Burning back

Riepilogo: Molte persone descrivono il dolore alla schiena in modo figurato - la parte posteriore sta bruciando, la parte posteriore sta bruciando, cuoce. Se si rimuove immediatamente la bruciatura della pelle, le cause di questo tipo di dolore, che possono essere costanti o variabili, possono variare da osteocondrosi spinale a infezione.

Perché la mia schiena brucia costantemente e come trattarla? Una domanda frequente alla reception del neurologo.

Rivolgiti al medico se il dolore fa male alla tua vita, accompagnato da febbre o sintomi neurologici, come intorpidimento delle mani o dei piedi, debolezza delle gambe, problemi di equilibrio, nonché violazione della vescica o controllo intestinale.

Cause del ritorno a caldo

Il mal di schiena è una lamentela comune. Molte persone in determinati momenti della vita soffrono di dolori alla spina dorsale. Lo stretching dei muscoli nella parte posteriore è solitamente caratterizzato da un dolore sordo e doloroso, che può trasformarsi in uno spasmo, specialmente durante il movimento. Ma il dolore caldo o bruciante nella parte posteriore, che può verificarsi in qualsiasi area della colonna vertebrale, è solitamente associato a problemi con i nervi.

Le cause dei giri caldi possono includere:

1) Sclerosi multipla

La sclerosi multipla è una malattia che causa danni alle fibre nervose che vanno dal midollo spinale al cervello. Inoltre danneggia la sostanza che ricopre queste fibre, chiamata mielina. Questo danno cambia il modo in cui interpretiamo i segnali dai nervi al cervello e ad altre parti del nostro corpo.

La sclerosi multipla causa una varietà di sintomi, tra cui debolezza e rigidità dei muscoli, formicolio e intorpidimento degli arti, oltre al dolore. Secondo la Federazione internazionale della sclerosi multipla (IFRS), il 55% delle persone affette da questa condizione soffre di dolore significativo. Nonostante il fatto che il dolore, che è percepito come una sensazione di bruciore, è più comune nelle mani e nei piedi, può anche influenzare la schiena.

Il trattamento per la sclerosi multipla include:

  • fisioterapia;
  • prendendo miorilassanti;
  • prendendo steroidi e farmaci immunitari.

2) compressione nervosa o pizzicamento

I nervi spinali possono essere schiacciati per una serie di motivi. Questi motivi includono:

1. Ernia o protrusione del disco intervertebrale

La nostra colonna vertebrale consiste in una serie di ossa (vertebre), che si trovano una sopra l'altra. La colonna vertebrale ha 7 vertebre nella regione cervicale (collo), 12 vertebre nella regione toracica, 5 vertebre nella regione lombare (parte bassa della schiena). Il disco intervertebrale si trova tra le vertebre e ha una struttura eterogenea. Il disco intervertebrale protegge le vertebre, assorbendo lo shock durante azioni standard come corsa, sollevamento pesi e altro.

Ogni disco intervertebrale ha due parti: un contenuto gelatinoso morbido (nucleo pulpare) e un anello esterno duro (anello fibroso). Processi degenerativi o lesioni possono causare l'eruzione del nucleo pulpare attraverso una fessura dell'anello fibroso. Questa condizione è nota come un ernia del disco. Un ernia del disco può causare dolore e disagio. Se il materiale erniario stringe uno dei nervi vertebrali, allora potresti anche provare intorpidimento e dolore lungo il nervo pizzicato. Nei casi più gravi, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per rimuovere o ripristinare il disco malato.

Un disco erniato può apparire in qualsiasi parte della colonna vertebrale, a partire dal collo e termina nella parte bassa della schiena. L'ernia intervertebrale può esercitare ulteriore pressione sui nervi e sui muscoli circostanti.

I sintomi di ernia intervertebrale includono:

  • dolore e intorpidimento, specialmente spesso su un lato del corpo;
  • dolore che dà al braccio o alla gamba;
  • dolore, aggravato di notte e durante determinati movimenti;
  • dolore che aumenta dopo una lunga permanenza in una posizione;
  • dolore quando si cammina a breve distanza;
  • debolezza muscolare inspiegabile;
  • sensazione di formicolio e bruciore nella zona interessata.

Il tipo di dolore può variare da persona a persona. Rivolgiti al medico se il tuo dolore porta a intorpidimento o formicolio che colpisce la tua capacità di controllare i muscoli.

Cause di ernia intervertebrale includono età, danni traumatici alla colonna vertebrale, prolungata permanenza in posture statiche, sollevamento pesi e altri.

La natura più spesso emotiva della descrizione del dolore (ustioni alla schiena) si verifica nella colonna vertebrale toracica, come la parte più immobile della colonna vertebrale.

2. Stenosi spinale

La colonna vertebrale è un pilastro di ossa chiamate vertebre che forniscono stabilità e supporto alla parte superiore della schiena. Ci permette di girare e piegarci. I nervi spinali passano attraverso i buchi nelle vertebre e trasportano i segnali dal cervello al resto del corpo. Le ossa e i tessuti circostanti proteggono questi nervi. Se i nervi sono danneggiati, può portare a problemi di deambulazione, equilibrio e sensibilità.

La stenosi spinale è una condizione in cui il canale spinale si restringe e inizia a spremere il midollo spinale. Di norma, è un processo graduale. Se il restringimento è minimo, la persona potrebbe non manifestare alcun sintomo. Troppa contrazione può portare alla compressione del nervo e causare problemi. Inoltre, la stenosi del canale spinale primaria o secondaria aggrava il decorso dell'osteocondrosi e le sue complicanze quali protrusione ed ernia del disco intervertebrale, spondiloartrosi e spondilosi della colonna vertebrale.

La stenosi può verificarsi in qualsiasi area della colonna vertebrale.

I sintomi della stenosi spinale progrediscono nel tempo. Potresti provare:

  • debolezza nel braccio o nella gamba;
  • dolore alla schiena stando in piedi e camminando;
  • intorpidimento delle gambe o dei glutei;
  • problemi di equilibrio.

Solitamente sedersi su una sedia aiuta a ridurre questi sintomi. Tuttavia, allora possono tornare indietro.

Le cause della stenosi spinale comprendono:

  • difetto spinale congenito;
  • canale vertebrale stretto congenito;
  • curvatura spinale (scoliosi);
  • La malattia di Paget;
  • tumori ossei;
  • acondroplasia, che è uno dei tipi di nanismo.
  • osteocondrosi spinale, che porta a stenosi spinale secondaria.

3. Sciatica

La sciatica è un complesso di sintomi associati al nervo sciatico pizzicato. Il nervo sciatico inizia nel midollo spinale, passa attraverso le cosce e le natiche e scende nelle gambe. È il più grande nervo del nostro corpo.

La Sciatica può manifestarsi nel dolore alla schiena, al gluteo e alla gamba di diversi gradi di intensità, così come nel torpore, formicolio, bruciore, sensazione di caldo o freddo e debolezza.

I sintomi della sciatica possono anche includere:

  • dolore aggravato dai movimenti;
  • intorpidimento o debolezza delle gambe o dei piedi lungo il nervo sciatico;
  • formicolio doloroso;
  • nei casi più gravi, minzione alterata e movimenti intestinali.

