gli esperti, il sistema nervoso può interpretare erroneamente la fonte del dolore a causa della presenza di percorsi comuni che consentono sia il dolore viscerale che quello somatico. I dolori irradianti derivanti dallo stiramento, dall'irritazione o dalla spremitura del nervo somatico o della radice nervosa sono più intensi. Durante lo sforzo fisico, starnuti o tosse, il dolore può aumentare e spesso può diffondersi anche nella parte interessata del corpo.
  3. Dolore locale Può essere causato da qualsiasi processo patologico mirato a recettori del dolore di vari tessuti, muscoli, legamenti, pelle, tendini, ossa, articolazioni articolari, ecc. In questo caso il dolore si sviluppa direttamente nell'area del danno.

diagnostica

Dopo che il medico ha raccolto i reclami del paziente e una storia dello sviluppo della malattia, sono necessari ulteriori esami per confermare la diagnosi.

I più informativi e usati:

  1. Radiografia del torace - rivela le violazioni nella struttura del tessuto osseo, come la causa principale della nevralgia;
  2. Esame batteriologico del sangue - se la causa della toracalgia è un'infezione, identifica l'agente eziologico della malattia, in altri casi l'analisi rimane invariata;
  3. L'emocromo completo è caratterizzato da normali indicatori o un leggero aumento dei leucociti nel caso di una reazione infiammatoria nella zona del nervo;
  4. Imaging a risonanza magnetica - determina cambiamenti delle ossa e della cartilagine, gonfiore, pizzicamento o infiammazione del nervo intercostale;
  5. La tomografia computerizzata - un metodo più accurato rispetto ai raggi X, rivela violazioni più piccole nella struttura del tessuto osseo;
  6. Ultrasuoni - usato per differenziare la nevralgia da altre patologie, con la tororia rimane invariata;
  7. Elettro spondilografia: determina la patologia dei dischi intervertebrali e della colonna vertebrale;
  8. Mielografia: il midollo spinale e i nervi intercostali vengono esaminati utilizzando un mezzo di contrasto su una macchina a raggi X e consentono di identificare i cambiamenti nel tessuto nervoso;
  9. Elettromiografia: determina le violazioni nelle fibre muscolari lungo il nervo interessato.

Come trattare la nevralgia intercostale?

Il trattamento della nevralgia intercostale può essere suddiviso in farmaci e fisioterapia. Con la combinazione di questi metodi di trattamento, la durata della malattia e i processi di recupero sono ridotti più volte.

Trattamento farmacologico

Per i dolori nevralgici, il trattamento farmacologico a casa è fondamentale. Di solito quando la nevralgia è prescritto tali farmaci:

  1. Farmaci anti-infiammatori: piroxicam, diclofenac, indometacina, ibuprofene e voltaren. Esternamente, questi farmaci sono usati sotto forma di unguenti e internamente sotto forma di capsule, compresse e iniezioni.
  2. Il mezzo che rimuove il sintomo principale è il dolore: spazgan, sedalgin o analgin.
  3. Rilassanti muscolari Sirdalud, baclofen, clonazepam (allevia una delle cause della nevralgia - spasmo muscolare).
  4. Farmaci come viperalgin, vipratox, apizartron e virapin, contenenti veleno d'api e serpenti, facilitano notevolmente la condizione dei pazienti.
  5. Anestetici (lidocaina e novocaina), che in condizioni acute provocano blocchi iniettandoli per via intramuscolare.
  6. Vitamine del gruppo B, la cui carenza influisce negativamente sul sistema nervoso e provoca nevralgia intercostale.
  7. I farmaci lenitivi sono prescritti per l'insonnia, provocati da dolori nevralgici strazianti.

Terapia non farmacologica

La nevralgia intercostale può essere trattata senza l'uso di farmaci utilizzando i seguenti metodi:

  • Con l'aiuto dei movimenti massaggianti delle mani con un unguento riscaldante o una crema applicata su di essi, si ottiene un profondo rilassamento termico dei muscoli che crea un "corsetto" protettivo (o, al contrario, che porta alla compressione del nervo intercostale). Viene eseguito in posizione seduta con lo sfregamento e l'accarezzamento dello spazio intercostale con la punta delle dita per poi impastare tutti i muscoli dorsali.
  • In contrasto con il metodo precedente, con la digitopressione, la pressione viene applicata fisiologicamente e massaggiando bioenergeticamente il torace, i punti associati all'organo malato, portando a sollievo dal dolore, rilassamento e rapido effetto stimolando i meccanismi di difesa del corpo.
  • Simili effetti fisiologicamente e bioenergeticamente giustificati sono i metodi di agopuntura (agopuntura), cauterizzazione, terapia laser, che consentono di neutralizzare rapidamente lo squilibrio muscolare nei muscoli della schiena con l'eliminazione del dolore.
  • Il trattamento della nevralgia intercostale mettendo in scena bombolette di massaggio sul retro persegue gli stessi obiettivi, essendo un metodo semplice e innocuo per il corpo (a condizione che non vi siano controindicazioni al suo uso).
  • Le tecniche manuali vengono utilizzate dopo la fine del periodo acuto. Consistono nel ritornare ai luoghi appropriati delle strutture ossee e dei muscoli e legamenti che li servono nel processo di malattia e sono fatti solo dopo una diagnosi manuale. Come conseguenza dell'impatto, il diametro dei tunnel ristretti (tendine osseo e muscolo scheletrico) torna alla normalità e viene ripristinata la funzione del nervo strangolato.

Come tutte le tecniche di cui sopra, i metodi di influenza fisioterapica sono anche ampiamente applicabili e particolarmente rilevanti nel caso di nevralgia intercostale in una donna incinta:

  • campo magnetico o elettromagnetico;
  • radiazione ultrasonica, ultravioletta e infrarossa;
  • elettroforesi e iontoforesi, con la dose minima del farmaco per il rischio del feto.

Trattamento della nevralgia intercostale con metodi popolari

Ci sono molte ricette popolari che possono essere utilizzate per trattare la nevralgia intercostale a casa. Tuttavia, vorrei sottolineare che, poiché i motivi che lo causano sono abbastanza gravi, non dovremmo auto-medicare e verificare se la malattia può passare da sola. In secondo luogo, è necessario confermare la diagnosi con precisione, escludendo patologie del sistema cardiovascolare e altri disturbi. Altrimenti, puoi eseguire la malattia sottostante.

