Dolore nell'osteocondrosi

Il dolore nell'osteocondrosi si verifica in seguito a processi degenerativo-distrofici dei dischi intervertebrali. Gli attacchi iniziano a causa della compressione delle radici nervose e degli spasmi muscolari, processi infiammatori.

Come si sviluppano i dolori

Perché si verificano mal di schiena? L'osteocondrosi è una malattia che è il costo dell'umanità per camminare eretto. Nell'osteocondrosi, i tessuti cartilaginei dei dischi intervertebrali vengono cancellati, asciutti e deformati. Normalmente, queste strutture articolari servono come ammortizzazione delle vertebre, permettendoci di spostare normalmente la colonna vertebrale e quindi riportarla nella posizione fisiologica. Ma se la molla è consumata, ed è troppo fortemente influenzata, si piega e cessa di essere elastica. Lo stesso accade nel caso dei dischi intervertebrali.

Un numero enorme di futuri pazienti affetti da osteocondrosi trascorre cinque giorni a settimana per molte ore seduti davanti al monitor di un computer. Sì, e nel tempo libero, molte attività non cambiano.

La lunga seduta da sola non causa la distruzione dei dischi. Ma le persone non cambiano semplicemente la loro posizione seduta per molto tempo. Non si alzano, non si scaldano e, inoltre, si siedono con una postura scorretta. Le spalle sono sollevate sopra il collo, il lombo è piegato, le braccia sono appese, tutto il corpo è inclinato in avanti e la schiena non si appoggia alla sedia. I muscoli in questa posizione mal supportano le vertebre e fanno pressione sui dischi intervertebrali.

complicazioni

Ci sono varie complicazioni che influenzano il tipo di dolore che si verifica nell'osteocondrosi. Dopo i carichi cronici, la circolazione dei dischi intervertebrali si deteriora e si asciugano. E poi è facile esercitare una forte pressione su di loro. Di conseguenza, il disco cambia forma, si gonfia - c'è una tale complicazione come protrusione. E se il guscio del disco al posto della sporgenza è rotto, il contenuto di polpa uscirà e comparirà un'ernia. Molto probabilmente, allo stesso tempo, la radice del nervo sarà bloccata - sorgerà un forte dolore, la trasmissione degli impulsi nervosi peggiorerà.

Un'altra possibile complicazione del dolore è la comparsa di osteofiti. A causa del fatto che l'altezza dei dischi diminuisce con l'osteocondrosi, i corpi ossei delle vertebre iniziano a toccarsi l'un l'altro, i loro bordi vengono cancellati. Il corpo sta costruendo nuovo tessuto osseo e queste formazioni sembrano spine. Gli osteofiti influenzano costantemente il tessuto cartilagineo, deformandoli. Inoltre, possono anche influenzare negativamente i nervi. Il paziente avverte rigidità, movimento limitato.

Attacchi di dolore

Il dolore nell'osteocondrosi può manifestarsi in aree diverse, avere diversa natura e caratteristiche. Può ferire in modi diversi a seconda di quale parte vertebrale è deformata o quali radici nervose sono bloccate.

Cosa e dove l'osteocondrosi fa male? Il dolore può essere localizzato chiaramente e può irradiarsi in aree diverse. Quindi, con osteocondrosi cervicale dà nelle mani, con lombare - nelle gambe. Il paziente può avvertire dolore ai reni, allo stomaco o al cuore.

Inoltre, la mobilità si sta deteriorando, la sensibilità degli arti superiori e inferiori diminuisce. E se le arterie vertebrali iniziano a sperimentare la compressione nell'osteocondrosi, compaiono i sintomi della carenza di ossigeno nel cervello. La peggiore immagine possibile si sviluppa con la stenosi (restringimento) del canale spinale e la comparsa di pressione sul midollo spinale.

Osteocondrosi cervicale

Quando la compressione della radice del nervo nel collo, il dolore nella regione occipitale. A volte i dolori irradiano all'area del soggetto. La sensibilità della pelle del collo e talvolta della lingua si deteriora. Può essere difficile per un paziente parlare. Quando il nervo è compresso nell'area della 4a vertebra cervicale, la regione clavicolare è dolorante. Nello stesso caso, il dolore può essere come il cuore. Respiro difficile, mancanza di respiro.

I tessuti nervosi intorno alla quinta vertebra causano dolore che si irradia alla zona del cingolo scapolare. I muscoli del delta diventano più deboli, la parestesia del cingolo scapolare viene osservata nell'osteocondrosi.

Nella maggior parte dei casi, la compressione si verifica nell'area della 6a e 7a vertebra. Durante la compressione del nervo attorno alla sesta vertebra, le sensazioni dolorose vengono trasmesse alla regione scapolare, all'avambraccio e ai palmi delle mani. La parestesia tormenta la pelle degli arti superiori. Quando viene ferito a livello della 7a vertebra, il retro della cintura della spalla fa male, le dita fanno male. La sensibilità si deteriora nelle rispettive zone. Con la pressione a livello dell'ottavo, gli arti superiori dell'avambraccio soffrono dai gomiti alle dita. I palmi si stanno indebolendo.

Osteocondrosi toracica

In questa sezione della colonna vertebrale, l'osteocondrosi è meno probabile che si verifichi. I dischi intervertebrali del seno sono protetti dalla struttura ossea delle costole, sono molto inattivi e l'osteocondrosi li colpisce fino all'ultimo.

Il dolore si verifica nello spazio intercostale, lo sterno, dietro la schiena, nella parte superiore del peritoneo. Fa male con l'osteocondrosi del petto e talvolta sul lato. Dopo i movimenti improvvisi, lo sforzo fisico e il risveglio mattutino, la sindrome del dolore diventa più forte, si verifica rigidità e la sensibilità peggiora. A volte è abbastanza facile riscaldarsi in modo che la rigidità scompaia.

Nella zona interscapolare, il dolore può tormentare in base al ritmo della respirazione, diventa difficile per il paziente che soffre di osteocondrosi respirare. La frequenza degli attacchi dolorosi può dipendere dalla pressione dell'atmosfera, dall'umidità dell'aria e dalle condizioni meteorologiche.

È difficile e doloroso girare e piegarsi quando l'osteocondrosi della regione toracica inizia a ferire. Quando tali movimenti sono deformati dischi intervertebrali. La muscolatura dorsale della regione toracica sperimenta contrazioni spasmodiche che rafforzano il dolore e la rigidità.

In molti casi, il dolore nell'osteocondrosi della mammella viene preso dal paziente per cardiologia. Sembra che il cuore stia "punzecchiando" e le medicine per il cuore non abbiano alcun effetto. Allo stesso tempo, i dolori spesso irradiano allo stomaco o all'intestino, i medici possono persino sospettare un processo infiammatorio negli organi digestivi. Infatti, se le radici nervose che innervano a lungo gli organi interni provano pressione e deformità, possono iniziare i problemi con il lavoro dell'organo corrispondente.