Anche se la sciatica è di solito il risultato di un'ernia intervertebrale lombare che ha un effetto diretto sul nervo, qualsiasi irritazione o infiammazione del nervo sciatico può portare ai sintomi della sciatica. L'irritazione del nervo dell'ernia intervertebrale viene spesso chiamata radicolopatia. Oltre alla compressione del nervo dal disco intervertebrale, altre cause di sciatica comprendono la compressione del nervo da parte di ossa vicine, tumori, muscoli, emorragie interne, infezioni, traumi e altri. A volte la sciatica può verificarsi a causa della compressione del nervo sciatico durante la gravidanza.

A seconda della causa, la sciatica può essere trattata con:

  • trazione spinale libera;
  • esercizi di fisioterapia;
  • fisioterapia;
  • ricreazione;
  • applicazione del ghiaccio;
  • antidolorifici o antinfiammatori.

In casi estremi, il trattamento chirurgico è raccomandato per i pazienti con nervi schiacciati.

3) herpes zoster

L'herpes zoster è un'infezione dei nervi del nostro corpo causata dallo stesso virus della varicella (varicella zoster). Se hai avuto la varicella, il virus potrebbe non manifestarsi per decenni. Non sappiamo esattamente perché alcune persone riattivano il virus, ma se ciò accade, una persona sviluppa una eruzione bollosa con dolore acuto, che spesso circonda il tronco, compresa la spina dorsale.

Per molte persone, il dolore scompare non appena l'eruzione guarisce. Tuttavia, in alcune persone, l'herpes zoster può causare dolore persistente, chiamato "nevralgia post-erpetica".

Il trattamento del dolore di herpes zoster può includere:

  • blocco nervoso;
  • agenti antivirali;
  • anestetici;
  • antidepressivi;
  • droghe steroidee.

4) Malattia di Lyme

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Current Infectious Disease Reports, fino al 15% dei pazienti con malattia di Lyme (una malattia infettiva caratterizzata da dolore muscolare e articolare e grave affaticamento) sono affetti dal sistema nervoso.

Quando la malattia di Lyme colpisce il sistema nervoso, a volte può causare infiammazione o irritazione delle terminazioni nervose nella colonna vertebrale, portando a una sensazione di bruciore alla schiena. La malattia di Lyme viene solitamente trattata con antibiotici per via orale o endovenosa.

5) fibromialgia

La fibromialgia è considerata una malattia del cervello e del sistema nervoso centrale. Gli esperti non sono completamente sicuri di ciò che lo causa. Sembra che le terminazioni nervose delle persone con fibromialgia possano interpretare male e intensificare i messaggi di dolore.

Nonostante il fatto che la malattia causi dolore in tutto il corpo, spesso colpisce i muscoli frequentemente utilizzati, compresi i muscoli della schiena. Il dolore può essere doloroso, ma a volte è anche descritto come caldo o bruciore.

Il trattamento della fibromialgia include:

  • anestetici;
  • farmaci anti-infiammatori;
  • rilassanti muscolari;
  • antidepressivi.

Articolo aggiunto a Yandex Webmaster 2018-07-05, 13:10.

Burning nella parte posteriore

Dolore - salute "cane da guardia". E una volta che una parte del corpo è malata, significa che ci invia un segnale che non è in ordine. Dolore e bruciore nella schiena hanno un numero di cause e fattori di manifestazione.

Cause di bruciore

La masterizzazione nella parte posteriore può essere suddivisa in diverse localizzazioni. Quando la schiena fa male, una sensazione di bruciore appare dietro le scapole, dal lato della schiena, la parte bassa della schiena può far male. A volte le persone si lamentano della pelle scottante.

Bruciando dai lati

Bruciare dai lati della schiena può causare:

  • Ferite alla costola.
  • Nevralgia intercostale.
  • Osteocondrosi del torace con intrappolamento dei nervi intercostali.
  • Herpes zoster.
  • Neuropatia di varie origini.

Lesioni alle costole causano dolore simile dovuto al fatto che il frammento costale durante la frattura preme sul nervo irritando i recettori. Invia impulsi al cervello, causando una sensazione di bruciore. Quando i bordi sono contusi, lo stesso schema è dato dal gonfiore dei tessuti molli, che cerca di riempire l'intero spazio, spostando le altre strutture.

L'osteocondrosi della nevralgia toracica e intercostale fornisce un quadro simile. Allo stesso tempo, la sensazione di bruciore è presente quasi sempre, a volte il torace e la parte laterale fanno male così tanto che le persone percepiscono questo dolore per i sintomi di un attacco di cuore. La patogenesi del dolore è dovuta alla compressione del disco erniato dal nervo nella regione toracica e, con la nevralgia, può provocare una brusca svolta, un movimento improvviso incauto, che favorisce la compressione del nervo intercostale dalla struttura sottostante.

Se si tratta di una sensazione di bruciore - un'ernia della colonna vertebrale toracica - allora il dolore non scomparirà fino a quando non verrà prescritto ed eseguito il trattamento. Allo stesso tempo, non solo il nervo è compromesso, ma anche i vasi che lo alimentano. Quindi si verifica ischemia e compare la denuncia di cui sopra.

L'herpes zoster dà un'immagine vivida. Questa malattia è causata dalla varicella pediatrica. Dopo la malattia, il virus nell'infanzia non è completamente guarito, ma lascia l'RNA nei gangli spinali, dove può essere conservato per tutta la sua vita, senza mostrarsi. Ma è necessario che un organismo indebolisca l'immunità mentre l'RNA lascia il letargo ed è costruito nei noccioli delle nostre cellule. Sintomaticamente, si manifesta con la comparsa di vescicole, molto simili alla varicella sulla schiena lungo il nervo intercostale. Questo è accompagnato da dolore insopportabile e sensazione di bruciore, che è aggravata da un cambiamento di postura, risate, qualsiasi movimento. La malattia ha bisogno di essere curata non solo i sintomi, ma anche di rimuovere le cause della malattia con agenti antivirali, ad esempio l'aciclovir.

La neuropatia di varia genesi può essere causata dalla sindrome da intossicazione, che si verifica a causa dell'accumulo di alcune sostanze che influenzano negativamente il sistema nervoso, come l'alcol, i sali di metalli pesanti. Una delle ragioni per la manifestazione della neuropatia può essere la mancanza di vitamine e oligoelementi, come la vitamina B.

Bruciore nell'area delle scapole

Bruciore nell'area delle scapole a causa di:

  • Osteocondrosi della regione toracica
  • Sporgenza del disco intervertebrale
  • scoliosi
  • cifosi
  • Stile di vita sedentario sedentario
  • Lesioni spinali
  • Spondilite anchilosante

Bruciatura alla schiena a causa di queste cause si verifica dopo un lungo carico sulla colonna vertebrale. A causa del fatto che ogni vertebra ha il proprio peso, più bassa è la vertebra, più velocemente svanisce e l'ammortamento è perso a causa della sporgenza del disco tra le vertebre.

L'osteocondrosi della regione toracica e la protrusione del disco intervertebrale di questo livello causano ernie che comprimono i vasi che escono dalla colonna vertebrale, la ramificazione delle arterie e delle vene vertebrali. L'ischemia si verifica in un certo segmento del corpo umano, da qui la sensazione di bruciore nella zona delle scapole. Inoltre, la causa potrebbe essere la compressione del nervo, che determina il dolore in questo segmento, per inviare un impulso al midollo spinale, quindi alla testa.