  1. I bagni di salvia con sale marino aiutano ad alleviare la tensione e ridurre il dolore.
  2. Strofinando efficacemente la tintura di valeriana, o l'infusione di germogli di betulla - il loro effetto non è inferiore agli unguenti industriali. Tuttavia, è meglio non applicare pacchetti di alcolici durante la notte - l'esposizione prolungata ad alcol può causare ustioni.
  3. Anche il riscaldamento aiuta, ma l'effetto termico durante la nevralgia intercostale non dovrebbe essere diretto, cioè non applicare una piastra riscaldante, una patata bollente o un uovo, ma avvolgerlo in una sciarpa lanuginosa, una cosa di lana lavorata a maglia. Se il punto dolente è fortemente riscaldato, il dolore scomparirà per un breve periodo e quindi un tale impatto non farà altro che rafforzare il gonfiore dei tessuti molli e portare ancora più dolore.
  4. Per uso locale sulle aree colpite, viene utilizzato succo di rafano nero o succo di rafano. Le compresse a base di semi di lino al vapore aiutano molto.

Per la prevenzione della cronicità della nevralgia, è importante escludere l'effetto di fattori concomitanti nocivi, come la sovratensione psico-emotiva, lo sforzo fisico pesante, l'abuso di alcool, così come trattare le malattie esistenti del sistema nervoso, dei sistemi e degli organi, ecc.

esercizi

La terapia fisica (terapia fisica) è un modo efficace per trattare la nevralgia dovuta alla struttura anatomica del corpo umano. I nervi si trovano nei solchi delle costole, che sono coperti da muscoli. I muscoli contratti comprimono i tronchi nervosi, il che causa dolore. L'esercizio rilassa i muscoli della schiena e del torace, migliora la circolazione del sangue, in quanto il dolore scompare. La ginnastica è nominata solo dopo il sollievo di dolore acuto.

Quando si eseguono esercizi fisici è necessario prendere in considerazione alcune regole:

  1. Inizia le lezioni con un leggero riscaldamento: il corpo dovrebbe essere riscaldato.
  2. Il carico deve essere aumentato gradualmente.
  3. Non puoi impegnarti nel dolore.
  4. Il movimento dovrebbe essere cauto, liscio.
  5. Gli esercizi dovrebbero essere mirati a rafforzare i muscoli della schiena e allungare la colonna vertebrale.
  6. Eseguendo esercizi, è necessario rilassare i muscoli della schiena.
  7. Bisogno di fare ogni giorno, senza un passaggio.

La ginnastica è molto efficace secondo il metodo del dott. Bubnovsky. L'essenza della sua tecnica: nessun farmaco, i farmaci saranno esercizi, compresi quelli eseguiti su simulatori speciali. Questi esercizi aumentano la circolazione sanguigna, rilassano i muscoli più profondi.

prevenzione

La prevenzione specifica della nevralgia del nervo intercostale non è stata sviluppata, le misure di rafforzamento aiuteranno a prevenire lo sviluppo della patologia. consigliata:

  • evitando l'ipotermia;
  • indurimento del corpo;
  • uno stile di vita sano, incluso un regolare esercizio fisico moderato e una dieta equilibrata ed equilibrata;
  • misure per prevenire la curvatura della colonna vertebrale o il trattamento di una curvatura esistente;
  • trattamento tempestivo delle malattie della colonna vertebrale, lesioni al torace, patologie degli organi interni;
  • lavorare in condizioni confortevoli, con una lunga posizione forzata del corpo per fare delle pause per un piccolo riscaldamento.

complicazioni

La malattia non presenta gravi complicanze, soprattutto quando una persona ha subito chiesto aiuto a un medico. L'unica possibile complicazione di questa malattia è lo shock del dolore, che compare nel periodo acuto della malattia. In questi casi, il paziente deve assumere il farmaco anestetico e qualsiasi altro sedativo il prima possibile.

Nevralgia intercostale. Come trattare la nevralgia intercostale

Una delle cause più comuni di dolore toracico è la nevralgia intercostale. Questa malattia si verifica quando l'irritazione o la violazione del nervo intercostale, il cui sintomo principale è il dolore acuto. Di regola, la nevralgia intercostale colpisce l'età anziana e senile. Questa malattia si riscontra anche nei giovani (specialmente nelle persone sedentarie e nei nuotatori) e talvolta nei bambini (soprattutto durante il periodo di crescita intensiva). Parleremo nel nostro articolo sul perché questa patologia si sviluppa, quali sono le manifestazioni cliniche, i principi della sua diagnosi e trattamento.

Qual è il nervo intercostale

Dal midollo spinale nella sua regione toracica, ci sono 12 coppie di nervi spinali. Sono formati da fibre sensoriali, motorie e simpatiche. Ogni nervo passa nello spazio intercostale lungo il bordo inferiore della costola sotto il corrispondente vaso intercostale tra i muscoli intercostali esterni ed interni responsabili di espirazione e inalazione. Nella nevralgia intercostale, gli impulsi del dolore si diffondono attraverso le fibre nervose verso il midollo spinale e poi verso il cervello. Una persona prova dolore a causa di ciò.

Cause della nevralgia intercostale

Le cause della nevralgia intercostale sono molte, ma l'essenza di tutte si riduce a due:

  • irritazione o pizzicamento del nervo intercostale nello spazio intercostale;
  • pizzicamento della radice del nervo spinale nella colonna vertebrale toracica.

Il pizzicamento delle radici, di regola, si verifica sullo sfondo di tali malattie spinali come l'osteocondrosi della sua regione toracica, la spondilite anchilosante (malattia di Bechterew), la spondilite, l'ernia intervertebrale, la cifosi progressiva e altre.

La maggior parte dei casi di nevralgia intercostale deriva proprio dall'irritazione o dal pizzicamento del nervo da parte delle fibre dei muscoli intercostali nello spazio intercostale.

Spasmo muscolare può verificarsi a causa di lesioni traumatiche, aumento dell'attività fisica senza riscaldamento, stress psicoemozionale.

L'infiammazione dei muscoli intercostali esterni e interni e lo spasmo associato si verificano sullo sfondo di ipotermia generale o locale, malattie infettive (in particolare, l'herpes).

Meno comunemente, la nevralgia intercostale può svilupparsi sullo sfondo delle seguenti malattie:

  • toxicoinfection alimentare (gastroenterite acuta);
  • spondilopatie;
  • malattia delle costole e deformità toracica;
  • sclerosi multipla;
  • malattie allergiche;
  • polineuropatia tossica (alcolica);
  • diabete;
  • malattie dell'apparato digerente, che causano una deficienza nel corpo delle vitamine del gruppo B (gastrite cronica, colite, epatite, ulcera gastrica e ulcera duodenale);
  • aneurisma dell'aorta toracica.

I microtraumi ottenuti da uno sforzo fisico eccessivo regolare, specialmente in combinazione con l'ipotermia, possono anche comportare nevralgia intercostale.