Osteocondrosi lombare

La sindrome del dolore nell'osteocondrosi è concentrata nella zona del disco intervertebrale interessato e dà agli arti inferiori, glutei. Gli attacchi iniziano dopo una lunga permanenza in una posizione statica, uno sforzo fisico, movimenti improvvisi, sollevamento pesi. A volte peggiora anche dopo aver tossito o starnutito, ridendo. Ci sono spasmi muscolari lombari, dolori lancinanti. La sensibilità degli arti inferiori peggiora, la sensazione di "pelle d'oca", compare il torpore. I muscoli delle gambe si indeboliscono, sembra che siano difficili da gestire.

Se si verifica la compressione della radice nervosa, il lavoro degli organi pelvici può essere disturbato: il retto, la vescica. Il paziente non può andare in bagno, a causa di un eccesso di liquido nel corpo con osteocondrosi, si verifica gonfiore. In alcuni casi, al contrario, l'incontinenza delle feci e delle urine è in sofferenza, si manifesta la riduzione della potenza.

Durante il sonno con osteocondrosi lombare, è difficile trovare una posizione comoda, il dolore si manifesta a causa di una posizione statica. Interrompe il normale riposo notturno del paziente.

camera

Per osteocondrosi è caratterizzata da una tale condizione dolorosa, come la camera. Si verifica a causa della violazione dei nervi. In questo stato (che di solito si verifica dopo movimenti bruschi e carichi pesanti), il paziente non può effettuare alcun movimento con questa o quella sezione della colonna vertebrale. È ostacolato da forti dolori di tiro e spasmi muscolari. In realtà, la tensione muscolare in questa situazione è solo una reazione protettiva del meccanismo alla deformazione della radice nervosa. Legando i muscoli nella spina dorsale colpita, il nostro corpo non ci permette di procurarci un danno ancora maggiore dall'ulteriore compressione del tessuto nervoso.

  • La cervicalgia è chiamata "lombaggine" nell'osteocondrosi cervicale;
  • Torakalgiya appare dopo movimenti bruschi al petto. Ricorda un attacco di cuore;
  • Lumbodynia, o mal di schiena, è ampiamente conosciuto tra la gente. Nella maggior parte dei casi, un attacco doloroso inizia dopo aver tentato di disfarsi;
  • Lumboischialgia è un tipo di lombaggine, in cui lo spasmo e il dolore colpisce anche gli arti superiori su un lato.

Dopo che l'osteocondrosi del paziente della lombaggine fa istintivamente per cambiare la situazione. Sfortunatamente, questo non è necessario - lo stato dei tessuti nervosi può solo peggiorare e nuovi dolori arriveranno.

Quando si eseguono dolori che si verificano con spasmi e incapacità a muoversi, è prima necessario prendere la posizione più comoda. Cambiare la posa in modo forzato, l'infusione in questi momenti è controindicata. Al contrario, rimani in una posizione occupata per qualche tempo, prova a rilassare i muscoli della colonna vertebrale interessata.

Quando i dolori diventano un po 'più leggeri, prova molto dolcemente a sviluppare i muscoli angusti. Per fare ciò, girare la spina dorsale malata fino al punto in cui il dolore non sta peggiorando, ma le sensazioni stanno per diventare più forti. Mantieni questa posizione per un paio di secondi. Riposa, fai un nuovo tentativo.

Se, senza alcun motivo apparente, ci sono "lombalgie" di una o dell'altra sezione della colonna vertebrale, dopo un attacco, consultare un medico. L'osteocondrosi è più facile da trattare nelle prime fasi. Inoltre, prima inizia la diagnosi e la terapia, meno è probabile lo sviluppo di complicanze.

Fame di ossigeno

Nell'osteocondrosi, per varie ragioni, può verificarsi la compressione di una delle arterie che trasportano sostanze nutritive e ossigeno al cervello. Possono essere bloccati da osteofiti, vertebre, protrusioni o ernie. Molto spesso ciò si verifica a causa di spasmi muscolari. Le arterie vertebrali sono disposte in modo tale che se una di esse viene sottoposta a compressione, non importa a causa dell'osteocondrosi o di altri motivi, il cervello sopravviverà. Un'arteria lo alimenterà dall'altra parte, ma in ogni caso, ci sarà una mancanza di ossigeno e si verificheranno sintomi spiacevoli.

L'asimmetria delle arterie vertebrali, come qualsiasi attacco doloroso nell'osteocondrosi cervicale, si sviluppa a causa di lunghi carichi statici o movimenti improvvisi. A causa della mancanza di ossigeno e sostanze nutritive, si verifica un mal di testa.

Il mal di testa con osteocondrosi cervicale è accompagnato da un aumento della pressione, salti ipertonici. I pazienti, dopo aver misurato la pressione, giungono spesso alla conclusione che è necessario utilizzare farmaci che riducono la pressione. Questo è fondamentalmente l'approccio sbagliato, che porta al deterioramento. Dopo tutto, la pressione sanguigna sale così che il sangue può circolare attraverso i vasi sanguigni bloccati. Sì, il dolore sorge a causa della pressione - ma è meglio che morire di fame nell'organo centrale del corpo umano. E se la pressione viene abbassata artificialmente dai farmaci, arrivano i sintomi peggiori.

Se, nonostante un aumento di pressione, c'è una carenza di ossigeno nel cervello, il suo lavoro è disturbato. Il paziente ha un rumore nelle orecchie, macchie scure e bagliori tremolanti appaiono davanti ai suoi occhi. Il vomito e il vomito non apportano sollievo. Il paziente cade in uno stato pre-inconscio, al punto che può perdere conoscenza per un po '.

Per sopprimere i sintomi spiacevoli, è necessario non abbassare la pressione, ma migliorare la circolazione sanguigna del cervello. I cosiddetti preparati vascolari aiuteranno a far fronte a questo compito. Farmaci di questo tipo aumentano lo spazio all'interno dei vasi o riducono il sangue.

Cosa fare al momento dell'attacco

Come alleviare il dolore nell'osteocondrosi? Questa non è una malattia che può essere curata con i farmaci da solo. Per rallentare i processi degenerativo-distrofici nei dischi intervertebrali, è necessario modificare il proprio stile di vita. Per il trattamento del dolore in osteocondrosi, l'esercizio terapia, il nuoto in piscina, le tecniche di massaggio e fisioterapia sono adatte. Sarà anche necessario cambiare la dieta abituale quotidiana, abbandonare i prodotti nocivi. E basta perdere peso per ridurre il carico sulla cartilagine vertebrale.

Ma quando il dolore è limitato, e non c'è possibilità di muoversi normalmente, è ancora troppo presto per pensare a questi cambiamenti nella tua vita. Nei momenti di esacerbazioni e attacchi dolorosi, devi prima rilassarti, prendere una posizione comoda. Elimina tutti i fattori di stress, sia fisici che mentali. Prendi una pillola antidolorifico o antinfiammatoria non steroidea. Quando diventa più facile, pensa di andare dal dottore - questo è necessario in modo che la malattia non si trasformi in una fase avanzata e cronica.

Quando la sindrome del dolore della regione vertebrale, le persone spesso iniziano a utilizzare vari agenti di riscaldamento - impacchi, unguenti. Ma l'area interessata dal processo infiammatorio, non si può riscaldare nei primi due giorni dopo l'esordio della riacutizzazione. Durante questo periodo, mezzi migliori come un impacco freddo o un unguento a base di mentolo. Il raffreddore rilasserà le terminazioni nervose, distraendole dal dolore.