Scoliosi e cifosi, lavoro sedentario forniscono tensione nei muscoli di una metà e rilassamento dei muscoli dell'altra metà. Lo stress costante porta all'ischemicizzazione dell'area, che causa la combustione. Viene creato un circolo vizioso. Durante l'ischemia, si verifica uno spasmo vascolare, cioè i muscoli lisci della parte interna della parete arteriosa. A causa dello spasmo, il sangue entra in quantità anche minori, il che porta ad un aumento di ischemia.

Le lesioni spinali possono provocare lacrime nervose, attraversamenti nervosi incompleti, pressione ematoma, edema, frammento di vertebra. Contribuiscono alla malnutrizione della schiena e dei siti nervosi. Inoltre, una delle cause di bruciatura nell'area delle scapole in caso di lesioni alla regione toracica può essere l'irritazione delle terminazioni nervose, che si trovano nel periostio della vertebra, i nervi del canale stesso. Questo può essere in condizioni acute, quando si è verificata la lesione.

La spondilite anchilosante è una malattia terribile che porta all'ossificazione della colonna vertebrale, al suo indurimento, che il movimento diventa semplicemente impossibile. Questa malattia è caratterizzata dalla postura del firmatario (costantemente inclinata in avanti) e dalla radiografia, un sintomo di un bastone di bambù, sacroileite. La patogenesi del dolore è la stessa della scoliosi.

Pelle bruciata della schiena

Bruciore nella pelle della schiena può essere causato da malattie non legate alla colonna vertebrale:

  • Scoliosi, osteocondrosi
  • Malattie del cuore e del mediastino
  • Malattie dei polmoni e della pleura
  • Disturbi gastrointestinali

Molto spesso, bruciando la pelle con scoliosi e osteocondrosi, le persone si lamentano di lombare. Ciò è dovuto al fatto che c'è uno strato debole di tessuto muscolare e tessuto adiposo sottocutaneo. Pertanto, quando il lombo è dolorante, la sensazione di bruciore si irradia sulla pelle. La patogenesi è descritta sopra.

Le malattie cardiache e mediastiniche, le malattie dei polmoni e la pleura, del tratto gastrointestinale possono avere un sintomo come il bruciore alla schiena, che spesso ingannano il medico e il paziente, e procedono sotto la maschera dell'osteocondrosi. Ciò è dovuto al fatto che questi organi sono innervati dagli stessi segmenti del midollo spinale come definito dalla dermatite. Se si determina in quale pelle dermatome brucia, mono calcolare l'organo con funzionalità ridotta.

Diagnosi e trattamento

Hai bisogno di consultare un medico. Uno specialista che può aiutarti, un neurologo o un medico di famiglia. Per stabilire una diagnosi accurata, il medico deve raccogliere reclami accurati su tutti i sistemi di organi, raccogliere anamnesi. Qui chiarirà lo sviluppo, le caratteristiche e la complessità del lavoro, i possibili infortuni, le malattie passate e le operazioni.

Quando tutti i dati sono raccolti, il medico fa una diagnosi presuntiva, che deve essere confermata strumentalmente. Per fare questo, vengono effettuati esami del sangue per cercare la presenza di un'infezione o un processo infiammatorio.

Quindi è necessario effettuare una radiografia o CT della colonna vertebrale e degli organi del torace e dell'addome. Nella foto, il medico vedrà cambiamenti degenerativi nella spina dorsale o patologia organica degli organi interni. Per chiarimenti, potresti aver bisogno di ecocardiografia, TC mirata, fattori specifici del sangue.

Successivamente, verrà selezionato il trattamento individuale, che mira a eliminare la causa. Se questo dolore si irradia dagli organi interni, cureranno questa malattia. Se la spina dorsale è la causa, la terapia di supporto viene utilizzata per ridurre il gonfiore, la compressione dei nervi e rallentare lo sviluppo dei processi degenerativi. A tale scopo vengono utilizzati farmaci metabolici, diuretici, farmaci mirati a rafforzare la guaina mielinica. Viene mostrata la fisioterapia, l'agopuntura e l'elettroforesi.

Utili esercizi mattutini, che manterranno in forma il corsetto muscolare. Riduce il carico sulla colonna vertebrale. Per i muscoli spasmi di rilassamento mostrato massaggio terapeutico. Una dieta sana e uno stile di vita attivo rallenteranno la degenerazione e miglioreranno la qualità della vita.

Dolore lancinante alla schiena

Bruciore alla schiena si verifica in un gran numero di donne e uomini, molto spesso un tale sintomo si forma a causa di movimenti improvvisi, sollevamento di carichi pesanti, spasmi muscolari, aumento del peso corporeo, stile di vita sedentario, alimentazione squilibrata e monotona. Le sensazioni dolorose sono periodiche, possono improvvisamente apparire e anche improvvisamente estinguersi. Il paziente inizia a sperimentare gravi bruciori e paralisi nell'area colpita.

Il bruciore nella zona posteriore delle scapole è più pronunciato e intenso nelle sensazioni. In questa situazione, l'ammalato non presta attenzione a questa condizione e usa i mezzi disponibili per eliminare la sindrome del dolore. Sfortunatamente, la causa che ha portato allo sviluppo di impulsi dolorosi può essere molto seria e talvolta fatale. Di conseguenza, si scopre che la sensazione di bruciore è causata da violazioni dell'attività funzionale del cuore e dello stomaco.

Tipi di sensazioni

Gli impulsi dolorosi nella parte posteriore possono avere una localizzazione diversa e, di conseguenza, possono parlare di una varietà di processi patologici. Inoltre, la natura della combustione può essere diversa, cioè essere:

  • locale, cioè in un luogo chiaramente indicato;
  • DC;
  • impulsi sparsi e dolorosi colpiscono diversi siti contemporaneamente;
  • perdita di sensibilità nell'area di combustione;
  • con intervalli di tempo chiari.

Ogni paziente ha chiari limiti di sensibilità, e questo è normale per uno, e non presta attenzione al disagio, per l'altro è sensazioni insopportabili. Ogni paziente ha la sua idea di ciò che sta accadendo con la schiena, qualcuno dice che inizia a "bruciare" e per qualcuno "brucia". Il dolore alla schiena bruciante si forma spesso a causa della presenza di patologie della colonna vertebrale.

Le persone possono provare dolore in diverse parti della schiena. Ad esempio:

  • dietro lo sterno;
  • zona collo e colletto;
  • ai lati della schiena;
  • lombare;
  • lo spazio tra le costole.

In rari casi, potrebbe esserci un leggero cambiamento nel disagio e nella bruciore nella parte posteriore, che porta al fatto che il paziente sviluppa instabilità emotiva, oltre a prestazioni ridotte.

Cause di mal di schiena

Il dolore e il bruciore alla schiena sono più spesso sperimentati dalle persone anziane. Come accennato in precedenza, crampi dolorosi possono essere localizzati in diverse parti della schiena, motivo per cui sono direttamente associati a malattie della colonna vertebrale. Le principali deviazioni della colonna vertebrale includono:

  • alterazioni degenerative della cartilagine articolare;
  • ernia intervertebrale;
  • deformità spinale (cifosi, scoliosi);
  • spondiloartroz;
  • precedentemente sofferto di lesioni spinali;
  • • eiaculazione della parete del disco intervertebrale.