Manifestazioni cliniche della nevralgia intercostale

Il sintomo principale di questa malattia è il dolore lungo lo spazio intercostale. L'intensità del dolore può essere diversa: da acuta, acuta, severa, da ripresa (più spesso) a costante, a media intensità. Il dolore aumenta con i movimenti del paziente, con tosse e starnuti e persino con la respirazione. Spesso una persona assume una posizione forzata: si appoggia al lato interessato per ridurre al minimo la quantità di movimento in essa. Quando tossiscono, ridono o starnutiscono, alcuni pazienti premono con forza il palmo verso lo spazio intercostale interessato per lo stesso scopo: ridurre la quantità di movimento in quest'area in modo che faccia meno male.

Molto spesso, il dolore nella nevralgia intercostale aumenta sotto le dita del dottore eseguendo la palpazione: egli sonda facilmente la direzione del dolore lungo il nervo. Vale la pena notare che i pazienti possono caratterizzare i loro sentimenti non solo come dolore, ma anche come bruciore, formicolio e negli stadi successivi della malattia - come intorpidimento nello spazio intercostale.

Con la sconfitta del nervo intercostale a sinistra, il dolore spesso imita le sensazioni nell'angina pectoris: i pazienti valutano il dolore come cottura, con irradiazione (diffusione) nel braccio sinistro, scapola, colonna vertebrale. Tuttavia, il dolore all'angina non dipende da movimenti, tosse, risate e altre cose e, inoltre, diminuisce dopo che il paziente ha assunto compresse di nitroglicerina o suoi analoghi. Tuttavia, per non perdere una patologia cardiaca così importante, nei casi dubbi, il medico prescrive un paziente ECG. È importante non confondere la nevralgia intercostale con l'infarto del miocardio, perché anche il dolore non diminuisce dalla nitroglicerina. Pertanto, in caso di improvvisamente dolore sorto nella regione del cuore, non si dovrebbe tentare il destino, sperando per il meglio, ma è necessario essere al sicuro: chiamare un'ambulanza e sottoporsi a elettrocardiografia.

In alcuni casi, quando i nervi delle costole inferiori sono colpiti, la natura del dolore può assomigliare alle sensazioni durante la colica renale (improvvisi dolori acuti nella regione lombare di un carattere crampi che si irradiano alla gamba o all'inguine). In questi casi, non dovresti nemmeno tirare, ma è importante cercare immediatamente l'aiuto degli specialisti. Ricorda che è meglio essere vigili sulla tua salute.

Meno comunemente, la nevralgia intercostale può replicare manifestazioni di malattie come la pleurite, la stenosi dell'aorta toracica, i tumori mediastinici.

diagnostica

Il medico diagnosticherà la diagnosi di nevralgia intercostale tipica senza particolari difficoltà sulla base dei reclami del paziente, della storia clinica della malattia e della vita, e anche sulla base dei risultati di un esame obiettivo:

  • dopo l'esame, l'eventuale arrossamento o scottatura della pelle sul nervo interessato attirerà l'attenzione;
  • alla palpazione, il paziente noterà dolore lungo lo spazio intercostale interessato;
  • L'esame del cuore (palpazione, percussione, auscultazione) non mostrerà alcun cambiamento patologico di questo organo.

Se uno specialista ha dei dubbi sulla natura della sindrome del dolore del paziente, gli assegnerà ulteriori metodi di ricerca che aiuteranno a confermare o negare questa o quella diagnosi:

  • ECG;
  • radiografia del torace;
  • Ultrasuoni dello spazio addominale e retroperitoneale.

Trattamento della nevralgia intercostale

La terapia di questa patologia, di regola, viene effettuata in 2 direzioni: alleviando le condizioni del paziente riducendo e migliorando il dolore e curando la malattia, contro la quale si è verificata la nevralgia.

Nella maggior parte dei casi, il paziente viene trattato in regime ambulatoriale. I primi 3-7 giorni della malattia (a seconda del grado della sua gravità) al paziente viene mostrato riposo a letto. E il suo letto dovrebbe essere piatto, solido, con un materasso ortopedico o uno scudo sotto il solito materasso. Stare su un letto con una rete cascante è assolutamente controindicato: a causa di ciò, le condizioni del paziente possono solo peggiorare.

Trattamento farmacologico generale

Un paziente con nevralgia intercostale può essere prescritto farmaci nei seguenti gruppi:

  • farmaci antinfiammatori non steroidei (meloxicam, diclofenac, rofecoksib e altri): non solo allevia il dolore, ma hanno anche un pronunciato effetto antinfiammatorio non solo sul nervo interessato, ma anche sulla spina dorsale affetta da osteocondrosi; può essere somministrato sotto forma di iniezioni, compresse o supposte (supposte);
  • rilassanti muscolari (mydocalm, tolperil, sirdalud) - riducono la gravità dello spasmo muscolare striato;
  • agenti che calmano il sistema nervoso (di regola, vegetale - sedasin, Persen, Novo-Passit e altri);
  • Vitamine del gruppo B (neurobion, neuro-rubino, milgamma e altri) - ripristinano le strutture nervose danneggiate, migliorando la conduzione degli impulsi tra di loro.

Trattamento locale

Prima di tutto, in questa sezione vorrei notare il caldo secco sulla zona interessata. Tuttavia, dovrebbe essere una fonte di calore indiretto, ad esempio un oggetto a maglia o una sciarpa di lana. Gli oggetti caldi da attaccare alla zona interessata non sono solo non redditizi, ma anche dannosi. In caso di riscaldamento non esteso, il flusso sanguigno locale nell'area diventa più attivo, tuttavia, mentre si raffredda, si osserverà l'effetto opposto: un aumento dell'edema e un aumento della sindrome del dolore.

Possono essere utilizzati anche pomate e gel contenenti farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS). Questi sono farmaci come il dolobene, il dip-relif, il fast-gel e altri.

Altri unguenti o soluzioni che non contengono FANS, ma includono anestetici, sostanze di azione riflessa hanno anche effetti analgesici. Questi sono farmaci come menovazin, kapsikam e finalgon - possono anche essere usati per trattare la nevralgia intercostale.

Una forma di dosaggio relativamente nuova per il trattamento di questa patologia e di altre malattie infiammatorie dell'apparato muscolo-scheletrico sono i cerotti transdermici. Sono impregnati di una o più sostanze antinfiammatorie e analgesiche che, dopo l'incollaggio sulla zona interessata, vengono lentamente rilasciate e esercitano continuamente i loro effetti direttamente sul nervo interessato. Uno di questi farmaci è voltaren. Può anche essere usato un cerotto con una composizione speciale che non contiene FANS, ormoni e altre sostanze abituali, ma ha un effetto analgesico e antinfiammatorio pronunciato, un forte nanoplasto.

Trattamento non farmacologico

Quando vengono eliminati i sintomi acuti della nevralgia intercostale, i metodi di trattamento non farmacologico contribuiranno a ripristinare più rapidamente le funzioni delle aree colpite, in particolare:

  • massaggio terapeutico (migliora i processi metabolici nei muscoli paravertebrali, li porta a tonificare, riduce il gonfiore, allevia il dolore);
  • esercizi di fisioterapia (esercizi per rafforzare il sistema muscolare spinale, prescritti da un medico per un particolare paziente);
  • terapia manuale (per mezzo di essa le connessioni tra le vertebre sono normalizzate, l'incarcerazione dei nervi viene eliminata);
  • agopuntura;
  • fisioterapia (magnetoterapia, laserterapia, elettroforesi, UHF).