Dolore nell'osteocondrosi

Il dolore è un compagno integrale di una malattia come l'osteocondrosi. Una persona che soffre di questa malattia, è necessario ricordare che il disagio può essere ridotto significativamente o addirittura eliminarlo completamente con l'aiuto di esercizi speciali e alcuni metodi terapeutici.

Più una persona diventa anziana, più debole diventa la sindrome del dolore. Se il trattamento viene eseguito in tempo, entro circa 60 anni le condizioni dei dischi intervertebrali si stabilizzeranno e non causeranno dolore come prima.

La specificità della malattia

L'osteocondrosi è una malattia caratterizzata da un malfunzionamento nella nutrizione dei tessuti dei dischi intervertebrali, a causa della quale la loro altezza ed elasticità si riducono. Il disco intervertebrale è formato dal nucleo pulpare, dall'anulus e dalla placca terminale. Il nucleo è al 90% di acqua.

Il disco intervertebrale è necessario per mantenere la normale pressione tra le vertebre. Situato tra le vertebre, svolge una funzione di ammortizzazione. Quando fluisce il fluido osteocondrotico dal disco, e lui non può far fronte ai compiti.

La malattia si verifica sullo sfondo delle seguenti circostanze:

  • microtraumi che si verificano con carichi significativi e prolungati sulla colonna vertebrale;
  • stile di vita sedentario;
  • predisposizione genetica.

Nella fase iniziale, la malattia potrebbe non essere accompagnata da dolore. In remissione, si può avvertire un lieve dolore o completamente assente. Nella fase di esacerbazione, la sindrome del dolore aumenta più volte e dura fino al momento in cui la malattia passa allo stadio di remissione. Ecco perché il paziente deve, soprattutto, fermare il dolore.

Caratteristica del dolore

Il dolore nell'osteocondrosi ha diversa localizzazione e caratteristiche. Dipende da quale parte della colonna vertebrale è interessata. Ci sono dolore locale e distante. Il primo appare esattamente dove è colpita la colonna vertebrale - nel collo o nella schiena.

È più difficile da diagnosticare in caso di dolori lontani. Possono apparire ovunque, ma il più delle volte i pazienti riferiscono dolore nella regione del cuore o dell'addome. Il dolore nella colonna vertebrale è espresso sotto forma di sindrome da dolore rigido, acuto o cronico. I movimenti sono difficili. Le condizioni del paziente sono lente, stanche.

Vari sintomi della malattia sono associati a danni primari alla colonna vertebrale, che nel tempo causano interruzioni del sistema nervoso. Ciò è dovuto alla vicinanza della colonna vertebrale, del midollo spinale e delle radici dei suoi nervi.

Scoprendo la natura e la posizione del dolore, è possibile determinare la parte danneggiata del sistema nervoso. Grazie a questo, è possibile assegnare ulteriori esami e schemi terapeutici.

L'osteocondrosi è divisa in diverse varietà, a seconda della posizione della lesione:

I primi due tipi sono più spesso diagnosticati, il torace è meno comune. Il dolore si manifesta in una varietà di modi a seconda del danno all'una o all'altra area.

rachide cervicale

Se la colonna vertebrale è danneggiata nella prima vertebra cervicale, la sensibilità nella regione dell'occipite si deteriora, se nel secondo la zona parietale e occipitale fa male. Il danno alla colonna vertebrale nel segmento 2 e 3 si verifica raramente. In questo caso, c'è dolore, nel collo, dove c'era un pizzicore, sensibilità ridotta. In questo caso, la parola può essere compromessa e la sensibilità della lingua ridotta.

Il dolore e la riduzione della sensibilità nell'area della clavicola si verificano quando la quarta radice è danneggiata. Respiro disturbato, dolore cardiaco, singhiozzo possono anche essere associati con la quarta radice, in quanto ha un nervo frenico. Ma questa patologia è anche rara.

Colonna vertebrale cervicale Il cerchio nel disco intervertebrale è cerchiato di nero - ha una naturale funzione di assorbimento degli urti. Di solito, la distruzione delle vertebre si verifica dopo l'inizio delle alterazioni degenerative nei dischi intervertebrali.

Il danno alla quinta radice causa dolore nella zona della spalla. Allo stesso tempo, il muscolo deltoide è indebolito, la sensibilità nella superficie esterna delle spalle diminuisce.

Il danno più comune è la violazione della sesta e della settima radice. Se il sesto è ferito, il dolore si irradierà dal collo e dalla scapola all'avambraccio e al pollice. La sensibilità si deteriora non solo nei luoghi specificati, ma anche nella pelle stessa. In quest'ultimo caso, il dolore colpisce il collo, la scapola, la superficie posteriore della spalla e 2-4 dita. La sensibilità in questi luoghi si sta deteriorando.

Se l'ottava radice è danneggiata, il dolore si diffonde dal collo e dalla parte posteriore delle spalle al gomito e al mignolo. Non ci può essere disagio nel dito, ma i muscoli saranno indeboliti.

L'osteocondrosi cervicale è spesso espressa sotto forma di dolore lancinante, vertigini, tinnito e deterioramento della funzione visiva.

Quando andare dal medico:

  • la presenza di dolore nella zona del collo, che si estende alla regione occipitale, agli occhi, alle orecchie e alle spalle;
  • i dolori non cessano di tormentare di notte;
  • la presenza di dolore nelle mani, aggravata dallo sforzo;
  • difficoltà nel movimento delle mani e delle dita, deterioramento della sensibilità, indebolimento dei muscoli;
  • tensione del collo al mattino;
  • sentendo al mattino che il collo era "sdraiato";
  • dolore al collo quando si muove la testa;
  • intorpidimento e sensazione di bruciore agli arti;
  • comparsa periodica di dolori pulsanti al collo e al collo;
  • mal di testa (prima nella regione occipitale, poi nella parietale e temporale);
  • vertigini, perdita di coscienza con un movimento improvviso della testa;
  • tinnito;
  • visione offuscata;
  • diminuzione della sensibilità linguistica;
  • dolore al cuore, che non viene eliminato dalla nitroglicerina.

Dipartimento di Thoracic

La manifestazione caratteristica dell'osteocondrosi toracica è il dolore al petto, le costole, vicino alla colonna vertebrale e sopra l'addome. Il dolore può comparire solo nel petto, nella parte posteriore o sui lati del torace. Con i movimenti normali, in un sogno (rimanere a lungo in una posizione), il dolore si intensifica, i movimenti diventano limitati. Al mattino, dopo una breve passeggiata, il dolore si allontana.

Ci può anche essere dolore alla schiena e intorno alle scapole. Con un respiro profondo o la stessa postura, sono migliorati. La gravità della sindrome del dolore è anche influenzata dal cambiamento della pressione atmosferica e della temperatura (la sua riduzione).

Spesso la sindrome del dolore aumenta con la rotazione del corpo, come aumenta il carico sulla parte anteriore del disco intervertebrale, dove si verificano di solito i cambiamenti, nonché durante i respiri profondi. A volte il dolore peggiora con la flessione laterale. Il dolore nello spazio intercostale è spesso combinato con un respiro doloroso. Se sono localizzati prevalentemente nella parte posteriore, è possibile notare la tensione dei muscoli lunghi con spasmi unilaterali.