Tutte le condizioni patologiche di cui sopra sorgono a causa di un aumento dello sforzo fisico su alcune parti della colonna vertebrale. Questo problema si verifica sia negli uomini che nelle donne, ma nel primo caso si sviluppano più spesso, poiché il loro lavoro è associato a un duro lavoro. Inoltre, ci sono una serie di fattori predisponenti: sedersi, indossare scarpe scomode, esercizi fisici scelti in modo improprio, miosite, l'influenza delle alte temperature.

Bruciore alla schiena non è una malattia indipendente, ma un sintomo che può parlare di una patologia più seria. Chiunque dovrebbe sapere che un dolore acuto ai muscoli della schiena non si verifica solo. Nelle prime fasi della malattia, la sensazione di bruciore è lieve, ma col tempo aumenta gradualmente e, per alcuni pazienti, il dolore diventa persino insopportabile. Il meccanismo per lo sviluppo delle sensazioni di bruciore si basa sul fatto che la colonna vertebrale non riesce a far fronte pienamente al carico e, di conseguenza, si verifica la ridistribuzione dei poteri, alcuni tessuti muscolari sono stirati e l'altra metà è tesa e, di conseguenza, una sensazione di bruciore.

In caso di lesioni precedenti, o in una situazione in cui la forza dell'apparato capsulo-legamento è rotta, si verifica un danno alle strutture muscolari. Poiché l'intensità delle sensazioni dolorose non diminuisce per ridurre la loro manifestazione, il paziente cerca in qualche modo di ridistribuire il carico su altri muscoli, e di conseguenza, la sensazione di bruciore scorre in una rotta cronica.

Bruciore nella regione toracica

Oltre alle patologie della colonna vertebrale, il dolore può verificarsi per altri motivi, quindi, quando si forma una tale condizione, vale la pena consultare urgentemente un medico e fare un esame completo del corpo. Prima di iniziare il trattamento, è necessario escludere non solo le patologie spinali, ma anche altre gravi malattie, quali: ulcera peptica, diabete, pancreatite e infarto del miocardio.

Le patologie che possono causare una sensazione di bruciore nella colonna toracica includono:

  • interruzione del sistema endocrino;
  • malattie del sistema cardiovascolare;
  • deviazioni nelle prestazioni del tratto gastrointestinale.

Tutti sanno che il dolore dietro lo sterno può causare un infarto del miocardio. Ogni persona porta questa condizione in modi diversi, qualcuno può portarla in piedi e qualcuno ai primi segni di anomalie, sente forte disagio nello sterno e vuole assumere una posizione orizzontale. Ai primi segni di una sensazione di bruciore al petto, vale la pena di consultare un medico con urgenza.

Il medico raccomanda un ECG, in quanto ciò contribuirà a fare una diagnosi accurata. Inoltre, il medico deve escludere patologie del tratto gastrointestinale, che hanno sintomi simili. Il paziente deve essere sotto lo stretto controllo di diversi specialisti, poiché a casa una persona può non dare molta importanza al sintomo e iniziare la patologia.

Bruciore ai lati della schiena

"Back burns" - questo è il modo in cui la maggior parte dei pazienti si esprime, dal momento che non possono descrivere chiaramente la posizione dei desideri dolorosi. Solo dopo aver esaminato il medico, è possibile ottenere una diagnosi accurata e scoprire la posizione esatta del dolore. La combustione può verificarsi sia sul lato sinistro che sul lato destro. Una tale condizione può causare tali patologie:

  • herpes zoster;
  • danno intercostale dei nervi periferici;
  • lesioni e fratture costali;
  • sviluppo di neuropatie sullo sfondo di nutrizione malsana e metabolismo compromesso.

Il danno del nervo periferico intercostale (nevralgia) è un processo patologico in cui non vi sono eruzioni cutanee e gli indici di temperatura corporea non cambiano, ma, in questo caso, la sensazione di bruciore nello spazio intercostale è permanente. Questa condizione è dovuta al fatto che le terminazioni nervose sono schiacciate e nel tempo questo processo diventa cronico.

Quando un paziente cambia posizione del corpo, il dolore può placarsi o scomparire completamente, ma per un breve periodo. Se fa male ai lati, e allo stesso tempo ci sono eruzioni cutanee sulla pelle, allora può indicare l'herpes zoster (lichene), che è caratterizzato da manifestazioni, da un lato.

Dolore alle scapole

Quando il dorso fa male nella zona delle scapole, questo indica alterazioni degenerative nei tessuti muscolari. Bruciare in quest'area non è una malattia indipendente e può essere osservata in un'ampia varietà di condizioni patologiche dell'area tra le scapole. Tutti gli impiegati e le persone il cui lavoro è associato a una costante seduta spesso lamentano dolore nella regione interscapolare.

La causa della combustione può essere associata a tessuto muscolare compromesso lungo la colonna vertebrale, ma in alcune situazioni è associata a ischemia, angina e scoliosi. Urti dolorosi possono essere localizzati sia da un lato e tra le scapole. Se sta "bruciando" sul lato destro, allora questo può indicare osteocondrosi della regione cervicale o un nervo schiacciato. Questo dolore ha un decorso cronico e una natura dolorante. Con un cambiamento nella posizione del corpo, la sensazione di bruciore può aumentare o, al contrario, diminuire.

Inoltre, non è necessario escludere coliche nel fegato e anomalie nel sistema biliare. Il processo infiammatorio sotto il diaframma porta a sintomi simili e il processo di inalazione diventa insopportabile. Se il dolore si trova nella parte sinistra della schiena, questo potrebbe essere un segno di ulcera gastrica. E puoi vedere che il disagio inizia a verificarsi dopo aver mangiato. Può anche essere un segnale di anomalie nei reni, nel fegato.

scoliosi

Bruciore nella colonna vertebrale può essere un sintomo di scoliosi, con questa patologia è curva. Questa condizione può svilupparsi a causa di essere in una posizione scomoda per lungo tempo, sollevando carichi pesanti e movimenti improvvisi. I tessuti muscolari della schiena subiscono uno sforzo eccessivo e sono in grado di tirare le vertebre.

La scoliosi può avere una localizzazione diversa, quando appare nello sterno, il dolore comincia a pulsare da dietro, nell'area delle scapole. La terapia fisica è uno dei metodi di trattamento di questa patologia, a cui si aggiungono la terapia fisica, il nuoto e l'uso di speciali dispositivi ortopedici. Con il tempo, la colonna vertebrale curva inizia a deformarsi autonomamente, di conseguenza, si assottiglia un assottigliamento di dischi intervertebrali, strutture tissutali e ossee e il rapido sviluppo del processo infiammatorio.

Sindrome scapolare-costale

Sovratensione o sovraraffreddamento dei muscoli porta al fatto che i muscoli non funzionano più normalmente, in particolare quelli che si trovano nella zona collo-collo. Esiste uno sviluppo attivo dell'infiammazione e il paziente normalmente non può eseguire i movimenti di rotazione della testa, né sollevare la scapola. Questo processo patologico può causare desideri dolorosi di un personaggio lamentoso nella regione scapolare, e le spalle, a volte la radiazione al petto è possibile. Con la rotazione delle mani, puoi sentire un leggero scricchiolio.