Ricette della medicina tradizionale

I metodi della medicina tradizionale aiuteranno ad alleviare le condizioni del paziente con nevralgia intercostale, ma sempre in combinazione con il trattamento tradizionale prescritto da uno specialista.

  • Per ridurre il dolore, l'area interessata dovrebbe essere lubrificata con rafano appena spremuto o succo di rafano.
  • Anche con scopo anestetico, è possibile preparare una tintura di rue (2 cucchiai di materie prime, versare 250 ml di acqua bollente e insistere per 14 giorni). Durante i dolori intensi, fare impacchi sulla zona interessata.
  • Allevia il dolore e lozione dall'assenzio bollito (vaporizzare l'assenzio, quindi schiacciarlo in uno stato pastoso, aggiungere l'olio di olivello spinoso e applicarlo sul punto dolente).
  • Se il geranio cresce nella casa di un paziente, puoi anche usarlo. Strappare il foglio e strofinare sulla zona interessata, avvolgerlo in calore.
  • Una compressa di garza inumidita con infusione di semi di lino deve essere applicata all'area del nervo interessato.
  • Si può fare un unguento con il petrolato e i germogli di pioppo. Schiacciare i reni, aggiungere vaselina nel rapporto tra 1 parte di vaselina e 4 parti dei reni. Strofina nel punto più doloroso 2-4 volte al giorno.
  • Il paziente si sentirà meglio dopo un bagno caldo con sale marino e salvia.
  • Puoi portare dentro il brodo curativo (fiori di camomilla, foglie di melissa, tintura di valeriana, buccia d'arancia, miele) - rafforzerà il sistema nervoso nel suo insieme.
  • La medicina tradizionale può essere acquistata e pronta - in farmacia. Un tale rimedio è l'intonaco al pepe. Prima di usarlo, è necessario sgrassare la zona interessata con alcol, asciugarla bene, quindi applicare un cerotto e attendere l'effetto. Dopo un po 'di tempo, la pelle sotto l'intonaco inizierà a cuocere. Non puoi tollerare con la forza, in questo modo puoi seriamente bruciare la pelle. Se si verifica una combustione intensa, l'intonaco deve essere rimosso.

Prognosi e prevenzione

Con una diagnosi tempestiva e un trattamento adeguato sia della nevralgia intercostale che della malattia sottostante, c'è un completo recupero.

È facile capire che, in considerazione delle numerose cause della malattia, non esistono metodi di prevenzione specifici per questo. Per ridurre la probabilità che si verifichi, è necessario trattare tempestivamente le malattie che possono causare nevralgia intercostale, nonché evitare lo stress, evitare uno sforzo fisico eccessivo e ipotermia.

Come trattare la nevralgia intercostale

Contenuto dell'articolo:

  1. Descrizione della malattia
  2. Ragioni principali
  3. Segni di
  4. specie
    • A sinistra
    • A destra
    • Doppia faccia

  5. Caratteristiche del trattamento
    • Rimedi popolari
    • farmaci
    • Procedure di trattamento

La nevralgia intercostale è una condizione dolorosa caratterizzata da pizzicamento o irritazione dei nervi periferici situati in uno spazio intercostale stretto. Tale malattia non è una diagnosi fatale, ma i suoi sintomi sono simili ai segni di malattie più gravi e provocano dolore doloroso a una persona, limitando significativamente l'efficienza e deteriorando la qualità della vita. La nevralgia intercostale ha alcune caratteristiche che gli permettono di differenziarsi da altre patologie e scegliere la giusta direzione della terapia.

Descrizione della nevralgia intercostale della malattia

La nevralgia intercostale è considerata una delle cause più comuni di dolore lungo le costole al petto. Il concetto di "nevralgia" è caratterizzato da un processo di irritazione, infiammazione o pizzicatura di vari siti nervosi. Le conseguenze immediate di questo sono il verificarsi di dolore, prestazioni ridotte, rapida stanchezza e alcune altre manifestazioni.

La particolarità della nevralgia intercostale è che i sintomi che si verificano sono molto simili alle manifestazioni di alcune altre malattie. Localizzazione del dolore - più spesso nello spazio tra le costole, ma a volte si estende oltre l'area interessata - nella parte bassa della schiena, nella parte posteriore, sotto la scapola. Quindi sono urgentemente necessari i test diagnostici professionali.

I principali metodi diagnostici che sono assegnati per determinare le cause del dolore sono i seguenti:

    L'esame da parte di un medico con palpazione è il primo metodo diagnostico. Già nella fase della sua partecipazione nella maggior parte dei casi, la diagnosi diventa nota. In altri casi più complessi, o come esame aggiuntivo e creazione di un quadro più completo della malattia, vengono utilizzati altri metodi di ricerca.

I raggi X sono il modo più comune per diagnosticare la nevralgia. Vengono esaminati gli organi della colonna vertebrale e del torace.

ECG e ultrasuoni - sono nominati nel caso in cui il dolore è localizzato nella parte sinistra del torace. L'obiettivo: l'esclusione delle malattie cardiache.

L'elettroneuromiografia (EMG) è un metodo importante per lo studio dell'organismo per la presenza di patologie del sistema nervoso, patologie muscoloscheletriche e neuromuscolari.

Risonanza magnetica - consente di escludere o confermare la presenza di ernie, tumori nella colonna vertebrale o nei tessuti molli circostanti.

Tomografia computerizzata: fornisce dati simili a quelli della risonanza magnetica.

I test generali del sangue e delle urine vengono utilizzati per diffondere il dolore nella regione lombare. Aiutano ad eliminare o confermare la malattia renale.

  • Un esame del sangue per gli anticorpi contro i virus, ad esempio, per l'herpes - per determinare la presenza di una lesione infettiva delle fibre nervose.

  • Le cause principali della nevralgia intercostale

    Questa malattia non è indipendente. Una lesione del tessuto nervoso indica che un processo patologico si verifica nel corpo che ha causato questa complicazione. Le cause di pizzicamento o irritazione dei nervi periferici sono di massa. Per un trattamento più efficace e la prevenzione delle recidive, vale la pena identificare correttamente la causa principale.