Con un ciclo prolungato di osteocondrosi toracica, possono verificarsi malattie degli organi dell'apparato cardiovascolare, respiratorio e digestivo.

La malattia ha un andamento ondulatorio, caratterizzato da alternanze di esacerbazioni e fasi di "remissione". L'esacerbazione della malattia è spesso associata ad eccessivo sforzo fisico, sovraffaticamento psico-emotivo, superlavoro e ipotermia.

lombosacrale

La sindrome del dolore può anche verificarsi a causa di altre malattie della colonna vertebrale sacrale, tuttavia, con l'osteocondrosi, il dolore è permanente, concentrato nella parte bassa della schiena e risalire la schiena. In alcuni casi, si irradiano ai glutei e alle gambe. Alzati a riposo o dopo lo sforzo. Nella malattia grave, il dolore si verifica quando si tossisce o dopo l'attività fisica, che non influisce affatto sulla zona lombare.

Sulla base della natura del dolore, possiamo concludere sulla progressione della malattia. In primo luogo, il dolore è localizzato solo nella parte bassa della schiena. Stanno tirando o facendo male in natura, sono spesso dati al sacro. A volte appaiono bruscamente (sweep) e crescono velocemente. Se il nervo sciatico è coinvolto nella malattia, il dolore dalla parte bassa della schiena va alla parte posteriore delle gambe. Disagio particolarmente fastidioso alle gambe con la sindrome dell'equiseto.

Nell'osteocondrosi lombo-sacrale, il dolore è spesso combinato con la tensione muscolare, il deterioramento della sensibilità e i movimenti alterati. Questi sentimenti sono espressi in diversi modi: dal formicolio e intorpidimento alla completa scomparsa della sensibilità. Questo fenomeno è chiamato "paraplegia inferiore" - paralisi bilaterale delle gambe.

Il mal di schiena non ti permette di scegliere una postura normale per il sonno, per questo è estremamente difficile dormire bene. Sonnolenza e stanchezza fanno sì che il paziente riduca l'attività fisica ed eviti il ​​dolore. Nel corso del tempo, una persona perde la capacità di eseguire anche azioni elementari finalizzate all'implementazione di semplici bisogni domestici.

Come fa il dolore

In vista della significativa diversificazione del dolore, occorre prestare attenzione alla manifestazione specifica di determinate condizioni:

  • dolore alle spalle e alla regione cervicale (cervicalgia e cervicobrachialgia);
  • radicolopatia cervicale;
  • dolori al petto (thorakalgia);
  • mal di schiena (lombodinia);
  • dolore nella regione lombosacrale (lumboischialgia).

cervicalgia

La cervicalgia è caratterizzata da dolore al collo ed è spesso accompagnata da tensione e indolenzimento dei muscoli del collo, limitata mobilità del collo, vertigini e disturbi del sistema nervoso autonomo.

La cervicalgia è di due tipi:

  • vertebrogenesi - associata a malattie della colonna vertebrale cervicale (dischi intervertebrali erniati, artrite, lesioni, tumori, ecc.);
  • non vertebrogenesi - si verifica a causa di miosite, overdistension legamento, ascesso epidurale, meningite, emorragia subaracnoidea, formazione di un coagulo di sangue, separazione dell'arteria vertebrale, ecc.

Radicolopatia cervicale

La radiculopatia cervicale combina diversi sintomi che includono dolore alle spalle e al collo, mal di testa e la diffusione del dolore nelle mani a causa della compressione delle strutture nervose nel segmento cervicale.

I pazienti lamentano dolore, intorpidimento nell'area della radice danneggiata. C'è anche letargia e compromissione della funzione motoria degli arti colpiti. Spesso ci sono spasmi e dolori muscolari nell'area del muscolo trapezio e tra le scapole. Nello studio può essere identificata sensibilità ridotta e cambiamenti riflessi.

Con la radiculopatia della settima radice, i pazienti mettono una mano sulla testa per alleviare la condizione. In alcuni casi, vi è una sensazione di costrizione del rachide cervicale, che può causare mielopatia. Di norma, la malattia si verifica a causa dell'erniatura della linea mediana del disco cervicale, stenosi del canale vertebrale, tumori o infezioni.

Quando la mielopatia cervicale è sentita debolezza negli arti inferiori, le funzioni del tratto gastrointestinale e della vescica sono disturbate. In questa condizione è necessaria l'assistenza chirurgica immediata.

Torakalgiya

Torakalgiya è una condizione in cui i nervi intercostali sono compressi o irritati dai muscoli e legamenti adiacenti. Questa è una lesione dei nervi periferici, accompagnata da una forte sindrome da dolore.

La malattia può manifestarsi nei bambini (crescita intensiva) e negli adulti. Esercizio poco frequente, infortunio, stile di vita inattivo, situazioni stressanti, scarsa ecologia - tutto ciò contribuisce allo sviluppo della malattia. Il più grande test per la colonna vertebrale è la gravidanza, che può anche portare alla comparsa della malattia.

La forma cronica della malattia è espressa sotto forma di sintomi noiosi, ma costantemente emergenti e di progressione della malattia. In generale, qualsiasi cronicizzazione del processo patologico è abbastanza tollerabile, ma il corpo inizia a "arrendersi" a poco a poco. Dolori di diversa localizzazione compaiono per due o tre mesi, dopo di che si placano per un po '. Torneranno in futuro, ma con maggiore intensità e maggiori conseguenze negative.

Per prevenire la forma cronica, è necessario consultare prontamente un medico e iniziare il trattamento.

lumbodynia

È caratterizzato da dolore sordo nella regione lombosacrale, spesso accompagnato da una limitata mobilità e tensione muscolare nella parte bassa della schiena. Può durare tre mesi senza sbiadire.

Lombalgia si sviluppa sullo sfondo di ipotermia, a lungo in una posizione scomoda, sovratensione. Spesso, il dolore scompare dopo il sollevamento delle merci, ma accade solo dopo due o tre giorni. Il dolore può verificarsi dopo lunghe passeggiate con i piedi piatti.

In caso di malattia, il dolore, di regola, è localizzato su un lato e aggravato durante la lunga durata, seduto o dopo la flessione. È difficile per il paziente assumere una posizione diretta, a volte mettono una mano nella parte bassa della schiena.

I dolori fanno sì che una persona cambi spesso posizione, si appoggi alle sue mani, si muova verso la parte anteriore della sedia o si prema il corpo contro la schiena. In posizione eretta nella regione lombare si avverte una grave stanchezza.

sciatica

È caratterizzato da dolore nella parte bassa della schiena, che si estende alla gamba. Il disagio va ai glutei e alla parte posteriore delle gambe. Distinguono la cronica (tre mesi senza remissione) e la forma acuta.

Con la malattia, il dolore appare improvvisamente e bruscamente senza alcuna ragione particolare. Può essere causato da una brusca virata dello scafo o dei pesi. Può anche verificarsi quando una lunga permanenza in una posizione scomoda.

La natura del dolore è diversa: aggravata, dolorante o bruciore.