Misure diagnostiche

Per determinare la causa della combustione nella regione lombare, e in generale, è necessario sottoporsi a una serie di procedure diagnostiche. Allo stesso tempo, vale la pena visitare specialisti il ​​cui lavoro non è correlato a disturbi nel lavoro del sistema muscolo-scheletrico, questo aiuterà ad escludere malattie più gravi. I medici che dovrebbero essere visitati su base obbligatoria includono: pneumologo, gastroenterologo, cardiologo e traumatologo.

La combustione interscapolare può essere un segnale dello sviluppo di osteocondrosi e alterata circolazione del sangue nelle strutture muscolari della schiena. L'osteocondrosi è caratterizzata da dolori di carattere tirato o opaco, dovuto alla deformazione dei dischi intervertebrali. In malattie di polmoni il dolore diventa oppressivo, e in condizioni patologiche dei reni che tirano.

Se sono stati rilevati cambiamenti patologici nel sistema cardiovascolare (CVS), quindi, oltre a bruciare, il paziente sperimenterà schiacciamento dietro lo sterno. Ciò è dovuto al fatto che i dolorosi attacchi cardiaci si scongelano nell'area delle costole, poiché vengono riprodotti sul lato destro. Dolore e bruciore alla schiena possono indicare un pizzicore del nervo o uno spostamento di un organo.

Per una diagnostica più dettagliata, vale la pena passare una serie di test e sottoporsi a diverse procedure:

  • uno studio clinico del sangue, così come il contenuto di piastrine in esso;
  • esame ecografico del tratto gastrointestinale;
  • esame clinico delle urine;
  • imaging a risonanza magnetica;
  • indietro radiografia da tutti gli angoli;
  • radiografia del torace;
  • cardiogramma.

Dopo un esame completo del corpo, il medico sarà in grado di emettere un verdetto e di spiegare perché la schiena brucia e, sulla base di ciò, prescrivere il trattamento appropriato. La cosa più importante è che prima si trova la patologia, più velocemente inizierà la sua eliminazione.

Eventi medici

Per eliminare la sensazione di bruciore nella parte bassa della schiena, e non solo, si dovrebbe aderire strettamente al regime di trattamento e seguire tutte le raccomandazioni del medico. La terapia include farmaci e fisioterapia. Gli esperti ritengono che l'effetto migliore si osservi dagli esercizi di fisioterapia.

Il dolore lombare, che brucia nella regione interscapolare può essere eliminato con l'aiuto della terapia farmacologica, cioè farmaci anti-infiammatori non steroidei e analgesici (Ketonal, Imet, Diclofenac sodico). L'effetto della fisioterapia sarà più evidente se lo combinate con farmaci ed esercizi terapeutici.

Per la fisioterapia includono:

  • elettroforesi con novocaina;
  • esposizione ad ultrasuoni;
  • onde d'urto;
  • effetto magnetico;
  • agopuntura.

È possibile aggiungere sessioni di massaggio, così come la diagnostica e le procedure da un chiropratico. Con misure profilattiche per la soppressione del dolore nell'area interscapolare dovrebbero essere attribuite le mani di rinuncia, soprattutto per gli impiegati, perché siedono costantemente. Nella maggior parte dei casi, è una violazione della microcircolazione del sangue, seguita da stagnazione che porta alla combustione nella parte posteriore. Da tutto quanto sopra, possiamo concludere che una sensazione di bruciore in diverse parti della schiena può essere un sintomo di una malattia sufficientemente grave. Pertanto, non trascurare questo segno e corri immediatamente dal medico.

Bruciore alla schiena con osteocondrosi.

Trattamento nella nostra clinica:

  • Consulenza medica gratuita
  • La rapida eliminazione del dolore;
  • Il nostro obiettivo: completare il restauro e il miglioramento delle funzioni compromesse;
  • Miglioramenti visibili dopo 1-2 sessioni;

La denuncia che il backburn brucia spesso nelle persone che soffrono di osteocondrosi. La differenziazione di questa condizione è necessaria con l'intasamento acuto e cronico del tessuto polmonare e dei fogli pleurici, angina e insufficienza cardiovascolare. Se la schiena fa male e brucia lungo le costole inferiori, allora puoi sospettare la patologia renale o l'infiammazione del pancreas. Nella parte posteriore può dare una sensazione di bruciore con colelitiasi, colica epatica e un attacco di ulcera gastrica acuta.

Bruciore nella schiena in osteocondrosi è negativo in termini di prognosi, indicando che esiste un quadro clinico di danno ai nervi radicolari responsabile per l'innervazione dei muscoli, della pelle, ecc. Di regola, l'ipersensibilità e il bruciore vengono rapidamente sostituiti dall'atrofia degli assoni sensibili. C'è una diminuzione della sensibilità della pelle e potrebbe esserci un problema con l'afflusso di sangue e la microcircolazione del sangue nella rete capillare riducendo il tono della parete vascolare.

Pertanto, se vi è una sensazione di bruciore alla schiena sullo sfondo di un'osteocondrosi a lunga durata, è necessario cercare aiuto medico il prima possibile. È meglio se è un neurologo esperto o un vertebrologo. È necessario eliminare la compressione dal nervo radicolare pizzicato e ripristinare l'innervazione disturbata dei tessuti molli.

È possibile registrarsi per la prima consulenza gratuita nella nostra clinica di terapia manuale. Medici, neurologi, vertebrologi e terapisti manuali li ricevono qui. La consultazione iniziale per tutti i pazienti è fornita gratuitamente.

Perché c'era una sensazione di bruciore nella schiena: cause

Per dire senza controllo perché nemmeno il medico più esperto può bruciargli la schiena. è necessario effettuare la palpazione, studiare la storia e la storia del paziente. Se necessario, il medico consiglia ulteriori test di laboratorio. Ci sono vari motivi per cui brucia le spalle e la loro graduale esclusione consente di ripristinare la salute del paziente.

Le cause più comuni di bruciore alla schiena sono cambiamenti degenerativi nella cartilagine dei dischi intervertebrali. Sono progettati per proteggere i nervi radicolari che si estendono dal midollo spinale attraverso il forame forame nei corpi vertebrali. Se l'altezza del disco intervertebrale è ridotta, allora in qualsiasi movimento possono esserci compressione, pizzicamento e danni al nervo radicolare o ai suoi rami.

Il meccanismo compensativo avvia la risposta infiammatoria. L'infiammazione del nervo (neurite) dà l'effetto di gravi bruciori e dolore nell'area di quella parte della schiena, la cui innervazione è stata rotta.

Altre cause di bruciore alla schiena includono le seguenti patologie:

  • conseguenze di lesioni di tessuti molli e ossa (fratture di archi costali, lividi del dorso muscolare, stiramento del tessuto legamentoso e tendineo con rotture microscopiche);
  • nevralgia intercostale, inclusa genesi infiammatoria o infettiva;
  • tegole in fase attiva (accompagnate da eruzioni cutanee caratteristiche, che possono essere viste ad occhio nudo);
  • danno delle fibre nervose dovuto a processi infettivi e neoplastici (emangiomi spinali, tubercolosi, poliomielite, ecc.)