    Quindi, le cause più comuni per l'insorgenza della nevralgia intercostale sono considerate:

      Tumore del midollo spinale (singolo o multiplo);

    Avvelenamento cronico con sostanze nocive;

    Vari processi infiammatori;

    Processo patologico chiamato demielinizzazione, che è associato a danno selettivo alla guaina mielinica nel sistema nervoso periferico;

    La mancanza di vitamine appartenenti al gruppo B, innescata da malattie dell'apparato digerente o altre cause;

    Osteocondrosi, ernia intervertebrale, spondilite anchilosante, spondilite e alcune altre malattie della colonna vertebrale;

    La presenza di malattie infettive, come l'infezione da herpes, la tubercolosi, l'influenza, la privazione;

    Malattia delle costole, deformità toracica;

    Aneurisma dell'aorta toracica;

    Infiammazione della pleura dei polmoni;

  • Sclerosi multipla

  • Un gran numero di persone convive con alcune delle diagnosi descritte e non sono consapevoli della loro presenza, sebbene queste malattie, a loro volta, siano piuttosto pericolose per la salute, l'efficienza e la vita umana. Ecco perché è fondamentale identificare correttamente le cause e combattere non solo i sintomi della nevralgia intercostale, ma anche, se possibile, prendere il trattamento corretto per eliminare la causa alla radice del suo sviluppo.

    L'impulso per lo sviluppo diretto della nevralgia nello spazio intercostale sono:

      L'ipotermia è completa o parziale, coinvolgendo aree del collo, del torace;

    Lesioni al petto, colonna vertebrale;

    Gli effetti delle sostanze tossiche sul corpo, compresa l'intossicazione da alcol;

    Cattiva nutrizione a causa di un inadeguato apporto di vitamine del gruppo B;

    Cambiamenti legati all'età nel corpo umano;

    Sovraccarico dei muscoli spinali a causa di movimenti improvvisi, prolungato sforzo fisico durante lo sport, lunga permanenza in una postura forzata, trasporto di pesi (questo può causare infiammazione e / o spasmo muscolare);

    Danno nervoso infettivo;

    Farmaco a lungo termine associato alla formazione di tossine nell'organismo nel processo di accumulo delle sostanze attuali o ausiliarie;

  • Per le donne - l'inizio della menopausa con un cambiamento nei livelli ormonali.

  • Segni di nevralgia intercostale

    La nevralgia intercostale è facilmente confusa con altre malattie. A volte i pazienti, dopo aver effettuato un test di autodiagnosi e aver deciso che la causa del dolore è la violazione dei nervi, perdono la notizia di patologie più gravi e quindi eliminano la possibilità di iniziare un trattamento precedente della causa principale. E questo è irto di un grave deterioramento della salute. La migliore diagnosi, ovviamente, viene effettuata da un medico specialista qualificato con l'aiuto di esami e metodi strumentali di ricerca.

    Tuttavia, se si esaminano attentamente i segni distintivi della nevralgia intercostale, a casa è possibile escludere ulcera peptica, pancreatite, pleurite, infarto miocardico, polmonite con decorso atipico (in assenza di tosse e aumento della temperatura corporea).

    Ad esempio, la natura del dolore. Il dolore nella nevralgia dello spazio intercostale è caratterizzato da una forte intensità, sensazione di bruciore, costanza con un lungo decorso e assenza di convulsioni. Se c'è un tono eccessivo o uno spasmo dei muscoli della schiena, allora le sensazioni dolorose sono di natura crescente quando il corpo si piega, la spalla o la scapola si muovono. Le malattie del sistema cardiovascolare possono dare dolore a breve termine, la causa della sua comparsa è lo stress, il lavoro eccessivo.

    La differenza tra nevralgia e neurite è che durante la prima diagnosi non vi sono menomazioni motorie e perdita di sensibilità, e il nervo non subisce cambiamenti strutturali, tranne nei casi di lesioni.

    I sintomi della nevralgia intercostale sono i seguenti:

      Dolore acuto, caratterizzato da costanza;

    Sensazione di bruciore e / o formicolio;

    Aumento del dolore in curva, flessione, starnuti o tosse;

    Tensione muscolare nella parte posteriore;

    Il sollievo può essere portato solo fissando il corpo in una postura forzata, è spesso molto difficile trovare una posizione che allevierà il dolore;

    Contrazione del muscolo spastico;

    Perdita di sensibilità della pelle, intorpidimento della zona cutanea;

    Sbiancamento o arrossamento della pelle;

  • Sintomi concomitanti - sudorazione, forti fluttuazioni della pressione sanguigna, mal di schiena.

  • È noto che i nervi intercostali hanno la stessa struttura e comprendono tre gruppi di elementi: fibre sensoriali, motorie e vegetative. Alcuni sintomi dipendono da quali elementi sono più colpiti:

      Se la maggiore influenza dei fattori è sulle fibre sensibili, allora il verificarsi del dolore acuto è inevitabile.

    La sconfitta delle fibre motorie contribuisce alla comparsa di mancanza di respiro, perché assicurano il movimento del diaframma, i muscoli intercostali e, di conseguenza, la frequenza respiratoria ottimale e la sua profondità.

    L'irritazione delle fibre vegetative, responsabili del tono dei vasi sanguigni e del lavoro delle ghiandole sudoripare, porta ad un aumento della sudorazione nell'area colpita.

  • La compressione uniforme del nervo è irta di una combinazione di sintomi diversi.

  • Varietà di nevralgia intercostale

    La distinzione tra nevralgia intercostale e lato sinistro e lato destro piuttosto condizionale, perché la sconfitta dello stesso nervo può portare alla diffusione del dolore in un lato della colonna vertebrale e in entrambi. Molto spesso vi è una nevralgia unilaterale, che può diffondersi su un lato del petto umano, a destra oa sinistra.

    Nevralgia intercostale a sinistra

    La nevralgia intercostale, il dolore in cui è localizzata nella parte sinistra del corpo, è spesso confusa con le malattie cardiache. In questo caso, al trattamento sbagliato verrà prescritto il trattamento sbagliato, che può portare a gravi complicazioni. Dopo tutto, il trattamento della nevralgia e delle patologie cardiache è fondamentalmente diverso l'uno dall'altro e non può essere scambiato.

    Ad esempio, la differenza tra nevralgia e stenocardia è che con la prima diagnosi tali farmaci come Corvalol, nitroglicerina, validolo saranno assolutamente impotenti e non allevieranno il dolore, il che non è il caso della seconda diagnosi. La rimozione dei sintomi di irritazione nervosa si verifica con l'aiuto di un altro gruppo di farmaci e alcune tecniche non mediche. Tutto ciò suggerisce la necessità di visitare un medico e condurre ricerche strumentali e di laboratorio.

    Vale la pena sapere che i dolori al cuore non aumentano con i cambiamenti di posizione del corpo, tosse o starnuti, ispirazione profonda e massima espirazione. Sono in grado di diffondersi alla mano sinistra. Allo stesso tempo c'è una violazione del ritmo cardiaco.

    È degno di nota il fatto che nelle donne i segni di nevralgia intercostale compaiono più spesso nella regione del cuore. I rappresentanti del dolore maschile si diffondevano nella regione delle costole inferiori nella parte sinistra del corpo.