L'osteocondrosi può dare allo stomaco? Dolore all'addome e mal di schiena

L'osteocondrosi causa spesso spasmi e dolori alla schiena, al collo e alla regione lombare. Tuttavia, il disagio può verificarsi in un'altra parte del corpo. Spesso, i pazienti si lamentano di dolore addominale al momento della malattia. Oggi diremo se l'osteocondrosi può essere somministrata allo stomaco e cosa dovrebbe essere fatto in tale situazione.

Da dove vengono le riprese?

Al momento dell'osteocondrosi, l'elasticità e il deprezzamento dei dischi spinali diminuiscono drasticamente. Al momento della manifestazione acuta della patologia, le vertebre si rompono e si cancellano. Dopo di ciò, l'anello fibroso nella spina dorsale inizia a gonfiarsi fortemente. Un paziente può avere un'ernia. Le vertebre danneggiate iniziano a spremere i processi nervosi. Ciò provoca grave infiammazione. Può portare a dolore in diverse parti del corpo, non solo nella colonna vertebrale. Spesso si notano pizzicori e dolore alle gambe.

Ricorda che l'osteocondrosi colpisce le terminazioni nervose delle vertebre e causa tali sintomi spiacevoli:

  1. l'emicrania;
  2. Rigidità articolare;
  3. intorpidimento;
  4. gonfiore;
  5. Disagio al petto;
  6. Spasmo cardiaco

Ragioni principali

Disagio peculiare al momento della condrosi nella regione toracica. Questo non è casuale, perché le terminazioni nervose nella regione addominale sono strettamente collegate a questa sezione spinale. I medici hanno notato che la malattia porta disagio nella zona dello stomaco e del fegato. Un attacco si verifica nel momento in cui le radici spinali vengono compresse.

Gli esperti consigliano di prestare attenzione ai sintomi avversi che si verificano insieme al dolore addominale con osteocondrosi:

  • bruciori di stomaco;
  • Difficoltà a digerire il cibo;
  • diarrea;
  • Formazione di gas;
  • Problemi intestinali;
  • Costipazione.

I pazienti spesso si lamentano del fatto che il dolore allo stomaco sia doloroso e tagliente. Cattura spesso l'intera area dello stomaco.

Nell'osteocondrosi nella regione toracica, le radici nervose nella colonna vertebrale sono danneggiate. Il dolore inizia ad apparire con movimenti bruschi. I medici hanno notato che i problemi con l'ottava vertebra darebbero un mal di schiena alla zona del duodeno. Al momento della tosse e dello starnuto, con una seduta prolungata, il disagio nell'addome diventa più forte. Inoltre, i medici non consigliano di fare angoli e curve, in modo da non causare un altro attacco.

Se l'osteocondrosi cattura la settima e la nona radice nella regione toracica, possono verificarsi sintomi di colecistite. Sensazioni dolorose si verificano a destra nell'ipocondrio.

Disagio nell'addome

Appaiono con una malattia della colonna lombare e toracica. L'attacco si verifica al momento dello spostamento dei dischi intervertebrali. I medici hanno notato che l'osteocondrosi toracica provoca una camera a destra nell'addome inferiore. Questi sintomi sono spesso confusi con l'infiammazione dell'appendice. In quest'ultimo caso, dovrebbe apparire un'alta temperatura.

Senza diagnosticare il dolore nell'addome inferiore può anche essere confuso con colite, gastrite e algomenorrea. L'osteocondrosi causa sintomi simili di queste malattie:

  1. gonfiore;
  2. nausea;
  3. Dolori persistenti;
  4. crampi;
  5. Dolori di cucitura nella parte destra dell'addome;
  6. bruciori di stomaco;
  7. Costipazione.

Come trattare questo sintomo?

Per sbarazzarsi del disagio, è necessario decidere un trattamento completo dell'osteocondrosi. Può nominare uno specialista esperto dopo la diagnosi. Ricorda che il mal di schiena passerà solo dopo aver eliminato lo spasmo muscolare. Devi anche affrontare l'infiammazione e rilassare le terminazioni nervose nelle vertebre.

Ricorda che prima di iniziare il trattamento devi superare i test e sottoporti a una diagnosi. Dopo di lui, il medico sarà in grado di determinare la causa di un sintomo così sgradevole. Forse il disagio causato non osteocondrosi e un'altra malattia. Dopo i risultati dell'esame, solo uno specialista può prescrivere un corso di procedure e una serie di farmaci. Se segui tutte le raccomandazioni, sarai in grado di affrontare l'osteocondrosi e dimenticare il dolore addominale.

Il trattamento complesso deve includere:

  1. antidolorifici;
  2. Medicinali che migliorano la circolazione sanguigna;
  3. Creme e gel riscaldanti;
  4. fisioterapia;
  5. Massaggio della zona interessata;
  6. Bagni speciali per il trattamento;
  7. Riflessologia complessa

conclusione

Ora sai se lo stomaco può soffrire di osteocondrosi. Abbiamo detto perché sorgono tali sensazioni sgradevoli e come distinguerle da altre malattie. Ora sai che puoi sbarazzarti degli attacchi dolorosi solo con un trattamento complesso dell'osteocondrosi. È importante sottoporsi a un esame in tempo per il medico per determinare la causa principale di tale sintomo. Quindi puoi iniziare un trattamento competente ed efficace, che nel più breve tempo possibile ti farà risparmiare sensazioni spiacevoli.

Come eliminare rapidamente il mal di schiena nell'osteocondrosi - cause del dolore + dolore e infiammazione

L'osteocondrosi è una malattia degenerativa della colonna vertebrale, una delle più comuni patologie umane. La malattia è caratterizzata da una graduale distruzione del tessuto cartilagineo delle vertebre: con il progredire della malattia, i legamenti, i muscoli e le strutture ossee sono coinvolti nei processi distruttivi.

Il segno più indicativo di patologia è il dolore alla schiena di una natura diversa - acuta, dolorante, acuta, intermittente e permanente. È utile per tutti i pazienti con malattie degenerative della colonna vertebrale sapere come alleviare il dolore nell'osteocondrosi ed eliminare l'infiammazione nella fase acuta della malattia.

Dolore nelle malattie degenerative della colonna vertebrale

Dolore: il principale, ma non il solo sintomo di osteocondrosi. Di per sé, la distruzione del tessuto cartilagineo non è accompagnata da dolore, soprattutto nella fase iniziale della malattia. Il dolore si verifica quando le trasformazioni patologiche influenzano i nervi, i muscoli e i legamenti.

I processi dolorosi portano ad una perdita di elasticità e mobilità dei dischi intervertebrali. Negli stadi progressivi dell'osteocondrosi, appaiono crepe nei dischi e l'anello fibroso cambia la sua posizione anatomica. Questi processi portano alla comparsa di protrusioni ed ernie di dischi intervertebrali: queste sono le principali e più pericolose complicazioni della malattia.

Vicino ai dischi intervertebrali sono localizzate le terminazioni nervose, i vasi sanguigni e il midollo spinale stesso. I dischi deformati comprimono i nervi e li feriscono. Questo processo è la causa principale del dolore, dell'infiammazione, degli spasmi muscolari e dei legamenti. I dolori alla schiena spesso si irradiano ad altre parti del corpo, poiché le terminazioni nervose del midollo spinale sono collegate con tutti i sistemi del corpo.