Se vi è una sensazione di bruciore nella zona posteriore con osteocondrosi, protrusione o ernia del disco intervertebrale, viene stabilita una diagnosi di sciatica (infiammazione dei nervi radicolari di un'eziologia traumatica). se il paziente ha una storia di spondilite anchilosante diagnosticata, gotta o deposizione di sale nel tessuto cartilagineo di eziologia non specificata, è necessario escludere la riacutizzazione di queste patologie ed effettuare un trattamento completo appropriato.

Bruciore nella parte posteriore tra le scapole

Un certo pericolo è la situazione in cui la schiena brucia nella zona delle scapole, poiché ciò può portare ad un'angina funzionale instabile, minacciando di andare nello sviluppo clinico dell'infarto miocardico acuto. Se ci sono segni di accompagnamento, come intorpidimento della mano sinistra, mancanza di respiro, sensazione di insufficiente aria durante un respiro profondo, pressione dietro lo sterno, vertigini, si dovrebbe immediatamente chiamare la squadra dell'ambulanza.

Si noti che il bruciore tra le scapole sul retro può essere il risultato di un pizzicamento del nervo nella regione cervicale. In questo caso, l'osteocondrosi può innescare lo sviluppo di insufficienza coronarica acuta a causa del danno al nervo vago. Pertanto, non è infrequente che anche l'osteocondrosi cervicale e cervicotoracica precedentemente diagnosticata non sia un motivo per escludere la clinica di infarto miocardico acuto.

Se brucia nella parte posteriore tra le scapole, quindi effettuare le seguenti operazioni:

  1. rimuovere tutti gli indumenti che creano pressione sul collo e sul petto;
  2. fornire l'accesso alla stanza di aria fresca (aprire una finestra o uno sfiato);
  3. stenditi sulla schiena;
  4. mettere sotto la lingua 1 compressa di nitroglicerina;
  5. se entro 5 minuti l'attacco non passa, puoi prendere un'altra compressa di nitroglicerina per via sublinguale;
  6. se il dolore scompare, contatta immediatamente il cardiologo.

In quel caso, se hai fatto un ECG e hai scoperto che il bruciore nella zona posteriore delle scapole è causato da malattie dell'apparato muscolo-scheletrico, è importante non perdere tempo. È necessario contattare immediatamente un terapista manuale esperto. La medicina ufficiale non offre metodi efficaci per il trattamento dell'osteocondrosi e delle sue complicazioni. Possibile metodo chirurgico di trattamento efficace. Ma è irto del fatto che la colonna vertebrale perde per sempre le sue funzioni di deprezzamento fisiologico.

Esiste la possibilità di un trattamento sicuro ed efficace delle malattie della colonna vertebrale utilizzando tecniche di terapia manuale. Ti consigliamo di approfittarne e ripristinare la tua salute in modo rapido e sicuro.

Forte sensazione di bruciore nel mezzo della schiena.

Bruciore nella parte posteriore può essere di diversa intensità e si verificano in diverse situazioni. A seconda di queste circostanze, è possibile eseguire una diagnosi differenziale iniziale:

  • sensazione di bruciore a bassa intensità nella parte posteriore dopo un lungo lavoro al computer o solo una lunga permanenza in una postura statica con tensione dei muscoli dell'area del collo - molto probabilmente si manifesta con osteocondrosi cervicale;
  • bruciare nel mezzo della schiena dopo una camminata o una posizione eretta in piedi può indicare che la protrusione del disco intervertebrale è localizzata tra la seconda e la terza vertebra lombare;
  • una forte sensazione di bruciore alla schiena quando si piega il tronco o si gira è un segno di pizzicamento del nervo radicolare tra l'ultimo torace e le prime vertebre lombari.

Diagnostica aggiuntiva consente di specificare la localizzazione dell'osteocondrosi. Per fare questo, il medico può raccomandare una radiografia, risonanza magnetica, TC.

Cosa fare quando si brucia nella parte posteriore: trattamento con metodi di terapia manuale

La prima cosa da fare se bruci la schiena è contattare un vertebrologo o un neurologo. Questi specialisti durante l'esame iniziale saranno in grado di fare una diagnosi accurata e daranno raccomandazioni per il trattamento futuro. Ti invitiamo a imparare come trattare la bruciatura nella schiena usando i metodi di terapia manuale.

Abbiamo sviluppato tecniche per alleviare il paziente da sensazioni spiacevoli completamente in 1-2 sessioni. Ma questo non significa che accadrà un miracolo e ti libererai della causa di spiacevoli sensazioni di bruciore. Niente affatto. Per un trattamento completo dell'osteocondrosi e delle sue complicanze, possono essere necessarie 10 - 12 sedute. È importante seguire tutte le raccomandazioni del medico curante.

In questo caso, possiamo garantire un completo recupero dei tessuti danneggiati della colonna vertebrale e lo smaltimento della minaccia di ulteriore sviluppo dell'osteocondrosi.

Quindi, il trattamento di bruciore nella parte posteriore nella nostra clinica di terapia manuale inizia sempre con un esame completo del paziente. Dopo la diagnosi, il medico si occupa delle potenziali cause della malattia. E offre al paziente una serie di raccomandazioni individuali su come sbarazzarsi di tutti i potenziali fattori di rischio.

Viene quindi sviluppato un corso individuale di terapia, che può includere:

  • la trazione viene utilizzata se è stata stabilita una riduzione degli spazi tra i corpi vertebrali;
  • osteopatia in violazione della microcircolazione del sangue e del fluido linfatico, rilevamento di punti trigger miofasciali e pizzicamento dei nervi radicolari;
  • la riflessoterapia, inclusa la farmacopuntura, consente di fermare rapidamente la sindrome del dolore e avviare il processo di rigenerazione naturale dei tessuti danneggiati dei dischi intervertebrali;
  • Il massaggio è necessario per migliorare il tono del tessuto muscolare, dei tendini e dei legamenti;
  • la fisioterapia e la chinesiterapia forniscono un rafforzamento graduale e graduale dello scheletro muscolare della schiena, a causa di ciò, lo stato di metabolismo diffuso tra tessuto cartilagineo e miociti viene normalizzato.

In alcuni casi, vengono utilizzati laser terapia, elettromiostimolazione, micro-agopuntura e una serie di altri metodi efficaci e sicuri.

Iscriviti per una consulenza iniziale gratuita e scopri come trattare la colonna vertebrale nel tuo caso.

Burning nella parte posteriore

Bruciore alla schiena è un sintomo clinico che può essere incluso nel complesso dei sintomi delle patologie dell'apparato muscolo-scheletrico, delle malattie respiratorie, degli organi digestivi e dei disturbi cardiaci. Nella maggior parte dei casi, i dolori infiammatori indicano malattie infettive e infiammatorie della colonna vertebrale e dei tessuti paravertebrali (paravertebrali), ma durante la diagnosi iniziale è di grande importanza determinare la chiara localizzazione della sindrome del dolore, il suo decorso e intensità. Ad esempio, una forte sensazione di bruciore tra le scapole si verifica con nevralgia intercostale e osteocondrosi della colonna cervicale e toracica, e le sensazioni di bruciore dietro lo sterno sul lato sinistro possono essere uno dei primi segni di un attacco di cuore. La diagnosi di tali dolori è sempre complessa e viene eseguita secondo i principi della rilevazione differenziale, cioè lo scopo dell'esame è anche quello di escludere altre possibili malattie con un quadro clinico simile.