    Nevralgia intercostale a destra

    La differenza tra nevralgia intercostale destra e lato sinistro si trova nella localizzazione del dolore. Tuttavia, insieme a questo, l'aspetto del dolore a destra causa meno paura che a sinistra. Ciò è dovuto al fatto che il dolore neurologico può assomigliare al dolore cardiaco e il cuore si trova esattamente sul lato sinistro del torace.

    A questo proposito, gli studi diagnostici nella nevralgia intercostale sinistra possono includere ulteriori metodi diagnostici, in contrasto con l'insorgenza di dolore acuto nella parte destra. Questi metodi includono ECG. Quando nevralgia intercostale sulla destra è più probabile che evitare di fare la diagnosi sbagliata.

    Il resto - l'intensità del dolore, le cause, le opzioni di trattamento - nessuna differenza.

    Nevralgia intercostale bilaterale

    La nevralgia bilaterale dello spazio intercostale è caratterizzata da dolore accerchiato, perché entrambi i lati del torace sono coinvolti nel processo doloroso. Questo tipo di malattia porta più sofferenza a una persona, ma i metodi di trattamento sono gli stessi del trattamento della malattia unilaterale.

    Sintomi e caratteristiche del trattamento della nevralgia intercostale

    Il trattamento della nevralgia intercostale è associato all'eliminazione dei sintomi dolorosi e delle cause di danno ai nervi. Deve essere complesso per alleviare rapidamente il paziente dal dolore e prevenire il ripetersi della malattia. Considerare alcune opzioni per il trattamento del nervo schiacciato nello spazio intercostale.

    Trattamento della nevralgia intercostale in casa rimedi popolari

    Durante tutta l'esistenza dell'umanità, si sviluppò la medicina popolare, che usa i doni della natura come mezzo per trattare vari disturbi. Descriviamo il mezzo più efficace per sbarazzarsi del dolore nella nevralgia intercostale:

      Glicerina e miele Un antidolorifico popolare è una miscela di miele con glicerina, preso in egual volume. Gli ingredienti sono accuratamente macinati e applicati alle aree malate a giorni alterni. Il tempo di ciascuna esposizione è da 1 a 2 ore.

    Camomilla e menta piperita. Un cucchiaio di foglie di menta essiccata e fiori di camomilla in un contenitore di vetro versare 500 ml di acqua bollente. Quindi, lasciare insistere per 1 ora. Dopo il filtraggio, questa infusione dovrebbe essere bevuta durante il giorno e la successiva dovrebbe fare una nuova infusione. Il corso del trattamento con questo strumento è da 3 a 5 giorni.

    Stanza di geranio Le foglie di geranio appena raccolte sono posate su un panno di lino e accuratamente attaccate alla zona malata e avvolte in una sciarpa calda. Il tempo di esposizione di ciascun impacco è di 40 minuti. Puoi passare una procedura di due ore, ma durante questo periodo dovresti cambiare le foglie due volte a quelle nuove.

    Olio di rafano nero e lavanda. Da fresco ravanello nero, è necessario spremere il succo (1 cucchiaio L.) e aggiungere 1-2 gocce di olio di lavanda ad esso. Questa miscela viene sfregata nelle aree interessate, quindi avvolta con una sciarpa di lana.

    Corteccia di salice Da ciò significa preparare il brodo. Per fare questo, 2 cucchiaini di corteccia frantumata vengono versati con un bicchiere di acqua bollente e inviati in una pentola a fuoco lento per far bollire per 20-25 minuti. Dopo, lascia raffreddare. Prendi 20 ml 3 volte al giorno.

    Yarrow. 1 cucchiaio di achillea schiacciata viene versato con un bicchiere di acqua bollente e ha insistito nel calore, per esempio, avvolto con un asciugamano. Prendi 20 ml 3 volte al giorno.

    Geranio e melissa. Questi ingredienti sono presi in proporzioni uguali e versato acqua bollente. Non dovresti aspettare il completo raffreddamento, poiché questo decotto viene usato come tè. La ricezione dovrebbe essere regolare.

    Trementina e vaselina. 1 parte di trementina e 2 parti di vaselina vengono mescolate fino ad omogenea. La crema risultante viene sfregata nel punto dolente.

    Ruta e alcol. In primo luogo, un decotto viene preparato dalla rue. 1 cucchiaio di erba viene riempito con acqua bollente e infuso per un'ora e mezza. Quindi aggiungere 2-3 cucchiai di alcol a questa miscela e insistere per 6-7 giorni. Questa tintura viene sfregata nelle aree interessate e avvolta.

    Olio d'aglio Acquistato in un olio di farmacia pre-insistere su vodka o brandy. Per fare questo, prendere 20 ml di olio e 500 ml di bevanda alcolica. La miscela risultante viene sfregata sulle tempie o sulla fronte 2 o 3 volte al giorno.

    Salvia e sale marino Decotto di salvia precotta (4 cucchiai versare 200 ml di acqua calda e infondere per 1-1,5 ore) aggiungere ad un bagno caldo e in aggiunta sciogliere 4 cucchiai di sale marino in esso. Tempo di permanenza - fino a 10 minuti. Il corso del trattamento è di 7-10 giorni. Ma il sollievo dal dolore arriva dopo il primo bagno.

  • Althaea officinalis. Radice, fiori, foglie sono adatti come materie prime. Altea nella quantità di 3 cucchiai versare acqua (200 ml) a temperatura ambiente. Insistere 10-12 ore. Dopo ciò, fare una garza comprime. È desiderabile avvolgere le aree trattate.

  • La prima cosa che i medici raccomandano è quella di riscaldare le zone colpite con calore secco. In assenza di una piastra riscaldante, è possibile utilizzare sacchetti riempiti con sabbia o sale riscaldati. Spesso il primo aiuto sono i cerotti di senape o l'intonaco al pepe, che riscaldano intensamente i tessuti molli e stimolano la circolazione sanguigna.

    Anche il riposo a letto è spesso raccomandato come un modo per evitare di aumentare il dolore. Si ritiene che l'esclusione dell'attività fisica porti a calmare i muscoli, alleviando lo spasmo, che a sua volta aiuta a ripristinare il normale funzionamento del tessuto nervoso. Tuttavia, questo metodo può portare a parziale atrofia muscolare, e i muscoli, come è noto, devono muoversi per garantire la normale alimentazione della colonna vertebrale, dei nervi e di altri tessuti del corpo. Pertanto, è necessario evitare semplicemente un forte sforzo fisico e, con un intenso dolore, eseguire ancora esercizi di fisioterapia delicati.