I sintomi del dolore nelle lesioni di diverse parti della colonna vertebrale sono estremamente diversi. Negli stadi progressivi della malattia, oltre al mal di schiena, i pazienti possono provare dolore al collo, mal di testa, collo, spalle, stomaco e dolore intestinale. Sintomi spiacevoli si verificano nelle gambe, nei piedi, nei glutei, negli organi pelvici (spesso con ridotta funzionalità).

I sintomi aumentano con:

  • Attività fisica;
  • stanchezza;
  • Long stay in one position;
  • lo stress;
  • sottoraffreddamento;
  • Processi infettivi nel corpo.

Con una grave compressione del midollo spinale e dei vasi sanguigni, sono possibili gravi patologie degli organi interni. La compressione nelle regioni cervicale e lombare è particolarmente pericolosa. Spesso il risultato di processi patologici nell'osteocondrosi avanzata sono malattie così pericolose come l'ictus, la disfunzione erettile, l'infertilità, la perdita di controllo delle funzioni degli organi digestivi e della vescica.

Cause e sintomi correlati del dolore

Le principali cause di dolore nell'osteocondrosi:

  • Spremitura delle terminazioni nervose alla dislocazione del disco;
  • Crampi muscolari;
  • Compressione dei vasi sanguigni;
  • Processi infiammatori nel tessuto molle circostante delle vertebre.

La localizzazione più frequente del dolore è la regione lombare della schiena. Questa è la parte più mobile della colonna vertebrale: rappresenta il carico principale durante l'attività fisica, sollevamento pesi. Nella zona sacrale sono il plesso nervoso principale e il midollo spinale, controllando gli organi interni.

Quando le complicanze spesso sviluppano la sindrome di equiseto - infiammazione delle terminazioni nervose della colonna lombare. Questa sindrome è accompagnata da un forte dolore nella parte bassa della schiena. In parte, sono dovuti alla tensione muscolare riflessa. Al fine di ridurre il dolore, il corpo cerca di limitare l'attività muscolare, che porta allo spasmo muscolare. Lo stress costante contribuisce all'accumulo nel tessuto muscolare dell'acido lattico, che aumenta anche i sintomi del dolore.

La sindrome dell'arteria vertebrale è spesso diagnosticata nella regione cervicale. La violazione del rifornimento di sangue al cervello causa mal di testa di diversa localizzazione (parietale, occipitale, temporale). Poiché il dolore si riflette, analgesici convenzionali non alleviare la condizione. Altri segni di compressione dell'arteria vertebrale sono cervicalgia, dolori riflessi al collo e alle braccia.

Segni correlati di dolore:

  • Formicolio agli arti:
  • Intorpidimento di certe zone del corpo, sensibilità alterata;
  • Limitare l'ampiezza del movimento;
  • Atrofia muscolare;
  • Sentirsi stanco tutto il tempo;
  • Prestazioni ridotte.

Tosse, movimenti improvvisi, risate di starnuto - tutti questi fattori aumentano il dolore o provocano il loro verificarsi.

Come eliminare il dolore nell'osteocondrosi

Come eliminare il dolore con l'osteocondrosi? La maggior parte delle persone risponderà inequivocabilmente alle droghe. Da un lato, questo è vero: gli analgesici svolgono un certo ruolo nell'alleviare il dolore. Ma le droghe danno solo un effetto a breve termine. Tale trattamento è puramente sintomatico e non influenza le vere cause della malattia.

Soffoca costantemente il dolore con gli anestetici: una tattica completamente sbagliata. I medici qualificati usano farmaci solo nella fase iniziale del trattamento. L'ulteriore terapia dipende dallo stadio della malattia, dallo stato attuale del paziente e da altre circostanze correlate.

Dopo l'eliminazione della fase acuta della malattia, sono sicuramente praticati altri metodi di trattamento: fisioterapia, massaggio professionale, esercizi terapeutici, riflessologia, osteopatia, trattamento termale complesso. Stimolando la circolazione sanguigna e il metabolismo, rafforzando la struttura muscolare ei legamenti, evitiamo in tal modo ulteriori processi degenerativi e prevengono l'insorgere di nuovi dolori.

Assistenza domiciliare senza farmaci

Anche a casa, in assenza di droghe, ci sono modi, se non di fermare completamente il dolore, almeno per alleviare le condizioni del paziente. Ci sono posizioni speciali del corpo che riducono le manifestazioni dolorose e forniscono il riposo motorio per l'area interessata.

Quando l'osteocondrosi cervicale aiuta a riposare su un cuscino ortopedico speciale. È importante garantire la completa immobilizzazione della zona cervicale, quindi il cuscino deve essere sufficientemente duro e duro. È meglio sdraiarsi sulla schiena. Bene, se hai un collare ortopedico. Tali dispositivi possono essere acquistati presso i negozi di attrezzature mediche o fare le proprie mani da cartone spesso e tessuto morbido.

Quando il dolore lombare è localizzato, ci sono diverse opzioni per la corretta posizione del corpo per alleviare il dolore:

  • Sdraiati sulla schiena, piega le ginocchia e le articolazioni delle anche (puoi mettere un cuscino sotto le ginocchia per il massimo comfort);
  • Distesi su un fianco, piegare le gambe e sollevarle fino al mento (è necessario mettere un piccolo cuscino sotto la testa per allineare l'asse della colonna vertebrale).

In caso di sindrome dolorosa di natura non infiammatoria, è consentito un lieve riscaldamento dell'area interessata. Puoi usare una piastra riscaldante, puoi semplicemente chiudere la schiena con una sciarpa di lana o un tappeto. Il riposo completo rilassa i muscoli e allevia parzialmente lo spasmo.

Farmaci per il dolore e l'infiammazione

I processi infiammatori nelle radici nervose richiedono l'uso di farmaci anti-infiammatori non steroidei. Questo è un gruppo abbastanza ampio di farmaci, rappresentati da varie forme di dosaggio - unguenti, compresse, soluzioni per iniezioni. I farmaci più popolari sono Ibuprofen, Diclofenac, Voltaren unguento, Fastum e altri.

Utilizzati anche antidolorifici locali - Finalgon, Kapsikam: questi unguenti, oltre all'effetto analgesico, accelerano il flusso sanguigno e il metabolismo. Esistono farmaci complessi (condroprotettori), che ripristinano parzialmente il tessuto cartilagineo e ne rallentano la distruzione.

Perioral significa cercare di prescrivere il meno possibile: qualsiasi farmaco, oltre agli effetti benefici, ha effetti collaterali. Le compresse più popolari e popolari sono Diclofenac, Nimesulide, Ibuprofen, Ketalong, Movalis.

Tali fondi vengono spesso prescritti in un corso di 5-7 giorni (1 compressa tre volte al giorno). In assenza di un effetto terapeutico, sono necessari trattamenti più radicali.

Terapia clinica

Negli ospedali, i casi avanzati di osteocondrosi con dolore severo sono trattati con iniezioni medicinali. Il metodo più efficace di tale piano è il blocco di Novocain. Questo metodo di anestesia è vicino all'anestesia locale. Il farmaco inietta direttamente nelle terminazioni nervose e blocca i segnali di dolore che entrano nel cervello.