Infezioni spinali - la principale causa di bruciore

Le cause delle sensazioni di bruciore nella schiena possono essere molte. Alcuni di loro, ad esempio, patologie infettive infiammatorie della schiena, sono pericolosi a causa delle loro complicazioni e conseguenze, quindi con una sensazione di bruciore forte o di lunga durata nella schiena e nella colonna vertebrale, è meglio consultare uno specialista. Il gruppo di infezioni spinali comprende le malattie infettive della colonna vertebrale derivanti dagli effetti aggressivi dei patogeni batterici e virali (meno spesso i funghi e i protozoi diventano la causa dei processi infiammatori).

Osteomielite batterica

L'infezione più grave e comune della schiena è l'osteomielite batterica. Il principale pericolo di questa malattia è che i batteri patogeni, che includono anche il Mycobacterium tuberculosis, influenzano non solo la struttura ossea, ma anche il midollo osseo nel corpo delle ossa tubulari, così come il tessuto molle che circonda la colonna vertebrale. Il midollo osseo è l'organo più importante per la formazione del sangue, pertanto, nei pazienti con varie forme di osteomielite, le analisi del sangue in laboratorio rivelano sempre un'anemia pronunciata e uno spostamento nella formula dei leucociti.

L'osteomielite si manifesta clinicamente non solo con la combustione, ma anche con altri sintomi, che dipendono dallo specifico segmento motorio in cui si svolge il processo infiammatorio, nonché dal grado di infiltrazione dei tessuti paravertebrali molli.

Tabella. Il quadro clinico dell'osteomielite purulenta, a seconda della sua forma.

Fai attenzione! Se una sensazione di bruciore alla schiena è accompagnata da febbre e deterioramento del benessere generale, dovresti immediatamente andare in ospedale, poiché l'osteomielite è pericolosa a causa delle sue complicanze. Possono influenzare non solo il sistema muscolo-scheletrico (fratture e deformità delle ossa e delle articolazioni, artrite purulenta), ma anche altri organi, come i polmoni o il cervello.

Epiduritis (ascesso epidurale spinale)

L'epidemia è un'infiammazione infettiva del tessuto adiposo epidurale che riempie la cavità tra le membrane solide del midollo spinale e la membrana connettiva che copre il corpo osseo delle vertebre. Poiché la fibra epidurale contiene un gran numero di plessi venosi e tessuto connettivo lasso, i processi infiammatori nello spazio epidurale si manifestano principalmente nei dolori brucianti e doloranti (senza una clinica di sindrome da dolore acuto). La presenza di uno o più focolai purulenti con epidurite porta non solo alla formazione di ascessi, ma anche allo sviluppo di sintomi neurologici, che nella maggior parte dei casi sono espressi piuttosto debolmente.

Il quadro clinico di una lesione infettiva dello spazio epidurale e il tessuto adiposo che si trova in esso può essere rappresentato dalle seguenti caratteristiche:

  • bruciore o moderato formicolio alla schiena in uno o più segmenti della colonna vertebrale;
  • gonfiore e tenerezza delle vertebre (rilevate da un esame visivo o fisico) della schiena;
  • asimmetria dei muscoli paravertebrali;
  • violazione dello stato neurologico generale (innescato dalla compressione delle terminazioni spinali).

La sindrome da intossicazione da epiduria è lieve o assente del tutto.

Come trattare le infezioni spinali?

Per tutte le malattie infettive della colonna vertebrale, ai pazienti viene prescritta una massiccia terapia antibatterica che utilizza agenti antibatterici, antiprotozoari e antimicrobici. I farmaci di protocollo di prima linea sono più spesso cefalosporine di terza generazione (Ceftriaxone) e Cefuroxime. L'uso di antibiotici penicillina standard (principalmente amoxicillina) per le infezioni ematogene acute è inefficace. È importante considerare che l'amoxicillina in caso di infezione della colonna vertebrale è sempre prescritta insieme all'acido clavulanico ("Amoxiclav", "Flemoxin"), che ne potenzia l'azione e l'assorbimento.

La terapia ausiliaria e sintomatica può includere i seguenti farmaci:

  • soluzioni al plasma e sostituti del sangue artificiali (somministrati per via endovenosa mediante una pompa per infusione);
  • immunostimolanti;
  • soluzioni di disintossicazione e preparativi per il ripristino del bilancio idrico ed elettrolitico (con vomito grave);
  • vitamine (in forma liquida).

Durante la remissione, viene mostrato l'uso di metodi fisioterapici (elettroforesi, UHF).

È importante! In alcune malattie infettive della colonna vertebrale, ad esempio l'osteomielite, l'unico modo per curare e prevenire efficacemente le complicanze è la terapia chirurgica. Dopo l'intervento chirurgico, potrebbe essere necessario indossare serrature speciali per la schiena (compresa la stecca di gesso). Per prevenire le infezioni postoperatorie, gli agenti antimicrobici sono utilizzati sotto forma di iniezioni o compresse (metronidazolo, 250-500 mg, 2 volte al giorno per 10 giorni).

Dolore bruciante nell'osteocondrosi

L'osteocondrosi è la malattia più comune della colonna vertebrale. La patologia è la distruzione dei dischi intervertebrali e la conseguente deformità delle vertebre su questo sfondo. La causa principale dei processi degenerativi nella colonna vertebrale con osteocondrosi è la distrofia del disco. I dischi intervertebrali (i principali "ammortizzatori" della colonna vertebrale) sono alimentati attraverso i vasi sanguigni del canale spinale centrale. Su di loro il sangue arricchito con ossigeno e sostanze nutritive: vitamine, minerali, amminoacidi, ecc. Entra nelle fibre della cartilagine, che sono il componente principale della polpa gelatinosa del disco.

Quando la nutrizione della cartilagine è compromessa, il disco diventa disidratato e si asciuga, perdendo elasticità e compattezza. Ridurre la funzione di deprezzamento porta alla compressione del disco da vertebre adiacenti e protrusione del nucleo del disco attraverso l'anello fibroso che circonda la polpa del disco intervertebrale. Tali sporgenze e protrusioni (sono chiamate ernie e protrusioni) comprimono i fasci nervosi che si estendono dal midollo spinale, causando dolore acuto che può avere un carattere penetrante, da tiro o da taglio.

La combustione è anche un sintomo caratteristico dell'osteocondrosi e nella maggior parte dei casi indica che si è verificata una riacutizzazione. Il dolore bruciante può avere intensità moderata, ma il più delle volte i pazienti lamentano attacchi di sindrome acuta del dolore, la cui principale localizzazione è la colonna vertebrale cervicale e toracica. Nell'osteocondrosi cronica, la combustione avviene prevalentemente durante la notte e può causare disturbi del sonno (una persona si sveglia di notte e non può riaddormentarsi a causa di forti dolori).

Come affrontare il dolore?

Per alleviare un attacco di bruciore improvviso nell'osteocondrosi, è possibile utilizzare uno dei seguenti metodi.

    Farmaci antidolorifici Il più efficace nei farmaci per l'osteocondrosi dei gruppi di FANS (nimesulide, diclofenac, meloxicam). Per un rapido sollievo dal dolore, è necessario prendere la dose singola massima specificata nelle istruzioni (da non confondere con la dose giornaliera!).