    La prima cosa che viene in mente alla maggior parte delle persone moderne con l'apparenza di sensazioni dolorose è il trattamento a casa con rimedi popolari. Ciò è connesso non solo con l'occupazione della popolazione e il corso accelerato della vita, ma anche con una certa diffidenza nei confronti della medicina domestica. Tuttavia, molto spesso, la pratica dimostra che in alcuni casi la medicina tradizionale è impotente, soprattutto perché non tutti conoscono le migliori ricette per trattare ogni specifica malattia, pertanto la terapia tradizionale è caratterizzata dalla mancanza di complessità che è così necessaria nel trattamento della nevralgia intercostale.

    Come trattare i farmaci della nevralgia intercostale

    Un farmaco nel trattamento della nevralgia intercostale non può essere evitato, perché durante la terapia è necessario risolvere diversi problemi causati dall'irritazione dei nervi. Il dolore è in prima linea, ma vale anche la pena considerare le cause e le conseguenze di questo disturbo.

    La terapia farmacologica completa comprende gruppi separati di dispositivi medici. Questi includono i seguenti:

      Antidolorifici. Questa è la prima cosa che il medico prescrive durante l'impostazione della nevralgia intercostale. Questo articolo potrebbe includere il blocco con lidocaina o novocaina. Gli unguenti e lo sfregamento con effetto anestetico e riscaldante sono molto popolari.

    Farmaci antiepilettici e antidepressivi. Aiuta a liberarsi della natura cronica del dolore che si verifica con la nevralgia.

    Rilassanti muscolari. Aiuta a liberarsi dagli spasmi muscolari, rilassa il tessuto muscolare, che porta al rilascio di un nervo schiacciato e all'eliminazione del dolore.

    Droghe diuretiche. Nominato nel caso in cui vi è gonfiore, rendendo difficile non solo il movimento, ma anche la microcircolazione nella zona interessata.

    Vitamine del gruppo B. Sono essenziali per ripristinare la salute del nervo, aumentandone la stabilità.

    Preparazioni lenitive. Può essere prescritto quando il sonno è disturbato a causa di un grave dolore neurologico.

  • Condroprotettore. Aiutare a ripristinare il tessuto cartilagineo e migliorare la mobilità spinale.

  • Tutti i gruppi di farmaci venduti in farmacia, ma il loro appuntamento può essere fatto solo da un medico esperto, che terrà conto di tutti i sintomi, nonché delle malattie associate che potrebbero essere incluse nell'elenco delle controindicazioni. Ad esempio, molti farmaci antinfiammatori analgesici hanno un effetto dannoso sullo stomaco e sul fegato e pertanto non possono essere utilizzati in pazienti con malattie di questi organi. Alcuni farmaci dei gruppi antiepilettici e antidolorifici sono disponibili solo su prescrizione medica.

    Non meno importante è la lotta contro la causa principale. Questa terapia completa perfettamente il trattamento della nevralgia intercostale.

    Come sbarazzarsi del dolore nella nevralgia intercostale con procedure mediche

    Oltre a prendere farmaci per via orale, esternamente o sotto forma di iniezioni, si consiglia di visitare un massaggiatore, una sala di fisioterapia e un chiropratico.

    I metodi non farmacologici di trattamento della nevralgia intercostale includono:

      Massaggi. Qualsiasi massaggio terapeutico dovrebbe essere eseguito da uno specialista qualificato, specialmente per i casi con nevralgia intercostale, in cui le mani inette possono portare a un significativo peggioramento della salute. Il massaggio professionale aiuta a rilassare i muscoli, a riscaldarli, a migliorare il flusso sanguigno e a stimolare la potenza del tessuto muscolare e cartilagineo.

    Agopuntura. Questo metodo è usato molto raramente, ma se eseguito correttamente aiuta a liberarsi rapidamente ed efficacemente del dolore.

    Terapia manuale Questa tecnica consente di ripristinare correlazioni intervertebrali e costali anatomicamente corrette, espandere il lume in cui scorre il nervo, aumentare il tono muscolare, migliorare la circolazione sanguigna e stabilire processi metabolici.

  • Fisioterapia dell'apparato Questo metodo include molte procedure: fonoforesi, terapia laser, correnti diadinamiche, irradiazione ultravioletta, ecc.

  • Come trattare la nevralgia intercostale - guarda il video:

    Nevralgia intercostale - cause e trattamento

    La nevralgia intercostale si chiama sindrome del dolore che si diffonde lungo le fibre nervose ed è accompagnata da altre sensazioni sgradevoli: gattonare, bruciare, intorpidire e modificare la sensibilità alla temperatura. La causa della nevralgia può essere uno dei fattori che possono causare danni al tessuto nervoso.

    La nevralgia intercostale deve essere differenziata da altre malattie che causano dolore acuto al petto o irradiazione in quest'area.

    La nevralgia intercostale è una sindrome del tunnel che si sviluppa a causa di irritazione o compressione dei nervi intercostali.

    Questa è una delle cause più comuni di dolore al petto.

    Le cause del dolore, localizzate lungo i nervi intercostali, sono le seguenti condizioni patologiche:

    • Trauma meccanico dei tronchi nervosi intercostali dai bordi delle vertebre adiacenti. Tale pericolo si verifica quando l'altezza dei dischi cartilaginei intervertebrali diminuisce o quando le vertebre vengono spostate a seguito di una caduta, un carico fisico intenso sulla colonna vertebrale. Questo può accadere con un forte aumento del carico insolito. Gli osteofiti sono in grado di ferire le fibre nervose - depositi di sale ai bordi delle vertebre nella regione del forame intervertebrale, dove il nervo lascia la colonna vertebrale.
    • Danno tossico al tessuto nervoso. Eventuali composti tossici, compresi quelli prodotti da agenti infettivi, sono pericolosi. Può portare alla malattia e all'intossicazione da droghe.
    • Osteoporosi, che è causata da disturbi metabolici caratteristici di tali condizioni come il periodo della menopausa, diabete mellito, carenza di calcio nel corpo, una malattia del sistema sanguigno. L'osteoporosi può essere formata con l'età e nelle persone che non soffrono di queste patologie.
    • Spremitura della radice del nervo con tessuto cicatriziale, tumore in crescita, osteofita. La deformità spinale può anche portare alla compressione della radice nervosa, causata da una cattiva postura.
    • Lesioni infettive del nervo intercostale.
    • Muscoli nervosi intercostali pizzicati o tessuti molli gonfiati. Questo quadro è tipico per l'esacerbazione dell'osteocondrosi della colonna vertebrale toracica.

    Lo sviluppo di un attacco doloroso può innescare i seguenti fattori:

    • movimento a scatti, specialmente dopo un certo periodo di permanenza in una posizione fissa;
    • allungamento;
    • tosse o starnuti;
    • risate;
    • respiro profondo

    Il quadro clinico della nevralgia intercostale è piuttosto caratteristico e riconoscibile.