Il blocco è un metodo terapeutico efficace, ma esclusivamente sintomatico. L'iniezione stessa non cura la malattia, ma arresta solo le sue manifestazioni. Spesso una tale procedura è prescritta ai fini della diagnosi - i medici devono scoprire esattamente quale nervo è infiammato e dà sintomi di dolore.

Il blocco della droga come metodo di terapia presenta alcuni vantaggi:

  • Velocità (l'effetto analgesico avviene in pochi minuti);
  • Penetrazione minima del farmaco nel flusso sanguigno generale (riduzione degli effetti collaterali su tutto il corpo);
  • La possibilità di un uso frequente (se necessario).

Oltre agli analgesici, gli antispastici, i farmaci antiedemici e le sostanze che stimolano il trofismo (nutrizione) e l'apporto di sangue alla zona interessata vengono a volte introdotti nel corpo per migliorare l'effetto curativo. La somministrazione intramuscolare di preparati vitaminici è consentita.

I farmaci più attuali usati nei blocchi sono: Lidocaina, Novocain (anestetici), idrocortisone (un agente antinfiammatorio corticosteroide), vitamine del gruppo B, ATP (per cellule nutrienti), Lydasa. I blocchi sono epidurali (fatti direttamente nelle strutture vertebrali), paravertebrali (l'iniezione è posta nel tessuto circostante).

Altri tipi di terapia clinica per il trattamento della sindrome del dolore: elettroforesi o fonoforesi dei farmaci, magnetoterapia, ipotermia (esposizione al freddo), paraffina, applicazioni ozoceritiche, chinesioterapia (applicazione di cerotti terapeutici), riflessologia - agopuntura.

Dolore nell'osteocondrosi della colonna lombare: sintomi e trattamento

contenuto:

L'osteocondrosi è un processo degenerativo-distrofico nella colonna vertebrale associato a un cambiamento nella struttura del disco intervertebrale. Con il progredire della malattia, vengono catturati corpi di vertebre, articolazioni e legamenti vicini e altri organi e sistemi. La lombalgia nell'osteocondrosi riduce la qualità della vita del paziente: interferisce con i normali movimenti e diventa un ostacolo all'esecuzione di semplici faccende domestiche.

Cause del dolore lombare

Il tipo più comune di osteocondrosi è lombare, poiché questa parte del corpo riceve poca attenzione. I medici chiamano i seguenti fattori che contribuiscono allo sviluppo del processo distruttivo nel tessuto cartilagineo:

  • cattiva postura;
  • in sovrappeso;
  • difetti della colonna vertebrale (scoliosi, cifosi);
  • ipodynamia - stile di vita sedentario;
  • intensa attività fisica "usura";
  • portare pesi;
  • traumi;
  • malattie associate a processi metabolici alterati nel corpo (fallimento della sintesi della glicoproteina);
  • ipotermia frequente;
  • indossare scarpe scomode;
  • dieta malsana, in particolare il regime del giorno;
  • eredità sfavorevole, ecc.

L'osteocondrosi lombare è una malattia che non può essere associata ad uno stile di vita particolare. È soggetto a persone di diverse professioni: dagli impiegati che si occupano di lavoro sedentario al computer, agli atleti professionisti che dedicano il loro tempo libero alla formazione.

La pratica dimostra che nel 50% dei casi il processo distruttivo nel tessuto cartilagineo interessa la regione lombare. Il compito del paziente è di notare i primi sintomi della malattia in una fase iniziale e consultare un medico. Il trattamento precoce lascia un'opportunità per un recupero completo.

Meccanismo del dolore lombare

Lo sviluppo dell'osteocondrosi inizia con la distruzione di proteine ​​e polisaccaridi nei dischi vertebrali. Queste sostanze sono responsabili della forza e della funzionalità del tessuto cartilagineo. Quando si disintegrano, il disco si deforma, "cede", perde la sua elasticità e le sue precedenti proprietà di deprezzamento. Sono possibili crepe e secchezza di contenuti gelatinosi.

La parte fibrosa del disco diventa fragile e sottile, il che porta all'espansione del nucleo pulpare. Cresce nella direzione in cui l'anello fibroso offre una resistenza minima al canale spinale. Le terminazioni nervose in quest'area sono compresse, appare gonfiore. Ciò provoca il verificarsi di dolore e disfunzione degli organi a cui sono diretti gli impulsi dalle parti trasmesse del midollo spinale.

A causa della distruzione del disco intervertebrale, la sostanza vertebrale subisce una maggiore pressione dai tessuti circostanti. È percepito da lui come una squadra per la divisione delle cellule ossee. Appaiono quindi gli osteofiti: formazioni ossee che disturbano la normale circolazione sanguigna e le funzioni degli organi interni già sofferenti.

Come si sviluppa il dolore con il progredire della malattia?

Nelle fasi iniziali dello sviluppo dell'osteocondrosi lombare, il dolore è raro e ha un'intensità minima. I pazienti tendono a ignorare i segnali di allarme del corpo, scriverli per fatica, ipotermia e debolezza generale. Invano: l'accesso tempestivo a un medico può risolvere il problema del 100%.

Man mano che la malattia si sviluppa, il dolore diventa tirato e dolorante, si intensifica dopo lo stress fisico e psicologico. Nella fase successiva, stanno bruciando e "sparando attraverso".

I movimenti del paziente sono resi vincolanti, le difficoltà sorgono quando si piega, si sollevano pesi. Spasmi muscolari a breve termine e "lombalgia", associati alla chiusura delle terminazioni nervose, immobilizzano completamente una persona per alcuni minuti.

I fattori domestici contribuiscono ad aumentare il dolore:

  • da tempo fermo;
  • starnuti, tosse;
  • lunga seduta;
  • piegando e torcendo il busto;
  • carichi vocali;
  • movimenti bruschi, ecc.

Il paziente è alleviato da una camminata lenta, una postura distesa, che riduce il carico sui dischi vertebrali.

Il dolore si irradia alle gambe, all'osso sacro, alle natiche, all'addome. Appare intorpidimento degli arti inferiori, pelle pallida, disturbi della sensibilità. Gli spasmi delle articolazioni del ginocchio e dell'anca, l'indebolimento dei riflessi del piede sono possibili. Grave conseguenza dell'osteocondrosi trascurata - una disabilità che rende una persona inutilizzabile.

Le fasi di sviluppo dell'osteocondrosi e la natura del dolore

I processi causati dall'osteocondrosi nel corpo sono irreversibili. I sintomi della malattia appaiono in modo diverso a seconda dello stadio di progressione della patologia. I medici distinguono quattro fasi:

Cambiamenti nella struttura del nucleo che circonda il disco intervertebrale. Il sintomo principale della malattia è il dolore ai lombi di un carattere opaco o acuto, che è localizzato intorno alla vertebra interessata. Poiché gli impulsi delle terminazioni nervose si diffondono lungo il midollo spinale, ci sono sensazioni spiacevoli in altre parti del corpo: l'addome, i glutei, le gambe.