Fai attenzione! Alcuni pazienti, cercando di ridurre l'intensità del dolore, cercano di prendere una posizione sdraiata. Se l'attacco è iniziato di notte, non dovresti farlo, poiché in una postura statica peggiorerai solo i sintomi.

Bruciore alla schiena come sintomo di cardialgia

La sindrome cardiaca è un'altra possibile causa di bruciore alla schiena (in alto). Tali dolori sono localizzati principalmente sul lato sinistro, ma possono irradiarsi sul braccio destro, sull'avambraccio o sulla scapola. Una caratteristica distintiva della combustione con la sindrome cardialgica è l'assenza di patologie del sistema cardiovascolare. Questa sindrome consiste di due tipi di dolore.

Tabella. Dolore con sindrome cardialgica.

Le cause principali del dolore cardiaco sono le patologie vertebrali-muscolari (che possono includere la sindrome del dolore miofasciale che si manifesta sullo sfondo di alterazioni degenerative e distrofiche nella colonna vertebrale) e disturbi autonomici (distonia vegetativa-vascolare). Circa un terzo dei pazienti con cardialgia si verifica sullo sfondo dell'ischemia cardiaca cronica. La coronaropatia è una patologia circolatoria persistente nelle arterie coronarie ed è caratterizzata da un insufficiente apporto di sangue al miocardio, lo strato muscolare del muscolo cardiaco che costituisce la maggior parte dell'organo.

Tra le altre possibili cause della sindrome cardiaca possono essere:

  • angina pectoris;
  • miocardite e pericardite (infiammazione dello strato muscolare e del rivestimento esterno del cuore);
  • vari tipi di aritmie (disturbi del ritmo cardiaco e della conduzione);
  • insufficienza valvolare aortica del cuore;
  • cardiomiopatia;
  • difetti cardiaci congeniti e acquisiti.

È importante! Un'improvvisa sensazione di bruciore alla schiena (dietro lo sterno) può indicare un infarto miocardico iniziale. Questa è una patologia ad alto rischio di mortalità, quindi se il paziente non soffre di malattie croniche della colonna vertebrale, se si verificano sintomi simili, è necessario rivolgersi a un medico.

Pronto soccorso e trattamento

La nitroglicerina (spray o pillola) viene utilizzata come primo soccorso per il dolore che può essere associato a malattie cardiache. Dovrebbero essere applicati sublingualmente, cioè sotto la lingua ad un dosaggio di 0,5-1 mg. In assenza di effetti sufficienti dopo 5-7 minuti, è possibile ripetere la ricezione. È molto importante assicurarsi che la persona non abbia controindicazioni all'uso di nitrati e farmaci simili ai nitrati, ad esempio l'ipertensione cranica o la stenosi mitralica isolata (l'elenco completo è indicato nelle istruzioni).

Secondo la prescrizione del medico per il trattamento della sindrome cardialgica vengono anche utilizzati:

  • sedativi con lievi effetti ipnotici (Valocordin, Corvalol, Valoserdin);
  • sedativi di origine vegetale (radice di valeriana, frutti di motherwort);
  • farmaci antianginosi dal gruppo dei bloccanti dei canali del calcio ("Verapamil");
  • farmaci psicotropi.

Una misura efficace per il sollievo di un attacco improvviso di cardialgia è un massaggio (sia l'automassaggio del cuore che il massaggio alla schiena nell'area della colonna cervicale e toracica). In caso di corso cronico, sono indicati l'allenamento fisico terapeutico, gli esercizi di respirazione e il trattamento con acqua minerale.

Malattie del sistema nervoso periferico

La nevralgia dei nervi periferici è anche una causa abbastanza comune di sensazioni di bruciore alla schiena. La malattia è caratterizzata da un danno alle radici nervose e si verifica sullo sfondo della compressione (compressione) dei nervi spinali e delle loro terminazioni. A seconda della localizzazione del processo patologico, la nevralgia intercostale e la radicolite (sindrome radicolare) sono isolate.

Le cause della nevralgia possono essere un gran numero di malattie, ad esempio:

  • lombalgia;
  • ernia intervertebrale e protrusione;
  • spondilolistesi;
  • spondilodiscite;
  • scoliosi, ecc.

I nervi pizzicati possono anche verificarsi a seguito di danni meccanici in caso di lividi, cadute o durante un massaggio eseguito in modo errato. Le terminazioni nervose dei dischi intervertebrali, così come i bordi dei corpi vertebrali o degli osteofiti (escrescenze ossee), possono essere compresse. Fattori predisponenti sono anche stress, ipotermia, sovrappeso, uno stile di vita sedentario. Nelle persone con dipendenza da alcol, la nevralgia dei nervi periferici si verifica più volte più spesso. Ciò è dovuto al fatto che le sostanze contenute nell'alcol etilico violano l'assorbimento di alcune vitamine e minerali necessari per il funzionamento sano del sistema nervoso (per esempio, il magnesio e le vitamine B), il che porta a un deterioramento del potere dei neuroni.

Cosa succede se il nervo è pizzicato?

È importante tenere conto del fatto che il dolore nella nevralgia può essere non solo bruciore, ma anche pulsante, tiro, piercing, piercing, ecc. Il principale metodo di trattamento per questo tipo di dolore è quello di riscaldare l'area interessata (contemporaneamente a farmaci anti-infiammatori sotto forma di unguenti e gel). I metodi più efficaci per affrontare i dolori di bruciore causati da disturbi nevralgici sono elencati di seguito.

    Cerotti transdermici. Tali cerotti contengono componenti riscaldanti (per esempio, un estratto di pepe rosso o pepe di Cayenna) e sono attaccati alla pelle sulla zona dolente. Puoi indossare 1 cerotto per 1-2 giorni.

Come mezzo di primo soccorso, è anche possibile utilizzare una soluzione alcolica di iodio (disegnare maglia di iodio al posto del massimo dolore), ma questo metodo non è adatto per le persone con malattie della tiroide. Se c'è cera di paraffina a casa, può essere utilizzata per applicazioni termiche. Per fare questo, è necessario riscaldare leggermente il minerale a bagnomaria e fissarlo al punto dolente per 15-30 minuti. Per ottenere un risultato terapeutico, è necessario eseguire questa procedura 2 volte al giorno.

Da metodi medici, sono efficaci pomate a base di derivati ​​dell'acido propionico (ibuprofene) e diclofenac. Unguenti riscaldanti e localmente irritanti ("Kapsic", "Finalgon"), i rimedi che includono veleno d'api o serpente, emulsione di trementina o alcol di canfora aiutano ad affrontare il dolore. Questi farmaci hanno un effetto analgesico pronunciato, eliminano lo spasmo muscolare, riducono il gonfiore dei tessuti molli e migliorano la circolazione del sangue, ripristinando la normale nutrizione delle cellule nervose.

Video - Esercizi per eliminare la bruciatura nella schiena

Bruciore alla schiena è un sintomo frequente di malattie della colonna vertebrale, ma può anche essere una manifestazione di altre patologie, ad esempio, cardiopatia ischemica o infarto del miocardio. Al fine di prevenire gravi conseguenze, è importante conoscere le basi per fornire il primo soccorso a vari disturbi e contattare tempestivamente un'istituzione medica, poiché nella maggior parte dei casi una prognosi favorevole dipende dalla diagnosi precoce di malattie esistenti.