    La sindrome del dolore si sviluppa improvvisamente, ha un'intensità elevata. In alcuni casi, il dolore è così pronunciato che la sua comparsa improvvisa in un paziente con una bassa soglia di sensibilità al dolore può causare minzione involontaria, oscuramento degli occhi, perdita di coscienza o attacco di panico.

    Il dolore è acuto, spesso fuoco di Sant'Antonio - si diffonde dal fuoco principale lungo le costole.

    L'emergenza del dolore in questa malattia è spesso accompagnata dai seguenti sintomi:

    • nausea, fino a vomitare;
    • vertigini;
    • mal di testa;
    • oscuramento degli occhi;
    • vola davanti agli occhi;
    • sentirsi freddo nelle mani e nei piedi;
    • scolorimento della pelle - scottature o iperemia;
    • improvviso aumento della sudorazione;
    • la regione degli spazi intercostali, dove è localizzato il nervo interessato, è iperemica, la pelle nel sito della lesione è più sensibile al tatto e risponde a essa con iperestesia, iperidrosi e pelle d'oca.

    La nevralgia intercostale ha un quadro clinico caratteristico e la diagnosi può essere assunta sulla base della presa in carico e dell'esame del paziente.

    In casi dubbi, per distinguere la nevralgia intercostale da altre malattie, vengono utilizzati metodi diagnostici aggiuntivi.

    Nonostante il quadro clinico caratteristico, un attacco nevralgia intercostale deve essere differenziato dalle seguenti malattie:

    • Angina e infarto miocardico.
    • Pleurite.
    • Colica epatica
    • Infiammazione del pancreas
    • Lesioni.

    Differenze nel dolore anginoso:

    caratteristica

    Nevralgia intercostale

    Angina pectoris

    Fattore provocatorio (nella diagnosi differenziale, l'aiuto attento alla cronologia aiuta)

    Esercizio insolitamente intenso, sollevamento pesi, movimento improvviso (rotazione, starnuti, tosse)

    Carico, un forte calo della temperatura (ad esempio, andando fuori in inverno).

    Il dolore non dipende dalla posizione del corpo nello spazio e nei movimenti. Sospiro profondo, tosse, palpazione non aumentano l'intensità della sindrome del dolore

    In alcuni casi, il dolore, partendo da un sito specifico, si diffonde lungo il nervo intercostale e diventa l'herpes zoster. La localizzazione del dolore si fa sentire negli spazi intercostali

    La localizzazione del centro focale del dolore è soggettivamente percepita all'interno del torace, dietro lo sterno, spesso con uno spostamento dal centro verso sinistra, nella regione del cuore.

    Per la sindrome del dolore non è tipico fuoco di Sant'Antonio

    Un prolungato attacco di dolore nella nevralgia intercostale può essere interrotto dall'uso di farmaci antinfiammatori analgesici o non steroidei (preferibilmente sotto forma di iniezioni)

    La sindrome del dolore viene interrotta in pochi minuti con l'aiuto di assumere farmaci dal gruppo di nitrati (nitroglicerina, nitrospray, Isoket, nitromint)

    Altri metodi di ricerca sono anche importanti. In particolare, per escludere l'angina e l'infarto miocardico acuto, è necessario registrare un elettrocardiogramma.

    L'assenza di cambiamenti patologici nel registro è un argomento a favore della nevralgia intercostale.

    Diagnosi differenziale di pleurite:

    caratteristica

    Nevralgia intercostale

    pleurite

    Fattore provocatorio (nella diagnosi differenziale, l'aiuto attento alla cronologia aiuta)

    Movimento improvviso o stress

    L'assenza di segni di un processo infiammatorio infettivo che causa l'infiammazione della pleura: sintomi di intossicazione, segni radiologici

    L'introduzione di antidolorifici è inefficace. La terapia etiotrope e antinfiammatoria porta ad un miglioramento duraturo.

    La radiografia aiuta a distinguere la nevralgia intercostale dalla pleurite e il danno polmonare. I segni della prima malattia sono chiaramente distinguibili dalle radiografie e non lasciano dubbi tra gli specialisti. In assenza di pleurite nell'immagine, i contorni del bordo del torace e le cupole del diaframma sono pari, il modello vascolare è uniforme, non vengono rilevate ombre estranee.

    Radiografia del torace normale

    La necessità di una diagnosi differenziale con colica epatica si verifica quando la sindrome del dolore si trova sulla destra. Le analisi del sangue a ultrasuoni e biochimiche aiutano a confermare la patologia del sistema epatobiliare.

    Per la pancreatite è caratterizzata da segni di una reazione infiammatoria nella diagnosi di laboratorio, così come la registrazione nel sangue di elevate concentrazioni di enzimi pancreatici. La sindrome del dolore in questo caso è più intensa a sinistra, può essere il fuoco di Sant'Antonio, ma la sua intensità non è correlata ai movimenti attivi e alla palpazione degli spazi intercostali.

    L'herpes zoster (herpes zoster) dalla nevralgia intercostale in osteocondrosi della colonna vertebrale è caratterizzato da eruzioni vescicolari che compaiono sulla superficie della pelle del torace pochi giorni dopo l'insorgenza della malattia e sono localizzate lungo gli spazi intercostali.

    Tuttavia, prima dell'insorgere dell'eruzione cutanea, queste patologie hanno manifestazioni molto simili.

    Il dolore nel primo attacco di nevralgia intercostale può essere così pronunciato da causare una forte restrizione della mobilità del paziente. Pertanto, anche prima dell'arrivo delle cure mediche, è necessaria una serie di misure per contribuire ad alleviare le condizioni del paziente.

    Il risultato più rapido e stabile è dato dalla complessa terapia che combina varie tecniche mediche.

    Nel periodo acuto della nevralgia intercostale, il riposo a letto è necessario per una durata di 1-3 giorni.

    Si consiglia al paziente di giacere su una superficie dura. Per fare questo, puoi mettere uno schermo piatto sotto il materasso (un foglio di compensato). In questo stato, la colonna vertebrale acquisisce una posizione il più vicino possibile a quella fisiologica, che aiuta a ridurre la compressione della radice nervosa.

    All'inizio della malattia, l'uso di fonti di calore secco è accettabile, ma è necessario evitare riscaldatori eccessivamente caldi e un'esposizione troppo lunga al centro del dolore.

    Il paziente deve muoversi con molta attenzione, senza fare movimenti e svolte improvvise. È necessario escludere il sollevamento pesi, per limitare qualsiasi attività della colonna vertebrale e del torace, per limitare la seduta in posizione seduta.

    Un po 'di sollievo porterà un bendaggio stretto del torace (asciugamano largo o un pezzo di stoffa) o un corsetto di sostegno.

    Per ridurre l'intensità del dolore, è consentito lubrificare la schiena con una miscela di iodio e glicerolo in proporzioni uguali. Mettendo una tale composizione sul petto, è necessario evitare la colonna vertebrale e le aree paravertebrali.