Il processo patologico nella colonna vertebrale porta ad alterare la circolazione sanguigna, che influisce negativamente sui vari sistemi corporei. Legamenti e tendini ricevono meno ossigeno e si compattano nell'attaccamento alle ossa. Nella prima fase, il disagio si verifica nel lombosacrale o gambe. Funzione meno comune del sistema genito-urinario

In questa fase, l'integrità dell'anello fibroso si rompe. Le vertebre sono rese mobili, il che porta a una tensione muscolare costante. Una sensazione di stanchezza che copre la regione lombare viene aggiunta a dolore opaco o acuto. Il disagio si estende all'intera schiena e diminuisce nella posizione prona.

Rottura dell'anulus fibroso e ernia del disco. Il paziente sperimenta una maggiore sensibilità nell'area della vertebra avvolta dal processo patologico. Forse bruciore e formicolio. Sono sostituiti dal torpore. Le funzioni motorie degli arti inferiori sono compromesse, la massa muscolare è persa, la paralisi è possibile.

A seconda della posizione della vertebra danneggiata, una persona sperimenta sintomi diversi. Ci possono essere difficoltà nella piegatura - inflessione del pollice, dolore nel tallone e muscolo gastrocnemio quando si cammina.

Per l'autodiagnosi dell'osteocondrosi lombare, viene utilizzato un test rapido. È necessario sdraiarsi su una superficie piana e sollevare la gamba senza piegarsi al ginocchio. Se un processo patologico si sviluppa nella spina dorsale, un dolore acuto brucerà attraverso la schiena e la gamba. Si abbassa se pieghi l'articolazione del ginocchio.

Il terzo stadio dell'osteocondrosi è pericoloso schiacciando i nervi spinali, portando alla paralisi degli arti inferiori e alla perdita della capacità di camminare.

La malattia si diffonde ad altre vertebre, articolazioni e legamenti. Il tessuto cartilagineo viene sostituito dalla cicatrice, l'ampiezza dei movimenti del paziente viene ridotta. I punti di dolore trasmessi dagli impulsi nervosi cambiano continuamente. Il processo patologico influenza il sistema urogenitale.

Diagnosi di osteocondrosi lombare

Diversi tipi di dolore nell'osteocondrosi della colonna lombare non sono l'unica componente del quadro clinico della malattia. Il suo complemento:

  • violazione della sensibilità delle gambe;
  • diminuzione dell'attività motoria degli arti inferiori, atrofia;
  • disfunzione degli organi pelvici (incontinenza urinaria, impotenza).

La presenza di questi sintomi consente al medico di sospettare l'osteocondrosi. Per effettuare una diagnosi accurata, è necessario un esame approfondito e una ricerca medica.

Durante l'esame, il medico richiama l'attenzione su due segni caratteristici:

  1. Il riflesso di Lagesa - il dolore "brucia" la parte bassa della schiena quando si solleva una gamba estesa e scompare all'istante quando il ginocchio è piegato.
  2. Bekhterev's il riflesso - il dolore appare se premere le ginocchia raddrizzate a una superficie piatta.

Per ulteriori informazioni sullo stato della colonna vertebrale e sullo stadio del processo patologico, vengono utilizzati esami strumentali. I pazienti vengono solitamente sottoposti a radiografia, risonanza magnetica o TC.

Metodi di trattamento per osteocondrosi lombare

I metodi per il trattamento di una malattia sono determinati dai risultati di una diagnosi approfondita. Eliminare completamente la malattia è impossibile, ma in realtà fermare la sua progressione ed eliminare i sintomi spiacevoli.

Ci sono i seguenti metodi di trattamento della malattia:

Rivolto all'eliminazione delle manifestazioni esterne della malattia. I farmaci antinfiammatori non steroidei sono prescritti per alleviare il dolore, l'infiammazione e il gonfiore. Sono usati sotto forma di compresse, iniezioni o unguenti. Con l'inefficacia di questi farmaci prescritti blocco Novocainic.

Un altro gruppo di farmaci essenziali è condroprotettore, che ripristina il processo distruttivo nel tessuto cartilagineo. Per ridurre l'impatto negativo della patologia sul midollo spinale, sono necessarie le vitamine B e C. I sedativi sono prescritti per eliminare i disturbi mentali causati dalla malattia.

Viene usato durante i periodi di remissione e implica un effetto sui punti reflexogenici da cui dipendono la nutrizione e l'afflusso di sangue della zona interessata. Agopuntura, magnetoterapia, elettroforesi, esposizione al calore o al trattamento con farmaci a supplemento freddo e aumentare la sua efficacia.

Il massaggio rilassa i muscoli tesi, regola le vertebre spostate, normalizza la circolazione sanguigna. I metodi di esposizione sono selezionati individualmente, tenendo conto delle caratteristiche del caso.

Rafforza il sistema muscolare, migliora l'afflusso di sangue e la nutrizione dell'area danneggiata. Una serie di esercizi viene selezionata da un medico e viene eseguita almeno 3-4 volte a settimana. La ginnastica medica durante i periodi di esacerbazione è proibita.

Trattamento domiciliare dell'osteocondrosi

I punti di localizzazione dell'osteocondrosi non dovrebbero essere sottoposti a stress significativo. Evitare posture statiche prolungate e posizioni anatomiche errate del corpo. Se la tua attività comporta una lunga permanenza al computer, fai delle pause regolari: cammina, fai un leggero allenamento per la colonna vertebrale. Prenditi cura della corretta organizzazione del posto di lavoro, spazio per riposare e dormire.

A casa, è possibile eseguire esercizi terapeutici, che riduce l'intensità del dolore, restituisce la mobilità precedente della colonna vertebrale e migliora la salute generale. La frequenza richiesta -3-4 volte a settimana. Una serie di esercizi deve essere selezionata in collaborazione con il medico.

Per alleviare il dolore lieve nell'osteocondrosi della colonna lombare a casa, stendersi su una superficie dura e piana, posizionare dei rulli di 10-15 cm di altezza sotto la testa e la parte inferiore della schiena (un asciugamano arrotolato su una cannuccia è adatto a questo scopo). Le gambe dovrebbero essere piegate all'articolazione del ginocchio. Mantieni questa posizione per 15-30 minuti e sentirai un netto miglioramento.

Per eliminare il dolore grave è necessario avvolgere il lombare con una coperta o una sciarpa. Per questi scopi, la cintura è fatta di peli di cane. Una bottiglia di acqua calda o una bottiglia di acqua calda dovrebbero essere attaccate alla zona interessata attraverso i vestiti. Se le sensazioni spiacevoli si irradiano alla gamba, è necessario sdraiarsi sulla schiena e mettere i rulli dagli asciugamani ritorti sotto la parte bassa della schiena e il ginocchio.

Per far fronte rapidamente al mal di schiena, utilizzare l'auto-massaggio, un cerotto per migliorare la circolazione sanguigna e il riscaldamento. È necessario assumere un analgesico (aiuta bene le supposte rettali) o utilizzare agenti esterni (unguenti antinfiammatori non steroidei).

Se non riesci a sbarazzarti del grave disagio a casa, dovresti chiamare un'ambulanza. Il dottore metterà una dose di un forte analgesico e, se ci sono indicazioni, farà un blocco novocanico che elimina completamente le sensazioni spiacevoli.